Castelbuono, il Medioevo in Sicilia

Castelbuono, il Medioevo in Sicilia

Luogo ideale per un fine settimana da dedicare alla cultura e alla tradizione siciliana

Adagiata in una valle alle pendici del Colle Milocca, tra i rilievi di Pollina, San Mauro Castelverde, Geraci, Gibilmanna e Isnello, sorge Castelbuono, città a pochi chilometri dall'azzurro mare di Cefalù, immersa in un lussureggiante bosco di querce, castagni, ciliegi e frassini.

Per la vicinanza alla costa e le sue bellezze naturali, la presenza umana in loco è antichissima tanto da arrivare al neolitico quando i Sicani, cacciati dai Siculi che si erano stanziati sulle coste, erano penetrati nell'entroterra.

Castelbuono è il luogo ideale per trascorrere un weekend sia in estate quando la frescura dei boschi ristora dal caldo estivo o nel periodo natalizio, quando i quartieri medioevali e gli addobbi a festa, contribuiscono notevolmente a creare un'atmosfera suggestiva e particolare.

Il visitatore può inoltre approfittare per gustare le squisite specialità locali a cominciare dai dolci a base di manna (prodotto dolciastro che si ricava attraverso l'incisione della corteccia dei frassini della zona) come i panettoni, o la testa di turco (dolce a base di crema di latte, farina, uova, strutto, scorza di limone, sfoglia e cannella in polvere) oppure i formaggi o le tante specialità a base di carne di cinghiale delle Madonie.

Veduta della via Sant'Anna e del castello - Castelbuono (PA)
ph. www.prolococastelbuono.it

Pillole di storia - Agli inizi del 1300 i Ventimiglia, signori della contea di Geraci, decisero di costruire un castello sul poggio dominante l'antico "casale d'Ypsigro", già abitato da circa 300 persone. La costruzione del castello fece crescere la piccola comunità tanto che, nel 1454, Giovanni I Ventimiglia fece trasferire la sua corte a Castelbuono portando con se la sacra reliquia del teschio di Sant'Anna, donata alla famiglia dal Duca di Lorena.

Nel XV secolo la città divenne un vero e proprio centro culturale capace di accogliere artisti del calibro di Francesco Laurana e altri maestri lombardi e toscani che curarono l'espansione urbanistica della città feudale, che tenderà ad assumere caratteristiche di capitale nel XVI sec. I Ventimiglia difatti, cercarono di creare un piccolo stato autonomo dal punto di vista economico e nel 1595 Giovanni III ottenne il titolo di principe di Ventimiglia, mentre nel 1632 Castelbuono divenne città.

Per tutta la metà del secolo sorsero chiese, conventi e fontane e i Serpotta lavorarono alla cappella di Sant'Anna. Nell'800 con la scomparsa della grande nobiltà la città scoprì la presenza attiva di famiglie che ne tennero alto il prestigio con eminenti figure quali Francesco Minà Palumbo. Agli inizi del '900 il comune acquistò il castello dei Ventimiglia e la reliquia di Sant'Anna.

Itinerario

Castello dei Ventimiglia

Castello dei Ventimiglia

Castello Ventimiglia
Vedi »
Madrice Vecchia

Madrice Vecchia

Piazza Margherita
Vedi »
Chiesa della Natività di Maria

Chiesa della Natività di Maria

Chiesa della Natività di Maria
Vedi »
Chiesa e Convento di San Francesco

Chiesa e Convento di San Francesco

Chiesa di San Francesco
Vedi »
Fontana di Venere Ciprea

Fontana di Venere Ciprea

Fontana di Venere Ciprigna
Vedi »
27 ottobre 2016
Condividi:
Collezione Colaleo

Collezione Colaleo

Agriturismo e turismo rurale
proposto da Villa D'Andrea
Mescolatrici Planetarie  electrolux Electrolux Promozione Mescolatrici
Rosa Crespata   in 3 Misure
vaso Ø 54 cm.  alberello
vaso Ø 54 cm.  alberello
Ti potrebbe interessare anche
La lunga riviera di Santa Teresa di Riva
La lunga riviera di Santa Teresa di Riva
La lunga riviera di Santa Teresa di Riva
Di probabile origine fenicia, la cittadina sulla costa jonica messinese è rinomata per il suo mare limpido e la sua splendida spiaggia
Artistico/storico
Lingue di Sicilia
Lingue di Sicilia
Lingue di Sicilia
Itinerario tra le parlate dell'Isola, tra gruppi e sottogruppi di una realtà variegata
Artistico/storico
Il borgo rupestre di Sperlinga
Il borgo rupestre di Sperlinga
Il borgo rupestre di Sperlinga
''Ciò che piacque ai siciliani, venne negato dalla sola Sperlinga''
Artistico/storico
Nicosia, tra storia e arte
Nicosia, tra storia e arte
Nicosia, tra storia e arte
La Cattedrale di San Nicolò, una delle opere più belle del periodo medievale in Europa
Artistico/storico
Hora e Arbëreshëvet
Hora e Arbëreshëvet
Hora e Arbëreshëvet
Piana degli Albanesi: uno scrigno di preziosa cultura bizantina, greca e barocca
Artistico/storico
Pozzallo, terrazza sul Mediterraneo
Pozzallo, terrazza sul Mediterraneo
Pozzallo, terrazza sul Mediterraneo
Nel Sud Est siciliano, spiagge dorate e mare cristallino dove sventola la Bandiera Blu
Artistico/storico
La leggenda del Castello di Donnafugata
La leggenda del Castello di Donnafugata
La leggenda del Castello di Donnafugata
Qui venne imprigionata la principessa Bianca di Navarra dal perfido conte Bernardo Cabrera
Artistico/storico
Taormina, la perla dello Ionio
Taormina, la perla dello Ionio
Taormina, la perla dello Ionio
E ai piedi della città, un suggestivo isolotto immerso nell'azzurro del Mar Ionio
Artistico/storico
Nella mitica Valle dei Templi
Nella mitica Valle dei Templi
Nella mitica Valle dei Templi
Akragas, "la più bella tra le città dei mortali", fu un fiorente centro culturale
Artistico/storico
Aidone, balcone di Sicilia
Aidone, balcone di Sicilia
Aidone, balcone di Sicilia
Dall'Etna ai Nebrodi, dalla Piana di Catania al Mar Ionio, sino a Siracusa
Artistico/storico
Piazza Armerina, la Città dei Quartieri
Piazza Armerina, la Città dei Quartieri
Piazza Armerina, la Città dei Quartieri
Nel cuore della Sicilia, la città medievale, rinascimentale e barocca, famosa per i suoi mosaici romani
Artistico/storico
Marsala, Città del Vino
Marsala, Città del Vino
Marsala, Città del Vino
Qui è custodita una delle navi fenicie che combattè la I guerra punica
Artistico/storico
Trapani, città dei due mari
Trapani, città dei due mari
Trapani, città dei due mari
Si narra che il promontorio di Drepanon si formò dalla falce di Cerere caduta in mare
Artistico/storico
Vedi tutti gli itinerari

Aziende consigliate