Pozzallo, terrazza sul Mediterraneo

Pozzallo, terrazza sul Mediterraneo

Nel Sud Est siciliano, spiagge dorate e mare cristallino dove sventola la Bandiera Blu

Sulla costa sud orientale della Sicilia, adagiata nella fascia costiera tra il Mar Mediterraneo e le vallate dell'altopiano ibleo, sorge Pozzallo, delizioso comune del ragusano che si affaccia sul mare.

Pozzallo dista dal capoluogo circa 31 km e si sviluppa lungo la fascia costiera disegnando un'ampia insenatura che va da Punta Raganzino sino al litorale sabbioso della Marza. Il suo territorio quindi, è prevalentemente pianeggiante ma si innalza leggermente in prossimità delle colline di Modica.

Oltre ad essere l'unico comune del ragusano ad affacciarsi sul mare, Pozzallo detiene un altro importante primato, difatti è il comune più a sud d'Italia, superato soltanto dalle isole di Lampedusa e Linosa. Si tratta di un comune dinamico con tantissime associazioni ricreative e sportive, gruppi giovanili che contribuiscono, soprattutto nel periodo estivo, ad animare le serate e la vita notturna, con i caffè concerto, le rassegne dedicate alla musica e all'arte, le mostre o i convegni.

Famosa, durante la settimana di Ferragosto è ad esempio la Sagra del pesce per la quale viene allestita un'enorme padella del diametro di circa 4 metri dove seppie, polpi, calamari e gamberoni vengono cotti e poi degustati dai numerosi presenti.

La città ha un patrimonio naturale veramente suggestivo con il mare limpido dai colori mutevoli e dalle lunghe spiagge di sabbia fine e dorata che ogni estate si riempono di turisti, giunti qui per fare un bagno o per prendere la tintarella. Il suo patrimonio naturale è talmente bello e suggestivo da farle meritare l'appellativo di 'Città terrazza sul Mediterraneo'.

Origini della città - Il nome Pozzallo deriva da Puteus -alos, che significa pozzo sul mare, probabilmente per la presenza di pozzi d'acqua dolce, come le sorgenti di Pozzofeto e della Senia, che abbondavano lungo la costa dai quali si rifornivano i velieri.

Sebbene alcune scoperte archeologiche del primo '900 hanno testimoniato la presenza di insediamenti umani risalenti all'epoca classica, Pozzallo assunse un'importanza storica intorno al XV secolo con la costruzione, da parte dei Chiaromonte conti di Modica, di un Caricatore per l'imbarco delle merci da spedire via mare a Malta o in altre zone del Mediterraneo.

Con il porto Pozzallo diviene ben presto uno dei centri più attivi dell'isola. Sotto i Conti Cabrera, succeduti ai Chiaromonte nel 1392, furono costruiti nuovi magazzini e un pontile per l'ormeggio delle navi e per difenderli dalle frequenti incursioni dei pirati, Giovanni Bernardo Cabrera nel 1429 fece costruire l'omonima Torre. Il nucleo più antico della città di Pozzallo nacque proprio alle spalle della fortezza medioevale. Per molti secoli il paese è stato considerato frazione di Modica sino al 1829 quando divenne comune autonomo.

Le tappe del nostro itinerario

Itinerario

Piazza della Rimembranza

Piazza della Rimembranza

Piazza della Rimembranza
Vedi »
Il Palazzo Comunale

Il Palazzo Comunale

Piazza Municipio
Vedi »
Piazza San Pietro

Piazza San Pietro

Piazza San Pietro
Vedi »
12 maggio 2016
Condividi:
Ti potrebbe interessare anche
Enna, l'ombelico della Sicilia
Enna, l'ombelico della Sicilia
Enna, l'ombelico della Sicilia
Nel cuore dell'isola, l'urbs inexpugnabilis fondata dallo schiavo siriano Euno
Artistico/storico
Isnello, piccolo gioiello tra i monti
Isnello, piccolo gioiello tra i monti
Isnello, piccolo gioiello tra i monti
Un weekend nel comune montano in provincia di Palermo, tra cultura e tesori artistici
Artistico/storico
Sempre più persi nel blu di Favignana
Sempre più persi nel blu di Favignana
Sempre più persi nel blu di Favignana
I punti di immersione più belli della grande farfalla delle Egadi
Marino
Favignana, la grande farfalla
Favignana, la grande farfalla
Favignana, la grande farfalla
Il mare limpido, le deliziose calette, i colori e i profumi della macchia mediterranea
Marino
A Palermo, seguendo il candido barocco dei Serpotta
A Palermo, seguendo il candido barocco dei Serpotta
A Palermo, seguendo il candido barocco dei Serpotta
Tra oratori e chiese, nella Capitale italiana della cultura seguendo un itinerario serpottiano
Artistico/storico
Palermo è il posto più stupendo del mondo
Palermo è il posto più stupendo del mondo
Palermo è il posto più stupendo del mondo
Viaggio (troppo breve) tra alcune delle meraviglie della Capitale italiana della Cultura 2018
Artistico/storico
Alicudi, l'isola dai mille gradini
Alicudi, l'isola dai mille gradini
Alicudi, l'isola dai mille gradini
Viaggio in un mondo selvaggio e incantato dove non ci sono auto e neppure strade
Marino
Stromboli, vulcano di Dio
Stromboli, vulcano di Dio
Stromboli, vulcano di Dio
Un viaggio dentro l'aspra natura di Stromboli dove 'Iddu' è signore e padrone
Naturalistico
Stromboli, il regno di Efesto
Stromboli, il regno di Efesto
Stromboli, il regno di Efesto
La natura e i fondali aspri e selvaggi dell'isola dove 'Iddu' è signore e padrone
Marino
Parco Culturale Giuseppe Tomasi di Lampedusa
Parco Culturale Giuseppe Tomasi di Lampedusa
Parco Culturale Giuseppe Tomasi di Lampedusa
Sulle orme del Gattopardo partendo da Palermo per arrivare a Palma di Montechiaro
Artistico/storico
Sulle orme del Gattopardo
Sulle orme del Gattopardo
Sulle orme del Gattopardo
I luoghi che ispirarono Giuseppe Tomasi di Lampedusa e Luchino Visconti
Artistico/storico
La leggenda del Castello di Donnafugata
La leggenda del Castello di Donnafugata
La leggenda del Castello di Donnafugata
Qui venne imprigionata la principessa Bianca di Navarra dal perfido conte Bernardo Cabrera
Artistico/storico
Il mondo sommerso di Lampedusa
Il mondo sommerso di Lampedusa
Il mondo sommerso di Lampedusa
Gli splendidi fondali dell'isola custodiscono dei paradisi subacquei tutti da esplorare
Marino
Linosa, nera e selvaggia
Linosa, nera e selvaggia
Linosa, nera e selvaggia
Isola di origine vulcanica, nelle sue spiagge nidifica la tartaruga Caretta Caretta
Marino
Vedi tutti gli itinerari

Aziende consigliate