Conoscendo il Complesso Immacolatelle e Micio Conti

Conoscendo il Complesso Immacolatelle e Micio Conti

Uno degli ultimi lembi boschivi alle falde del vulcano più alto d'Europa

Contenuti Sponsorizzati
Prove di Compressione su Calcestruzzo indurito
Cod. CMA20
Prove su Calcestruzzo Fresco
ARREDO HOTEL
Mandarino  alberello vaso Ø 36 cm.
Visualizza mappa itinerario

Foto: www.etnanatura.it

Alle falde dell'Etna e all'interno di un'area di notevole bellezza paesaggistica, si trova la Riserva naturale integrale 'Complesso Immacolatelle e Micio Conti'. L'area protetta, che si estende per circa 70 ettari e che ricade nel territorio dei comuni di San Gregorio di Catania e Aci Castello, è stata istituita nel 1998 al fine di conservare e tutelare l’importante complesso di grotte da scorrimento lavico, colonizzate da popolamenti faunistici trogofili, legati al guano delle numerose colonie di pipistrelli.

Alcune di queste cavità sono talmente estese da essere considerate le grotte di origine vulcanica più lunghe del territorio etneo, altre invece, rivestono un importante interesse archeologico in quanto qui sono stati rinvenuti numerosi reperti preistorici, risalenti all'età del Bronzo. Si tratta di tunnel lavici, attraverso i quali il magma può percorrere notevoli distanze, che si sono svuotati in seguito a eruzioni vulcaniche di lunga durata.

LA FAUNA

Pipistrelli a riposo

La riserva ospita diversi habitat caratterizzati da particolari condizioni ecologiche. Ognuno di questi ha consentito l'insediamento di una fauna particolare composta sia da vertebrati che invertebrati. Le grotte rappresentano un mondo a parte dove vive una fauna cavernicola peculiare, che si è adattata alle particolari condizioni dell'ambiente ipogeo. I pipistrelli ad esempio, si rifugiano nelle cavità per svernare o per sfuggire, durante il giorno, alla luce solare. Qui stanno in buona compagnia con diversi invertebrati come ragni, crostacei isopodi, collemboli ed un lepidottero notturno, il noctuide.

L'epigeo delle grotte invece, offre ospitalità a invertebrati come l'ape endemica della Sicilia o vertebrati come diversi rettili tra cui la lucertola campestre, il discoglosso, il gongilo ed il variopinto colubro leopardino, il più bel colubride siciliano. Tra i mammiferi  rilevante è la presenza del quercino e del toporagno, oltre alle abbondanti popolazioni di coniglio, donnola e volpe. Anche l'avifauna è particolarmente rappresentata da specie importanti quali la poiana, la civetta, la coturnice siciliana e l'averla capirossa oltre che numerosi passeriformi e falconiformi come il gheppio, e da strigiformi come l'assiolo e il barbagianni.

FLORA


Foto: www.etnanatura.it

L'area protetta racchiude relitti di vegetazione forestale termofila costituita da querce caducifoglie, vera rarità per il comprensorio dato che si tratta di una delle ultime aree dell'Etna ricoperte da boschi a bassa quota, altrove scomparsi a causa della pressante urbanizzazione.

A questi si alterna la macchia mediterranea con l'euforbia arborescente, l'alaterno, l'ogliastro, il terebinto. Nelle zone rocciose la fanno da padrone la rara aristolochia, la calistegia e la brionia, negli spazi aperti e pietrosi si rinviene una vegetazione steppica mentre dai cespugli emerge una graziosa orchidea, la serapias vomeracea. La zona comunque è fortemente antropizzata, quindi ci sono numerose aree coltivate in cui il paesaggio si riempie di rigogliosi oliveti e vigneti.

Le tappe del nostro itinerario

Itinerario

R.N.I. Complesso Immacolatelli e Micio Conti

R.N.I. Complesso Immacolatelli e Micio Conti

R.N.I. Complesso Immacolatelli e Micio Conti
Vedi »
Grotta Micio Conti

Grotta Micio Conti

Gotta Micio Conti
Vedi »
Guardiola Cantarella e Grotta dei Tedeschi

Guardiola Cantarella e Grotta dei Tedeschi

Guardiola Cantarella
Vedi »
Laboratorio naturalistico-ambientale 'Natura e Scienza'

Laboratorio naturalistico-ambientale 'Natura e Scienza'

Laboratorio naturalistico-ambientale Natura e Scienza
Vedi »
3 giugno 2016
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Prove di Compressione su Calcestruzzo indurito
Cod. CMA20
Prove su Calcestruzzo Fresco
ARREDO HOTEL
Mandarino  alberello vaso Ø 36 cm.
Ti potrebbe interessare anche
Paradiso tropicale nel cuore di Palermo
Paradiso tropicale nel cuore di Palermo
Paradiso tropicale nel cuore di Palermo
Accanto alla splendida Villa Giulia, un autentico museo naturale a cielo aperto
Naturalistico
18 spiagge siciliane isolate e (quasi) deserte
18 spiagge siciliane isolate e (quasi) deserte
18 spiagge siciliane isolate e (quasi) deserte
Di sabbia finissima o bordate di scogli neri di lava,senza stabilimenti, ombrelloni, lettini e da raggiungere a piedi
Marino
Attraverso la Valle d'Agrò
Attraverso la Valle d'Agrò
Attraverso la Valle d'Agrò
Un viaggio attraverso monti, costeggiando fiumi, per arrivare fino al mare più blu della Sicilia
Architettonico
Gambe in spalla, si va nell'Agrigentino
Gambe in spalla, si va nell'Agrigentino
Gambe in spalla, si va nell'Agrigentino
Un itinerario da fare "a piedi" in alcuni dei luoghi più belli della provincia agrigentina
Paesaggistico
Sulle tracce del Fenicottero rosa, simbolo di fascino ed eleganza
Sulle tracce del Fenicottero rosa, simbolo di fascino ed eleganza
Sulle tracce del Fenicottero rosa, simbolo di fascino ed eleganza
I luoghi in Sicilia dove poter incontrare e osservare, pieni di meraviglia, l’elegante volatile rosa
Naturalistico
Trekking sui monti Sicani
Trekking sui monti Sicani
Trekking sui monti Sicani
A piedi per una zona ricca di interessi naturalistici, paesaggistici e archeologici
Naturalistico
Le aree attrezzate dell'agrigentino
Le aree attrezzate dell'agrigentino
Le aree attrezzate dell'agrigentino
Oasi verdi dove trascorrere una giornata in totale rilassatezza
Naturalistico
Il Parco dei Nebrodi
Il Parco dei Nebrodi
Il Parco dei Nebrodi
I Nebrodi d'inverno tra boschi secolari, fiumi e laghi montani: un autentico paradiso
Naturalistico
Sicilia rapace!
Sicilia rapace!
Sicilia rapace!
Un viaggio nei luoghi d'elezione di tre rari uccelli rapaci: l'Aquila di Bonelli, il Capovaccaio, il Falco Lanario
Naturalistico
La Grotta di Santa Ninfa
La Grotta di Santa Ninfa
La Grotta di Santa Ninfa
Un ambiente suggestivo, di grande interesse speleologico e naturalistico
Naturalistico
Favignana, la grande farfalla
Favignana, la grande farfalla
Favignana, la grande farfalla
Il mare limpido, le deliziose calette, i colori e i profumi della macchia mediterranea
Marino
Il Parco delle Madonie
Il Parco delle Madonie
Il Parco delle Madonie
Torrenti, foreste, valli nascoste e preziosi borghi: questo e tanto altro offrono le Madonie
Agronomico/rurale
Lampione, l'isola degli squali
Lampione, l'isola degli squali
Lampione, l'isola degli squali
Non un'isola ma un masso che sarebbe sfuggito dalle mani di un Ciclope
Marino
Linosa, nera e selvaggia
Linosa, nera e selvaggia
Linosa, nera e selvaggia
Isola di origine vulcanica, nelle sue spiagge nidifica la tartaruga Caretta Caretta
Marino
Vedi tutti gli itinerari
Contenuti Sponsorizzati

Offerte & Promozioni

COUNTRY FEST 2018
Un'estate esclusiva

Un'estate esclusiva

luglio 2018

Aziende consigliate

Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE