Lo spettacolo del barocco siciliano

Lo spettacolo del barocco siciliano

Una visita nei luoghi dove Pietro Germi girò il suo 'Divorzio all'italiana'

Adagiata in cima ad una collina che sovrasta una vallata ricoperta di una rigogliosa vegetazione, a circa 400 metri sul livello del mare, sorge Ragusa Ibla, rara perla incastonata nella magnifica Val di  Noto. 'Iusu', come la chiamano i suoi abitanti in contrapposizione alla città moderna che sta 'supra', costituisce l'anima barocca di Ragusa, il cui fascino e la cui storia l'Unesco ha voluto immortalare proclamandola Patrimonio dell'Umanità. Sorta sull'impianto medioevale della preesistente città, Ibla oggi è splendida con le sue tante chiese i numerosi palazzi in stile tardo barocco e rappresenta uno degli esempi meglio conservati dell'architettura settecentesca in Sicilia.
A circa 30 Km da Ragusa, posta al limite più orientale della sua provincia, sorge Ispica, graziosa cittadina che si specchia, dall'alto di una deliziosa collina, nel mare azzurro poco distante. Ispica può essere considerato uno dei luoghi più belli della Sicilia per le sue splendide opere tardo barocche e Liberty e per i 10 Km di spiaggia. Nei suoi dintorni, gli appassionati di archeologia ed escursioni  all'aria aperta, possono visitare la spettacolare Area Archeologica di Cava d'Ispica con le sue pareti interamente butterate da cavità naturali nel corso dei secoli e trasformate in necropoli (Sicule, Bizantine e catacombe Cristiane).

In questi luoghi e nel catanese, nel 1961, il regista Pietro Germi girò uno dei suoi più celebri film, 'Divorzio  all'italiana' la commedia tratta liberamente dal romanzo di Giovanni Arpino intitolato 'Un delitto  d'onore'. 'Divorzio all'italiana' è il film con il quale Germi passa dal genere drammatico alla commedia e alla satira. Con un classico schema da commedia all'italiana, Germi trasforma il romanzo drammatico di Arpino in un ironico ritratto della mentalità e delle pulsioni di una certa Sicilia di provincia. Il regista prende di mira due situazioni di arretratezza legislativa dell'Italia dell'epoca: la mancanza di una legge sul divorzio e, soprattutto, l'anacronistico articolo 587 del codice penale che regolava il delitto d'onore. Ne scaturisce una commedia graffiante, retta magistralmente da un insuperabile Marcello Mastroianni nel ruolo del protagonista Ferdinando Cefalù (Fefè), da Leopoldo Trieste nei panni dell'amante Carmelo Patanè e da Daniela Rocca in quello della moglie del barone, Rosalia. Nel cast anche una giovanissima Stefania Sandrelli nei panni di Angela, che grazie a questa pellicola sarà conosciuta dal grande pubblico. Il film ha ottenuto un grande successo e diversi premi  tra cui l'Oscar 1963 come miglior sceneggiatura originale; due Golden Globe 1963: Samuel Goldwyn International Award, miglior attore in un film commedia (Marcello Mastroianni); il premio per la miglior commedia al Festival di Cannes 1962; i Nastri d’Argento 1962 come miglior soggetto originale, miglior attore protagonista a Marcello Mastroianni, il premio BAFTA: come miglior attore internazionale sempre a Marcello Mastroianni.

Le tappe del nostro itinerario

Itinerario

Chiesa Madonna del Carmelo

Chiesa Madonna del Carmelo

Chiesa Madonna del Carmelo
Vedi »
Palazzo Bruno di Belmonte

Palazzo Bruno di Belmonte

Palazzo Bruno di Belmonte
Vedi »
Basilica dell'Annunziata

Basilica dell'Annunziata

Basilica dellAnnunziata
Vedi »
Ponte Papa Giovanni XXIII

Ponte Papa Giovanni XXIII

Ponte Papa Giovanni XXIII
Vedi »
Duomo di San Giorgio

Duomo di San Giorgio

Duomo di San Giorgio
Vedi »
Giardino Ibleo

Giardino Ibleo

Giardino Ibleo
Vedi »
5 ottobre 2016
Condividi:
Ti potrebbe interessare anche
Marina di Ragusa, per una parentesi di assoluto relax
Marina di Ragusa, per una parentesi di assoluto relax
Marina di Ragusa, per una parentesi di assoluto relax
Nella splendida località Gianni Amelio ha girato uno dei suoi più premiati film, "Il ladro di bambini"
Marino
Un 'Postino' a Salina
Un 'Postino' a Salina
Un 'Postino' a Salina
Nello Smeraldo del Mediterraneo, dove fu girato l'ultimo film di Massimo Troisi
Cinematografico
Stromboli, vulcano di Dio
Stromboli, vulcano di Dio
Stromboli, vulcano di Dio
Un viaggio dentro l'aspra natura di Stromboli dove 'Iddu' è signore e padrone
Naturalistico
Sulle orme del Gattopardo
Sulle orme del Gattopardo
Sulle orme del Gattopardo
I luoghi che ispirarono Giuseppe Tomasi di Lampedusa e Luchino Visconti
Artistico/storico
"La Sicilia è il cinema"
La Sicilia è il cinema
"La Sicilia è il cinema"
Un viaggio attraverso la Sicilia scelta dai registi, che da sfondo si è trasformata in protagonista
Cinematografico
Sulle orme di Montalbano
Sulle orme di Montalbano
Sulle orme di Montalbano
Un viaggio a caccia dei luoghi resi celebri dal commissario più famoso d'Italia
Cinematografico
Nell'estremo Sud della Sicilia
Nell'estremo Sud della Sicilia
Nell'estremo Sud della Sicilia
A Marzamemi, dove il regista Gabriele Salvadores girò uno dei suoi più celebri film
Marino
Da Trapani a Favignana... dentro un film
Da Trapani a Favignana... dentro un film
Da Trapani a Favignana... dentro un film
Nei luoghi dove la regista Donatella Maiorca ha girato il suo 'Viola di mare'
Cinematografico
Sulle tracce di Joe Morelli
Sulle tracce di Joe Morelli
Sulle tracce di Joe Morelli
In giro per la Sicilia "perlustrando" le location del film 'L'uomo delle stelle'
Cinematografico
"Le Grand Bleu" de Taormina
Le Grand Bleu de Taormina
"Le Grand Bleu" de Taormina
In uno dei luoghi più belli della Sicilia il set del film di Luc Besson
Cinematografico
Da Palazzo Adriano ad Hollywood
Da Palazzo Adriano ad Hollywood
Da Palazzo Adriano ad Hollywood
Qui il regista Giuseppe Tornatore girò il film premio Oscar 'Nuovo Cinema Paradiso'
Cinematografico
I tre volti di Sutera
I tre volti di Sutera
I tre volti di Sutera
Incantevole luogo, nel 1987 fu il set del film 'The Sicilian' di Michael Cimino
Cinematografico
Tra Siracusa e Palazzolo Acreide
Tra Siracusa e Palazzolo Acreide
Tra Siracusa e Palazzolo Acreide
In questi luoghi è stato girato "Nati Stanchi", l'esilarante esordio cinematografico di Ficarra e Picone
Cinematografico
Tra Sciacca e Caltabellotta
Tra Sciacca e Caltabellotta
Tra Sciacca e Caltabellotta
In questi luoghi, nel 1964, Pietro Germi girò il suo film "Sedotta e abbandonata"
Cinematografico
La Catania de 'I Vicerè'
La Catania de 'I Vicerè'
La Catania de 'I Vicerè'
Una passeggiata in via Etnea, salotto della città e splendido set a cielo aperto
Cinematografico
A Cinisi nei luoghi de "La moglie più bella"
A Cinisi nei luoghi de La moglie più bella
A Cinisi nei luoghi de "La moglie più bella"
I luoghi del film girato nel 1968 da Damiano Damiani con una giovanissima Ornella Muti
Cinematografico
Vedi tutti gli itinerari

Aziende consigliate