Cammino dei Santuari Madoniti

Cammino dei Santuari Madoniti

Collega tutti i Santuari madoniti attraverso i sentieri che anticamente percorrevano i pellegrini

Foto di Alberto Genduso

Un cammino di quattro giorni (dal 28 aprile al primo maggio 2018), lungo circa 80 km, che collega tutti i Santuari madoniti attraverso i sentieri che anticamente percorrevano i pellegrini. Un trekking per risanare lo spirito, trovare la pace con se stessi e ciò che ci circonda, che tocca ben cinque Santuari: quello dello Spirito Santo di Gangi, della Madonna dell'Olio di Blufi, della Madonna dell'Alto di Petralia, la chiesetta della Madonna delle Nevi di Piano Battaglia e infine il santuario della Madonna di Gibilmanna. Parliamo del Cammino dei Santuari Madoniti, organizzato dall'Associazione sportiva dilettantistica Madonie Outdoor, nell'ambito della rete siciliana dei cammini sacri "Vie Sacre Sicilia". Il cammino ha un forte valore simbolico perché parte dalle quote più basse della zona sud del comprensorio Madonita e, man mano che si sale, ci si eleva non solo di quota ma anche spiritualmente, sino a raggiungere il santuario Mariano più alto d'Italia e uno dei più alti d'Europa (quasi 2mila metri), quello della Madonna dell'Alto di Petralia Sottana, da dove si apre un panorama immenso su tutte le montagne siciliane e il mare sottostante.
Approfittando delle belle giornate di primavera, partendo dalla zona sud delle Madonie, si attraversano campagne ricche di coltivazioni e piccoli allevamenti di bestiame e di storia, come ipogei risalenti a circa 2000 anni a.C., una villa con terme romane, un mulino ad acqua. Scendendo in direzione nord invece, si possono ammirare gli ultimi esemplari di Abies Nebrodensis al mondo, un albero della famiglia delle Pinaceae, endemico della Sicilia.
Nel cuore di Piano Battaglia si possono osservare dei geositi riconosciuti Patrimonio dell’Unesco per la presenza di coralli, mentre nei pressi di Gibilmanna i frassineti da manna.

Equipaggiamento necessario: scarpe da trekking con caviglia alta, zaino, abbigliamento idoneo al periodo, occhiali da sole, cappello, guanti, crema solare, almeno 1 Lt di acqua al giorno, pocho o k-way (antipioggia), sacco a pelo e stuoino (tappetino).
Equipaggiamento consigliato: macchina fotografica, spirito di adattamento, fiducia in se stessi ed in chi vi accompagna.
Note: il cammino è aperto a tutti gli adulti ed ai ragazzi di almeno 14 anni, purché allenati. E' possibile partecipare anche ad una parte del cammino o ad una sola delle tappe.

Info: Cell. 347 3237734 oppure scrivere a info@madonieoutdoor.it

Le tappe dell'itinerario

Itinerario

Santuario dello Spirito Santo di Gangi

Santuario dello Spirito Santo di Gangi

Gangi
Vedi »
Santuario della Madonna dell'Olio a Blufi

Santuario della Madonna dell'Olio a Blufi

Blufi
Vedi »
Santuario della Madonna dell'Alto

Santuario della Madonna dell'Alto

Petralia Sottana
Vedi »
Chiesetta della Madonna delle Nevi

Chiesetta della Madonna delle Nevi

Piano Battaglia
Vedi »
Santuario Madonna di Gibilmanna

Santuario Madonna di Gibilmanna

Gibilmanna
Vedi »
21 aprile 2017
Condividi:
Ulivi cespuglio vaso diametro cm. 14
Foglia Edera Helix  Stabilizzate x 10
barbatelle innestate vcr fiano
Bocciolo di rosa velvet
Arnia Standard da 10 Telaini  (COMPLETA)
PORTAGESSO  LIBELLULA
Ti potrebbe interessare anche
L'Etna e le sue grotte
L'Etna e le sue grotte
L'Etna e le sue grotte
Lassù, verso la Grotta del Gelo, il ghiacciaio perenne più meridionale d'Europa
Naturalistico
Villalba, nel cuore della Sicilia
Villalba, nel cuore della Sicilia
Villalba, nel cuore della Sicilia
Tutti i colori dell'entroterra siciliano, il più tradizionale e conosciuto
Paesaggistico
Un itinerario facile facile lungo la via delle saline
Un itinerario facile facile lungo la via delle saline
Un itinerario facile facile lungo la via delle saline
Una stimolante passeggiata per la riserva naturale delle saline di Trapani e Paceco
Paesaggistico
Le Saline di Trapani e Paceco
Le Saline di Trapani e Paceco
Le Saline di Trapani e Paceco
Un itinerario tra vasche, canali e mulini antichi in un luogo affascinante e suggestivo
Naturalistico
Riserva Naturale Foce del Fiume Belìce
Riserva Naturale Foce del Fiume Belìce
Riserva Naturale Foce del Fiume Belìce
Dune sabbiose che si spostano con il vento e colori ambrati da spazio desertico
Paesaggistico
Il Parco dei Nebrodi
Il Parco dei Nebrodi
Il Parco dei Nebrodi
I Nebrodi d'inverno tra boschi secolari, fiumi e laghi montani: un autentico paradiso
Naturalistico
Da Scopello a San Vito Lo Capo
Da Scopello a San Vito Lo Capo
Da Scopello a San Vito Lo Capo
Trekking nel sentiero costiero più battuto della Riserva Naturale dello Zingaro
Marino
I Forti dello Stretto, eccezionale patrimonio messinese
I Forti dello Stretto, eccezionale patrimonio  messinese
I Forti dello Stretto, eccezionale patrimonio messinese
Un itinerario attraverso le fortezze messinesi, da cui ammirare uno dei panorami più belli al mondo
Artistico/storico
Roccapalumba, Paese delle Stelle e... dei fichi d'India
Roccapalumba, Paese delle Stelle e... dei fichi d'India
Roccapalumba, Paese delle Stelle e... dei fichi d'India
Dal lontano passato all'infinito universo... un weekend di relax immersi nella natura
Paesaggistico
La Grotta di Santa Ninfa
La Grotta di Santa Ninfa
La Grotta di Santa Ninfa
Un ambiente suggestivo, di grande interesse speleologico e naturalistico
Naturalistico
Nella Valle del Belìce
Nella Valle del Belìce
Nella Valle del Belìce
Terra devastata dal tragico sisma del '68 e risorta dalle sue macerie più bella di prima
Paesaggistico
La Riserva Naturale Pino d'Aleppo
La Riserva Naturale Pino d'Aleppo
La Riserva Naturale Pino d'Aleppo
Sulle sponde del fiume Ippari l'ultimo insediamento di Pinus halepensis
Naturalistico
Il Bosco di Scorace, un oasi di pace
Il Bosco di Scorace, un oasi di pace
Il Bosco di Scorace, un oasi di pace
Weekend a Buseto Palizzolo tra colline, verdi vallate e deliziose costruzioni rurali
Agronomico/rurale
San Marco d'Alunzio, il borgo di marmo rosso
San Marco d'Alunzio, il borgo di marmo rosso
San Marco d'Alunzio, il borgo di marmo rosso
Secondo la leggenda tramandataci da Dionigi d’Alicarnasso... Nel villaggio sul monte Rotondo, lezioni di storia dell'arte
Artistico/storico
Vedi tutti gli itinerari

Aziende consigliate