Lingue di Sicilia

Lingue di Sicilia

Itinerario tra le parlate dell'Isola, tra gruppi e sottogruppi di una realtà variegata

Contenuti Sponsorizzati
Collezione Colaleo
Villa Patti
Turismo rurale a Caltagirone
Itinerari della Fede
Visualizza mappa itinerario

È capitato a tutti noi siciliani, viaggianti per l'Isola, che un corregionale sembrasse più straniero di chissà quale curioso turista... Eppure, magari, abitava solo nell'altra punta della cara Trinacria.
Perché la Sicilia pare far concorrenza ai suoi mosaici con i tasselli variopinti di storia e cultura e, soprattutto, di dialetti.

Per scongiurare l'eventuale crisi d'identità viene in aiuto la mappa dell'Atlante linguistico siciliano. Nell'Isola un primo tentativo di classificazione, con le parlate dell'interno, costiere e sudorientali, risale alla seconda metà dell'Ottocento ad opera di un linguista tedesco, Schneegans.

"La Torre di Babele" di Pieter Brueghel il Vecchio

L'ombelico del Mediterraneo si presenta in realtà con delle sfumature linguistiche ancora più variegate.
All'interno di una distinzione di base tra dialetti occidentali e centro orientali, è necessario precisare i tre sottogruppi palermitano, trapanese e zona occidentale dell'agrigentino, nella zona a Ovest dell'isola, accanto a quelli messinese orientale, nisseno - ennese, catanese - siracusano e sud - orientale della zona centro orientale.

E volendo cercare le tracce dei popoli che hanno dimorato in Sicilia? Ecco le parlate alloglotte, ovvero le minoranze linguistiche che in Sicilia fanno capo al ceppo albanese. Piana degli Albanesi, Contessa Entellina e Santa Cristina Gela, dove si parla oggi siculo albanese e ai dialetti gallo italici di Piazza Armerina, Nicosia, Aidone e Sperlinga nell'ennese, e San FratelloNovara di Sicilia e Montalbano Elicona nel messinese.

Il cartello d'entrata, "Gallo - Italico", di San Fratello (ME)

E bisogna mettere in conto anche i movimenti interni delle popolazioni. Quanti accenti palermitani si ritrovano per le stradine dell'isoletta di fronte Palermo?
In realtà, quello di Ustica è un vero dialetto messinese frutto dei movimenti dei liparoti dalla loro isola sovraffollata di abitanti.

Così, se le bietole italiane sono giri nel palermitano, zarchi e biletti nell'interno e séchili nella zona orientale, salta alla memoria il ventaglio di popoli: latini, arabi e greci.
Esempio vivo e quotidiano di una terra che trabocca di storia.

Alcune tappe del nostro itinerario linguistico

Itinerario

Piana degli Albanesi

Piana degli Albanesi

Piana degli Albanesi
Vedi »
Piazza Armerina

Piazza Armerina

Piazza Armerina
Vedi »
Nicosia

Nicosia

Nicosia
Vedi »
Sperlinga

Sperlinga

Sperlinga
Vedi »
Montalbano Elicona

Montalbano Elicona

Montalbano Elicona
Vedi »
Ustica

Ustica

Ustica
Vedi »
San Fratello

San Fratello

San Fratello
Vedi »
26 luglio 2017
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Collezione Colaleo
Villa Patti
Turismo rurale a Caltagirone
Itinerari della Fede
Ti potrebbe interessare anche
Piccoli, meravigliosi musei siciliani
Piccoli, meravigliosi musei siciliani
Piccoli, meravigliosi musei siciliani
Un itinerario attraverso alcune piccole realtà museali della Sicilia
Artistico/storico
Mussomeli, paese di vicoli e di chiese
Mussomeli, paese di vicoli e di chiese
Mussomeli, paese di vicoli e di chiese
Il Castello, le chiese e i siti archeologici custoditi nel cuore del nisseno
Artistico/storico
Taormina, la perla dello Ionio
Taormina, la perla dello Ionio
Taormina, la perla dello Ionio
E ai piedi della città, un suggestivo isolotto immerso nell'azzurro del Mar Ionio
Artistico/storico
Catania, rinata dalle sue ceneri come l'Araba Fenice
Catania, rinata dalle sue ceneri come l'Araba Fenice
Catania, rinata dalle sue ceneri come l'Araba Fenice
Città barocca, patrimonio dell'Umanità, in eterno equilibrio con le forze della natura
Artistico/storico
Pozzallo, terrazza sul Mediterraneo
Pozzallo, terrazza sul Mediterraneo
Pozzallo, terrazza sul Mediterraneo
Nel Sud Est siciliano, spiagge dorate e mare cristallino dove sventola di nuovo la Bandiera Blu
Artistico/storico
La lunga riviera di Santa Teresa di Riva
La lunga riviera di Santa Teresa di Riva
La lunga riviera di Santa Teresa di Riva
Di probabile origine fenicia, la cittadina sulla costa jonica messinese è rinomata per il suo mare limpido e la sua splendida spiaggia
Artistico/storico
Gangi, perla delle Madonie
Gangi, perla delle Madonie
Gangi, perla delle Madonie
L'Arte e la Cultura nel luogo che ha dato i natali allo Zoppo di Gangi e al Quattrocchi
Artistico/storico
Nella mitica Valle dei Templi
Nella mitica Valle dei Templi
Nella mitica Valle dei Templi
Akragas, "la più bella tra le città dei mortali", fu un fiorente centro culturale
Artistico/storico
Messina, che contese a Palermo il ruolo di capitale siciliana
Messina, che contese a Palermo il ruolo di capitale siciliana
Messina, che contese a Palermo il ruolo di capitale siciliana
Distrutta quasi per intero dal terremoto del 1908, il Comune dello Stretto è oggi una città moderna e piena di potenzialità
Artistico/storico
La bella Siracusa
La bella Siracusa
La bella Siracusa
"Avete spesso sentito dire che Siracusa è la più grande città greca e la più bella"
Artistico/storico
Burgio, Città d'Arte
Burgio, Città d'Arte
Burgio, Città d'Arte
Il castello, le chiese, i portali ottocenteschi, le ceramiche e le campane
Artistico/storico
Da Vigàta a Montelusa
Da Vigàta a Montelusa
Da Vigàta a Montelusa
Viaggio reale nei luoghi in cui vive Montalbano, il commissario più amato dagli italiani
Artistico/storico
Palermo è il posto più stupendo del mondo
Palermo è il posto più stupendo del mondo
Palermo è il posto più stupendo del mondo
Viaggio (troppo breve) tra alcune delle meraviglie di una delle capitali italiane della cultura
Artistico/storico
Salemi, la prima capitale d'Italia
Salemi, la prima capitale d'Italia
Salemi, la prima capitale d'Italia
Sull'antica cittadina attraversata dagli splendori e dalle miserie di millenaria Storia
Artistico/storico
Vedi tutti gli itinerari

Aziende consigliate