Enna, la provincia dei laghi

Enna, la provincia dei laghi

Nella terra del ''ratto di Proserpina''. Mito e natura al centro della Sicilia

Contenuti Sponsorizzati
Chiesa di San Pietro
Il Percorso Naturalistico
GUANTO MANO SN LIFE NORMALE LILLA DITA CHIUSE
ANGOLARI METALLO   PER POOL  SET 4PZ
Project Rock Headband UNDER ARMOUR
Turismo rurale a Caltagirone
Visualizza mappa itinerario

Il "Ratto di Proserpina" di Luca Giordano

Ricca di ambienti suggestivi e incontaminati, la provincia di Enna è il luogo ideale per trascorrere qualche giorno di vacanza all’insegna del relax magari in riva ad un bel lago a pescare, a passeggiare o a fare una scampagnata. La provincia ospita infatti, diversi laghi naturali e artificiali, ma quello più famoso sin dall'antichità è sicuramente il lago di Pergusa per la localizzazione del mito, assai diffuso in età greco-romana, del "ratto di Proserpina" (Kore presso i greci), figlia di Cerere (Demetra) dea della vegetazione e della fecondità.

Il "Ratto di Proserpina" di Gianlorenzo Bernini, Galleria Borghese, Roma
Il "Ratto di Proserpina" di Gianlorenzo Bernini

Secondo il mito infatti, proprio sulle sponde del lago, Proserpina stava giocando con le Oceanine (figlie del dio Oceano e della ninfa Teti) quando Plutone (Ades), dio degli inferi, emergendo da una voragine del terreno la costrinse a salire sul suo carro per portarla nell'Ade. Cerere, disperata per la scomparsa della figlia, la cercò ovunque per nove giorni e nove notti ma senza alcun risultato.

Il "Ratto di Proserpina" di Giacomo Farelli, Pinacoteca metropolitana di Bari
Il "Ratto di Proserpina" di Giacomo Farelli

Giove (Zeus) impietositosi ordinò a Plutone di restituire Proserpina alla madre ma, prima di farla partire, il dio degli inferi le fece mangiare dei chicchi di melograno, che presso gli antichi greci e latini simboleggiavano la fedeltà coniugale, legandola a se per sempre. Proserpina quindi, fu costretta a passare i due terzi dell'anno con la madre e il resto con il marito. L'arrivo della fanciulla sulla terra per gli antichi simboleggiava l'inizio della bella stagione e la rinascita della natura, la sua discesa negli inferi l'arrivo dell'inverno.

La provincia di Enna ospita ben cinque dei 37 laghi siciliani e precisamente il lago di Pergusa (unico bacino naturale), il lago Pozzillo, la diga Ancipa, il lago dell’Ogliastro e il lago Nicoletti (tutti artificiali).

Le tappe del nostro itinerario

Itinerario

Lago di Pergusa

Lago di Pergusa

Lago di Pergusa
Vedi »
Lago Pozzillo

Lago Pozzillo

Lago Pozzillo
Vedi »
Lago Ancipa

Lago Ancipa

Lago di Ancipa
Vedi »
Lago di Ogliastro

Lago di Ogliastro

Lago di Ogliastro
Vedi »
Lago Nicoletti

Lago Nicoletti

Lago Nicoletti
Vedi »
17 ottobre 2016
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Chiesa di San Pietro
Il Percorso Naturalistico
GUANTO MANO SN LIFE NORMALE LILLA DITA CHIUSE
ANGOLARI METALLO   PER POOL  SET 4PZ
Project Rock Headband UNDER ARMOUR
Turismo rurale a Caltagirone
Ti potrebbe interessare anche
La Stonehenge siciliana
La Stonehenge siciliana
La Stonehenge siciliana
Viaggio misterico tra le "sacre e magiche" rocce di Montalbano Elicona
Archeologico
Andar per giardini in Sicilia
Andar per giardini in Sicilia
Andar per giardini in Sicilia
Un inedito percorso ecoturistico tra le essenze e i colori che i migliori giardini del Mediterraneo sanno offrire
Paesaggistico
San Marco d'Alunzio, il borgo di marmo rosso
San Marco d'Alunzio, il borgo di marmo rosso
San Marco d'Alunzio, il borgo di marmo rosso
Secondo la leggenda tramandataci da Dionigi d’Alicarnasso... Nel villaggio sul monte Rotondo, lezioni di storia dell'arte
Artistico/storico
In moto da Enna a Cefalù
In moto da Enna a Cefalù
In moto da Enna a Cefalù
Dal tetto della Sicilia raggiungiamo in moto la perla del Tirreno
Paesaggistico
In bici da Palazzolo Acreide a Noto
In bici da Palazzolo Acreide a Noto
In bici da Palazzolo Acreide a Noto
Un itinerario di straordinaria bellezza da percorrere in due giorni, pedalando
Paesaggistico
In moto sulle Madonie
In moto sulle Madonie
In moto sulle Madonie
Arrivare a Pizzo Carbonara per dominare con lo sguardo l'intera Sicilia
Paesaggistico
Gambe in spalla, si va nell'Agrigentino
Gambe in spalla, si va nell'Agrigentino
Gambe in spalla, si va nell'Agrigentino
Un itinerario da fare "a piedi" in alcuni dei luoghi più belli della provincia agrigentina
Paesaggistico
Nella Valle del Belìce
Nella Valle del Belìce
Nella Valle del Belìce
Terra devastata dal tragico sisma del '68 e risorta dalle sue macerie più bella di prima
Paesaggistico
Da Valderice a Custonaci
Da Valderice a Custonaci
Da Valderice a Custonaci
Antiche ville, bagli rurali, chiese e torri immersi in una natura incantata
Paesaggistico
Blufi, il paese dell’olio e dei tulipani rossi
Blufi, il paese dell’olio e dei tulipani rossi
Blufi, il paese dell’olio e dei tulipani rossi
Davanti il Santuario della Madonna dell’olio, in Primavera si può osservare una "piccola porzione di Olanda"
Paesaggistico
Il Bosco di Scorace, un oasi di pace
Il Bosco di Scorace, un oasi di pace
Il Bosco di Scorace, un oasi di pace
Weekend a Buseto Palizzolo tra colline, verdi vallate e deliziose costruzioni rurali
Agronomico/rurale
Lungo la costa Sud occidentale, da Sciacca a Trapani
Lungo la costa Sud occidentale, da Sciacca a Trapani
Lungo la costa Sud occidentale, da Sciacca a Trapani
Un itinerario, tra terra e mare, seguendo il confine SudOvest della Trinacria in cerca di storia, arte e mare
Archeologico
Monterosso Almo, il comune più a nord del Ragusano
Monterosso Almo, il comune più a nord del Ragusano
Monterosso Almo, il comune più a nord del Ragusano
Tra i Borghi più Belli d’Italia, Monterosso si offre come un piccolo paradiso di montagna
Paesaggistico
Vedi tutti gli itinerari
Contenuti Sponsorizzati

Offerte & Promozioni

COUNTRY FEST 2018
Un'estate esclusiva

Un'estate esclusiva

luglio 2018

Aziende consigliate

Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE