Pantelleria, dove nasce il ''nettare degli dei''

Pantelleria, dove nasce il "nettare degli dei"

Delizioso viaggio dove viene prodotto un vino identitario per la Sicilia: il Passito

Nel Canale di Sicilia, a circa 110 km dalla costa italiana e a 70 da quella tunisina, emerge Pantelleria, la 'Figlia del vento' (Bent-el Rhia), come la chiamavano le prime popolazioni arabe che qui abitavano. L'isola, che è in assoluto la più grande della isole minori siciliane, è ciò che resta di un grosso cratere vulcanico, circondato da altri 24 crateri più piccoli.

Oggi l'attività vulcanica resiste in forma secondaria attraverso diverse sorgenti termali, saune naturali e vapori che fuoriescono dalle rocce e possono essere utilizzate dai turisti in modo assolutamente gratuito. Con le sue rocce nere, le distese boschive, le calette protette da strapiombi quasi inaccessibili, Pantelleria è insomma il rifugio ideale per una vacanza tranquilla all'insegna del relax, del mare e del sole.

Si tratta di un luogo incantato, aspro e selvaggio dove il verde rigoglioso delle viti e degli ulivi si perde nel blu cobalto del mare e dove il soffio continuo dello scirocco e del maestrale scandisce il quotidiano e il lavoro dell'uomo.

Alle coste frastagliate di roccia lavica scavata dalle onde, si contrappone la zona interna coperta da fichi d'india e da coltivazioni di capperi e dai vigneti unici, coltivati ad "alberello", dai quali si ricava quello che per gli antichi romani era - senza ombra di dubbio - il "nettare degli dei": il Passito, un vino dolce, dall'aroma intenso e del colore dell'oro.

Le viti ad alberello di Pantelleria, Patrimonio Immateriale dell'Unesco

Pantelleria è percorsa da una ragnatela di sentieri che conducono alle 11 contrade in cui è divisa, alcune delle quali conservano ancora il nome originale arabo come Khamma, Rekhale, Gadir, Bukkuram, Bugeber oltre a Pantelleria Centro, Scauri, Tracino, Sibà, San Vito, Grazia e Campobello.

Le campagne, disegnate dai vigneti, sono caratterizzate dai dammusi, case in pietra lavica dalle cupole bianche e dagli intonaci chiari che presentano una struttura spesso ad archi per preservare gli interni dalla calura dei mesi estivi. I dammusi e i terrazzamenti di vite ad alberello contraddistinguono inconfondibilmente il paesaggio e sono divenuti il simbolo dell'isola.

Le tappe del nostro itinerario

Itinerario

Contrada Khamma

Contrada Khamma

Contrada Khamma
Vedi »
Salita Mueggen

Salita Mueggen

Salita Mueggen
Vedi »
Contrada Rekale

Contrada Rekale

Contrada Rekhale
Vedi »
Contrada Bukkaram

Contrada Bukkaram

Contrada Bukkuram
Vedi »
Specchio di Venere

Specchio di Venere

Lago di Venere
Vedi »
Kuddia di Mida

Kuddia di Mida

Kuddia di Mida
Vedi »
Arco dell'elefante

Arco dell'elefante

Arco dellelefante
Vedi »
7 settembre 2017
Condividi:
Ti potrebbe interessare anche
L’Autunno in Sicilia tra sagre, sapori e tradizioni
L’Autunno in Sicilia tra sagre, sapori e tradizioni
L’Autunno in Sicilia tra sagre, sapori e tradizioni
Cinque tappe per altrettante sagre, in una Sicilia dai colori rosso-bruni e dall’inconfondibile gusto
Agronomico/rurale
Sicilia, dolce Sicilia
Sicilia, dolce Sicilia
Sicilia, dolce Sicilia
Alla scoperta dell'aspetto dolce della parte orientale dell'isola. Tra un cannolo, una cassata e...
Enogastronomico
Il cuore dolce della Sicilia
Il cuore dolce della Sicilia
Il cuore dolce della Sicilia
Un viaggio tra i dolci unici e antichissimi dei territori al centro dell'Isola, Enna e Caltanissetta
Enogastronomico
Dolce Sicilia, dolce...
Dolce Sicilia, dolce...
Dolce Sicilia, dolce...
Alla scoperta del sapore più dolce della parte occidentale dell'Isola, da Palermo ad Agrigento
Enogastronomico
La Strada del Vino Etna Doc
La Strada del Vino Etna Doc
La Strada del Vino Etna Doc
Dove si produce il pregiato vino, nato dal fuoco e dalle ceneri del vulcano
Enogastronomico
Strada del vino Terre Sicane
Strada del vino Terre Sicane
Strada del vino Terre Sicane
Un itinerario enogastronomico e culturale in uno dei luoghi più belli della Sicilia
Enogastronomico
Strada del Vino Alcamo Doc
Strada del Vino Alcamo Doc
Strada del Vino Alcamo Doc
Tra verdi colline che corrono verso il mare si produce il Bianco d'Alcamo Doc
Enogastronomico
Le rotte del vino della provincia di Messina
Le rotte del vino della provincia di Messina
Le rotte del vino della provincia di Messina
Tre itinerari enogastronomici in uno dei territori più belli della Sicilia
Enogastronomico
Seguendo la via del Cerasuolo di Vittoria
Seguendo la via del Cerasuolo di Vittoria
Seguendo la via del Cerasuolo di Vittoria
Vino DOC dal 1973, il cui gusto vellutato proviene da una lunghissima storia
Enogastronomico
La Strada del Vino e dei Sapori Erice DOC
La Strada del Vino e dei Sapori Erice DOC
La Strada del Vino e dei Sapori Erice DOC
Un'area di riferimento internazionale per i vini siciliani di qualità
Enogastronomico
Verso il dolce sapore della Pizzuta...
Verso il dolce sapore della Pizzuta...
Verso il dolce sapore della Pizzuta...
La mandorla pizzuta è la protagonista degli straordinari dolci preparati in provincia di Siracusa
Enogastronomico
Ballarò, il mercato più antico di Palermo
Ballarò, il mercato più antico di Palermo
Ballarò, il mercato più antico di Palermo
Tra vicoli e vicoletti, Casa Professa, autentico gioiello del barocco palermitano
Enogastronomico
Una passeggiata al Capo
Una passeggiata al Capo
Una passeggiata al Capo
Immergersi nel passato in uno dei più frequentati mercati storici di Palermo
Enogastronomico
"Shopping" alla Vucciria
''Shopping'' alla Vucciria
"Shopping" alla Vucciria
Il mercato più famoso di Palermo immortalato dal celebre pittore bagherese Renato Guttuso
Enogastronomico
Vedi tutti gli itinerari

Aziende consigliate