Crea GRTAIS la tua Vetrina su guidasicilia.it. Fai sapere anche se consegni a domicilio. Gratis per sempre.

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Randazzo, la Città nera

Alle falde dell'Etna la città dalle 100 chiese risparmiata dalla furia del vulcano

Randazzo, la Città nera
Contenuti Sponsorizzati
SILOS MONOLITICO  AGRITECH MONOLITICO
CONCIME GRAN TOP N PER PRATO OFFERTA CONCIME PER PROTO TOP N.CIFO
Super offerta / Menù Fisso /  Al Baretto
Visualizza mappa itinerario

In una zona montuosa, a 765 metri sul livello del mare, tra i fiumi Alcantara e Simeto sorge Randazzo, uno dei centri più grandi e popolosi del Parco dell'Etna (circa 11.670 abitanti). La città - da molti considerata miracolata per non essere mai stata toccata da colate laviche - è in assoluto la più vicina al cratere centrale dell'Etna, da cui dista appena 15 km, e domina tutto il versante settentrionale del vulcano.

Randazzo è stata definita 'città nera' per il colore della lava utilizzata per lastricare le strade, per decorare archi, porte e finestre, monumenti come per esempio la splendida Chiesa di Santa Maria.

Le origini del suo nome sono incerte e mentre per alcuni il termine deriva dall'antico Rannazzu, che significa grosso borgo, per altri deriva dal nome del governatore bizantino di Taormina Randaches. In ogni caso il primo nucleo abitato risale ad epoca bizantina, durante la quale venne edificata una roccaforte circondata da un imponente cinta muraria di circa tre chilometri con otto torri di guardia al centro.

Nel 1535 per la sua importanza strategica, Randazzo fu proclamata città dall'imperatore Carlo V e sino al 1500 rimase divisa in tre quartieri nei quali si parlavano tre diversi dialetti: il greco, il latino e il lombardo. In seguito assunse l'attuale struttura urbanistica medioevale con viuzze suggestive, che mantenne nonostante i bombardamenti anglo americani della II guerra mondiale.

Oggi dell'antica città rimangono parte della cinta muraria, una delle otto torri, il castello svevo e quattro delle dodici porte esistenti un tempo.

Le tappe del nostro itinerario

Itinerario

Castello Svevo

Castello Svevo

Castello Svevo
Vedi »
Porta di San Martino

Porta di San Martino

Porta San Martino
Vedi »
Basilica di Santa Maria

Basilica di Santa Maria

Santa Maria Assunta
Vedi »
Chiesa di San Nicolò

Chiesa di San Nicolò

San Nicolò
Vedi »
Chiesa di San Martino

Chiesa di San Martino

San Martino
Vedi »
Convento di San Giorgio

Convento di San Giorgio

Convento di San Giorgio
Vedi »
Chiesa dei frati Cappuccini

Chiesa dei frati Cappuccini

Chiesa dei Cappuccini
Vedi »
Il Lago Gurrida

Il Lago Gurrida

Lago Gurrida
Vedi »
11 novembre 2016
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
SILOS MONOLITICO  AGRITECH MONOLITICO
CONCIME GRAN TOP N PER PRATO OFFERTA CONCIME PER PROTO TOP N.CIFO
Super offerta / Menù Fisso /  Al Baretto
Ti potrebbe interessare anche
Via della Maestranza a Siracusa
Via della Maestranza a Siracusa
Via della Maestranza a Siracusa
Un itinerario cittadino lungo una delle più belle strade di Ortigia
Architettonico
Una visita nel "curioso" Castello di Santa Lucia del Mela
Una visita nel ''curioso'' Castello di Santa Lucia del Mela
Una visita nel "curioso" Castello di Santa Lucia del Mela
Leggenda vuole che nella sua prigione fu detenuto Pier della Vigna, protagonista del XIII Canto dell'Inferno di Dante
Artistico/storico
Il Castello di Mussomeli e i suoi fantasmi
Il Castello di Mussomeli e i suoi fantasmi
Il Castello di Mussomeli e i suoi fantasmi
Grande opera architettonica e punto di riferimento per gli appassionati di occultismo
Artistico/storico
Il Castello Ursino di Catania
Il Castello Ursino di Catania
Il Castello Ursino di Catania
Fatto edificare da Federico II, fu simbolo dell'autorità e del potere imperiale in Sicilia
Artistico/storico
Il meraviglioso Castello di Montalbano Elicona
Il meraviglioso Castello di Montalbano Elicona
Il meraviglioso Castello di Montalbano Elicona
Il castello è riconosciuto come uno dei più bei monumenti dell'intera Sicilia
Architettonico
Il federiciano Castello Maniace
Il federiciano Castello Maniace
Il federiciano Castello Maniace
Baluardo difensivo o moschea islamica? L'enigma del più antico fra i castelli svevi di Sicilia
Architettonico
Alla scoperta di Erice
Alla scoperta di Erice
Alla scoperta di Erice
Eryx, meravigliosa cittadina fenicia e greca, protetta dalla dea Venere
Artistico/storico
La leggenda del Castello di Donnafugata
La leggenda del Castello di Donnafugata
La leggenda del Castello di Donnafugata
Qui venne imprigionata la principessa Bianca di Navarra dal perfido conte Bernardo Cabrera
Artistico/storico
Sette splendidi borghi per una straordinaria settimana
Sette splendidi borghi per una straordinaria settimana
Sette splendidi borghi per una straordinaria settimana
L’Isola raccontata attraverso piccole e ancora poco conosciute località, di ubriacante bellezza
Enogastronomico
Ragusa Ibla, tesoro del mondo intero
Ragusa Ibla, tesoro del mondo intero
Ragusa Ibla, tesoro del mondo intero
Tanto bella, tanto preziosa da essere stata nominata Patrimonio dell'Umanità
Artistico/storico
Cefalà Diana tra storia e natura
Cefalà Diana tra storia e natura
Cefalà Diana tra storia e natura
Dai bagni arabi al castello normanno, fino alla Riserva di Cefalà Diana e Pizzo Chiarastella
Architettonico
Naro, uno scrigno tutto da scoprire
Naro, uno scrigno tutto da scoprire
Naro, uno scrigno tutto da scoprire
Tra storia e leggenda tre diversi itinerari alla scoperta dei preziosi angoli del paese
Architettonico
Caltagirone, città della ceramica
Caltagirone, città della ceramica
Caltagirone, città della ceramica
Simbolo della città la suggestiva scala di Santa Maria del Monte, fatta di lava e maiolica
Architettonico
Vedi tutti gli itinerari

Aziende consigliate

Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE