Randazzo, la Città nera

Randazzo, la Città nera

Alle falde dell'Etna la città dalle 100 chiese risparmiata dalla furia del vulcano

In una zona montuosa, a 765 metri sul livello del mare, tra i fiumi Alcantara e Simeto sorge Randazzo, uno dei centri più grandi e popolosi del Parco dell'Etna (circa 11.670 abitanti). La città - da molti considerata miracolata per non essere mai stata toccata da colate laviche - è in assoluto la più vicina al cratere centrale dell'Etna, da cui dista appena 15 km, e domina tutto il versante settentrionale del vulcano.

Randazzo è stata definita 'città nera' per il colore della lava utilizzata per lastricare le strade, per decorare archi, porte e finestre, monumenti come per esempio la splendida Chiesa di Santa Maria.

Le origini del suo nome sono incerte e mentre per alcuni il termine deriva dall'antico Rannazzu, che significa grosso borgo, per altri deriva dal nome del governatore bizantino di Taormina Randaches. In ogni caso il primo nucleo abitato risale ad epoca bizantina, durante la quale venne edificata una roccaforte circondata da un imponente cinta muraria di circa tre chilometri con otto torri di guardia al centro.

Nel 1535 per la sua importanza strategica, Randazzo fu proclamata città dall'imperatore Carlo V e sino al 1500 rimase divisa in tre quartieri nei quali si parlavano tre diversi dialetti: il greco, il latino e il lombardo. In seguito assunse l'attuale struttura urbanistica medioevale con viuzze suggestive, che mantenne nonostante i bombardamenti anglo americani della II guerra mondiale.

Oggi dell'antica città rimangono parte della cinta muraria, una delle otto torri, il castello svevo e quattro delle dodici porte esistenti un tempo.

Dove MANGIARE in provincia di Catania
Dove DORMIRE in provincia di Catania

Le tappe del nostro itinerario

Itinerario

Castello Svevo

Castello Svevo

Castello Svevo
Vedi »
Porta di San Martino

Porta di San Martino

Porta San Martino
Vedi »
Basilica di Santa Maria

Basilica di Santa Maria

Santa Maria Assunta
Vedi »
Chiesa di San Nicolò

Chiesa di San Nicolò

San Nicolò
Vedi »
Chiesa di San Martino

Chiesa di San Martino

San Martino
Vedi »
Convento di San Giorgio

Convento di San Giorgio

Convento di San Giorgio
Vedi »
Chiesa dei frati Cappuccini

Chiesa dei frati Cappuccini

Chiesa dei Cappuccini
Vedi »
Il Lago Gurrida

Il Lago Gurrida

Lago Gurrida
Vedi »
11 novembre 2016
Condividi:
Festa dell'Immacolata B&B a Caltagirone
Bus shopping per IKEA Catania

Bus shopping per IKEA Catania

Servizi al turismo
15,00 €
ANSONICA B.

ANSONICA B.

Piante da interno
Ex Carcere Borbonico

Ex Carcere Borbonico

Agriturismo e turismo rurale
proposto da Villa D'Andrea
Rosa velluto turchese con clip e strass
Ti potrebbe interessare anche
La Tonnara di Scopello
La Tonnara di Scopello
La Tonnara di Scopello
Splendida natura e pregevole archeologia industriale in un luogo pregno di storia
Architettonico
Ad Alia, le grotte della Gurfa
Ad Alia, le grotte della Gurfa
Ad Alia, le grotte della Gurfa
Monumento di architettura rupestre è la tomba a tholos più grande del Mediterraneo
Archeologico
Ispica, Città del Liberty
Ispica, Città del Liberty
Ispica, Città del Liberty
Il celebre architetto Basile realizzò qui l'edificio Liberty più importante del ragusano
Architettonico
Ferla, il borgo della "via sacra"
Ferla, il borgo della ''via sacra''
Ferla, il borgo della "via sacra"
Dal cuore rupestre e antichissimo, dopo il grande terremoto del 1693, rinacque con le esuberanti forme del Barocco
Artistico/storico
Da Mazara a Castelvetrano
Da Mazara a Castelvetrano
Da Mazara a Castelvetrano
Un itinerario tra storia e architettura, alla ricerca dell'anima araba e normanna
Artistico/storico
Mazara del Vallo, regina dei mari
Mazara del Vallo, regina dei mari
Mazara del Vallo, regina dei mari
Il suggestivo centro, il Casbah, dall'impianto urbanistico islamico che ricorda le medine
Architettonico
Una visita in un paesino dal nome strano... Andiamo a Naso
Una visita in un paesino dal nome strano... Andiamo a Naso
Una visita in un paesino dal nome strano... Andiamo a Naso
Tra il blu delle Isole Eolie e il verde dei Nebrodi, alla scoperta di una cittadina insospettabilmente interessante
Artistico/storico
I Forti dello Stretto, eccezionale patrimonio messinese
I Forti dello Stretto, eccezionale patrimonio  messinese
I Forti dello Stretto, eccezionale patrimonio messinese
Un itinerario attraverso le fortezze messinesi, da cui ammirare uno dei panorami più belli al mondo
Artistico/storico
Monreale e la sua immensa Cattedrale
Monreale e la sua immensa Cattedrale
Monreale e la sua immensa Cattedrale
La cittadina arabo-normanna sorta attorno al meraviglioso Duomo voluto da Guglielmo II
Artistico/storico
Caltagirone, città della ceramica
Caltagirone, città della ceramica
Caltagirone, città della ceramica
Simbolo della città la suggestiva scala di Santa Maria del Monte, fatta di lava e maiolica
Architettonico
Noto, gioiello del barocco siciliano
Noto, gioiello del barocco siciliano
Noto, gioiello del barocco siciliano
Dopo il tragico terremoto del 1693 la città fu ricostruita secondo il gusto barocco
Architettonico
Palazzolo Acreide, patrimonio di tutta l’Umanità
Palazzolo Acreide, patrimonio di tutta l’Umanità
Palazzolo Acreide, patrimonio di tutta l’Umanità
Crocevia di civiltà e catalogo di ere millenarie, dal 2002 l’Unesco l’ha insignita del titolo di tesoro Barocco
Architettonico
Le Città tardo barocche del Val di Noto
Le Città tardo barocche del Val di Noto
Le Città tardo barocche del Val di Noto
Un tour tra l’arte e la bellezza del Barocco siciliano, riconosciuto dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità
Artistico/storico
San Marco d'Alunzio, il borgo di marmo rosso
San Marco d'Alunzio, il borgo di marmo rosso
San Marco d'Alunzio, il borgo di marmo rosso
Secondo la leggenda tramandataci da Dionigi d’Alicarnasso... Nel villaggio sul monte Rotondo, lezioni di storia dell'arte
Artistico/storico
Un weekend a Trecastagni
Un weekend a Trecastagni
Un weekend a Trecastagni
Alle pendici del vulcano più grande d'Europa per una bella della primavera siciliana
Architettonico
Pedara, adagiata sui colli meridionali dell'Etna
Pedara, adagiata sui colli meridionali dell'Etna
Pedara, adagiata sui colli meridionali dell'Etna
Paesaggi straordinari, vegetazione rigogliosa, monumenti unici: Pedara è una dimensione da scoprire
Artistico/storico
Vedi tutti gli itinerari

Aziende consigliate