Cefalù, patrimonio dell'umanità di splendida bellezza

Cefalù, patrimonio dell'umanità di splendida bellezza

Dal centro storico alla Rocca per un lungo viaggio nella Storia dell'Arte

Contenuti Sponsorizzati
LAVASTOVIGLIE A CAPOTTA DIHR HT 11 ECO

LAVASTOVIGLIE A CAPOTTA DIHR HT 11 ECO

2.857,50 € 3.810,00 €
CUCINE INDUSTRIALI
ARREDO E SOLUZIONI PER RESIDENCE
Mescolatrici Planetarie  electrolux Electrolux Promozione Mescolatrici
ARREDO LAVANDERIA
Visualizza mappa itinerario

Cefalù, olio su tela di Carl Anton Joseph Rottmann (1830)

Sulla costa settentrionale della Sicilia, all'estremità del Golfo di Termini Imerese sorge la cittadina normanna di Cefalù, splendida località turistica e balneare, ogni anno meta di migliaia di turisti che vi giungono da diverse parti del globo per trascorrere le vacanze.

La cittadina è adagiata in un posizione panoramica straordinaria, sovrastata da un'altura che cade a picco sul mare turchino, denominata Rocca, sulla quale domina ancora il falco pellegrino e la macchia mediterranea la fa da padrone.

Il rapporto tra Cefalù e la sua Rocca è sempre stato molto stretto, tanto che, secondo alcuni storici, lo stesso nome antico greco della città, 'Kephaloidion', deriverebbe da 'kefalis', cioè 'testa', che ricorda appunto la forma della caratteristica rupe.

Nella città sono disseminate tracce del sistema viario ellenistico-romano, segno della dominazione dell’Impero Romano d’Occidente. Da Cefalù passarono anche i Vandali e i Goti, troviamo tracce dell’Impero d’Oriente, poi degli Arabi e quindi dei Normanni.

Poche le impronte lasciate dai Bizantini (alcuni resti di fortificazioni); solo negli usi e costumi quelle riferibili agli Arabi che conquistarono Cefalù nell’858; magnifiche e monumentali quelle pervenuteci dai Normanni. Nella prima metà del 1700, apertasi all’Europa, la cittadina comincia ad essere meta dei viaggiatori del Grand Tour.

Cefalù, che fa parte del Parco delle Madonie, è inclusa nel club de "I borghi più belli d'Italia". Il duomo della città inserito nel sito Palermo arabo-normanna e le cattedrali di Cefalù e Monreale nel 2015 è stato dichiarato Patrimonio dell'umanità dall'Unesco.

Dove MANGIARE a Cefalù
Dove DORMIRE a Cefalù

Le tappe del nostro itinerario

Itinerario

Duomo di Cefalù

Duomo di Cefalù

Duomo di Cefalù
Vedi »
Palazzo Vescovile

Palazzo Vescovile

Palazzo Vescovile
Vedi »
Museo Mandralisca

Museo Mandralisca

Museo Mandralisca
Vedi »
Lavatoio medioevale

Lavatoio medioevale

Lavatoio medioevale
Vedi »
La Rocca

La Rocca

La Rocca
Vedi »
Tempio di Diana

Tempio di Diana

Tempio di Diana
Vedi »
10 maggio 2017
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
LAVASTOVIGLIE A CAPOTTA DIHR HT 11 ECO

LAVASTOVIGLIE A CAPOTTA DIHR HT 11 ECO

2.857,50 € 3.810,00 €
CUCINE INDUSTRIALI
ARREDO E SOLUZIONI PER RESIDENCE
Mescolatrici Planetarie  electrolux Electrolux Promozione Mescolatrici
ARREDO LAVANDERIA
Ti potrebbe interessare anche
Una visita alla "Fortezza" del Vino: il Castello della Solicchiata
Una visita alla ''Fortezza'' del Vino: il Castello della Solicchiata
Una visita alla "Fortezza" del Vino: il Castello della Solicchiata
Vicino ad Adrano il primo e unico Castello per il Vino ad uso stabilimento enologico costruito in Italia
Enogastronomico
Palma di Montechiaro, la città del Gattopardo
Palma di Montechiaro, la città del Gattopardo
Palma di Montechiaro, la città del Gattopardo
Da questi luoghi trasse ispirazione Giuseppe Tomasi di Lampedusa per scrivere il suo capolavoro
Artistico/storico
L'Area Archeologica delle Cave di Cusa
L'Area Archeologica delle Cave di Cusa
L'Area Archeologica delle Cave di Cusa
Dove si estrasse parte del materiale per edificare i grandi templi di Selinunte
Archeologico
A Palermo, il barocco bianco dei Serpotta
A Palermo, il barocco bianco dei Serpotta
A Palermo, il barocco bianco dei Serpotta
Tra oratori e chiese, in una delle capitali italiane della cultura seguendo un itinerario serpottiano
Artistico/storico
Castelbuono, il Medioevo in Sicilia
Castelbuono, il Medioevo in Sicilia
Castelbuono, il Medioevo in Sicilia
Luogo ideale per un fine settimana da dedicare alla cultura e alla tradizione siciliana
Artistico/storico
Città dell'Olio e dei Musei
Città dell'Olio e dei Musei
Città dell'Olio e dei Musei
Qualche giorno a Chiaramonte Gulfi, passeggiando per le strade del ''balcone di Sicilia''
Enogastronomico
Il Parco Archeologico di Monte Jato
Il Parco Archeologico di Monte Jato
Il Parco Archeologico di Monte Jato
Sopra San Giuseppe Jato e San Cipirrello l'antica Jetas, cittadella fondata dagli Elimi
Archeologico
Quella villa romana nel sottosuolo di Castellana Sicula
Quella villa romana nel sottosuolo di Castellana Sicula
Quella villa romana nel sottosuolo di Castellana Sicula
Nel Parco delle meraviglie, una costruzione rustica di età imperiale dotata anche di terme
Archeologico
La leggenda del Castello di Donnafugata
La leggenda del Castello di Donnafugata
La leggenda del Castello di Donnafugata
Qui venne imprigionata la principessa Bianca di Navarra dal perfido conte Bernardo Cabrera
Artistico/storico
Pedara, adagiata sui colli meridionali dell'Etna
Pedara, adagiata sui colli meridionali dell'Etna
Pedara, adagiata sui colli meridionali dell'Etna
Paesaggi straordinari, vegetazione rigogliosa, monumenti unici: Pedara è una dimensione da scoprire
Artistico/storico
Marsala, Città del Vino
Marsala, Città del Vino
Marsala, Città del Vino
Qui è custodita una delle navi fenicie che combattè la I guerra punica
Artistico/storico
Mussomeli, paese di vicoli e di chiese
Mussomeli, paese di vicoli e di chiese
Mussomeli, paese di vicoli e di chiese
Il Castello, le chiese e i siti archeologici custoditi nel cuore del nisseno
Artistico/storico
Caccamo e il suo castello
Caccamo e il suo castello
Caccamo e il suo castello
La ricca città medioevale che ospita il castello più grande della Sicilia
Artistico/storico
Un weekend a Trecastagni
Un weekend a Trecastagni
Un weekend a Trecastagni
Alle pendici del vulcano più grande d'Europa per una bella primavera siciliana
Architettonico
Gratteri: tesoro di storia e cultura
Gratteri: tesoro di storia e cultura
Gratteri: tesoro di storia e cultura
Nella Madrice vecchia un reliquario custodirebbe quattro spine della corona di Cristo
Artistico/storico
Vedi tutti gli itinerari

Aziende consigliate