Salemi, la prima capitale d'Italia

Salemi, la prima capitale d'Italia

Sull'antica cittadina attraversata dagli splendori e dalle miserie di millenaria Storia

Contenuti Sponsorizzati
Bar mensa Ospedale di Taormina (ME)
CUCINE INDUSTRIALI
Linea self-service e carelli Electrolux Electrolux
Stencil adesivo murale cuore amore
I BOTTAI Ristorante, Ortigia (Sr)
Cucina industriale a  Catania e Sicilia Electrolux
Dolce Amaro Cioccolateria,Paternò (Ct)
Visualizza mappa itinerario

Nel cuore della Valle del Belice, alle pendici del Monte delle Rose, tra i fiumi Mazzaro e Grande, sorge Salemi, splendida città medievale fondata molto probabilmente sul sito dell'antica cittadella elima di Halicyae. Salemi si sviluppa attorno al Castello fatto erigere da Federico II di Svevia nel XIII secolo, dal cui terrazzo merlato e dalla torre circolare è possibile ammirare un panorama mozzafiato che si apre sulla Sicilia occidentale e sullo splendido mare, poco distante.

Veduta di Salemi

Pillole di storia - Come abbiamo già detto, Salemi sorge sui resti dell'antica città sicana di Halyciae, teatro delle continue guerre tra Selinunte e Segesta di cui fu alleata. Nel 272 a.C. fu conquistata dai Romani e dichiarata città libera quindi esentata dal pagare i tributi per volontaria sottomissione. In seguito passò sotto il dominio dei Vandali, dei Goti, dei Bizantini e degli Arabi che la fecero prosperare economicamente e le diedero il nome di 'Saleiman' cioè 'luogo di delizia'.

Il castello arabo-normanno di Salemi

Gli arabi introdussero nella campagna circostante molte nuove coltivazioni tra cui arance, limoni, pesche, albicocche, asparagi carciofi, cotone, melanzane, e spezie come lo zafferano, il garofano e la cannella. La cittadina conobbe un notevole sviluppo in età Normanna e Sveva, ma, dopo la morte di Federico II e l'inizio della dominazione angioina, la popolazione fu ridotta in miseria, tanto che Federico III di Aragona nel 1296 declassò Salemi a città feudale.

Un vicolo della Salemi araba

L'11 dicembre 1411 nel castello della città si formò una confederazione costituita da Salemi, Trapani, Mazara, Monte San Giuliano e dai baroni di Castelvetrano e di Partanna, che si impegnava alla difesa della regina Bianca e della real casa di Aragona. Salemi venne, quindi, maggiornente fortificata e presidiata durante le incursioni turche.  Il 1° dicembre 1889 il Re Umberto I conferì al nipote Amedeo di Savoia il titolo di 'Conte di Salemi', titolo che tuttavia non fu mai assegnato perchè Amedeo non ebbe figli.

Giuseppe Garibaldi

Un momento importante nella storia di Salemi fu il 14 maggio 1860, quando Giuseppe Garibaldi, giunto in Sicilia durante l'impresa dei Mille, issò sulla cima di una delle torri del castello arabo-normanno la bandiera tricolore proclamando Salemi la prima capitale d'Italia, titolo che mantenne per un giorno.

Nella notte tra il 14 e il 15 gennaio del 1968 la città, come del resto tutta la Valle del Belice, fu gravemente colpita da un violento terremoto in seguito al quale il centro abitato, ormai devastato, fu spostato nella zona a valle della collina, denominata 'Paese nuovo'.

Le tappe del nostro itinerario

Itinerario

Castello arabo-normanno

Castello arabo-normanno

Castello di Salemi
Vedi »
Collegio dei Gesuiti - Polo Museale

Collegio dei Gesuiti - Polo Museale

Collegio dei Gesuiti
Vedi »
Piazza della Dittatura

Piazza della Dittatura

Piazza Dittatura
Vedi »
La Giudecca

La Giudecca

Giudecca
Vedi »
26 ottobre 2016
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Bar mensa Ospedale di Taormina (ME)
CUCINE INDUSTRIALI
Linea self-service e carelli Electrolux Electrolux
Stencil adesivo murale cuore amore
I BOTTAI Ristorante, Ortigia (Sr)
Cucina industriale a  Catania e Sicilia Electrolux
Dolce Amaro Cioccolateria,Paternò (Ct)
Ti potrebbe interessare anche
Piccoli, meravigliosi musei siciliani
Piccoli, meravigliosi musei siciliani
Piccoli, meravigliosi musei siciliani
Un itinerario attraverso alcune piccole realtà museali della Sicilia
Artistico/storico
Mussomeli, paese di vicoli e di chiese
Mussomeli, paese di vicoli e di chiese
Mussomeli, paese di vicoli e di chiese
Il Castello, le chiese e i siti archeologici custoditi nel cuore del nisseno
Artistico/storico
Taormina, la perla dello Ionio
Taormina, la perla dello Ionio
Taormina, la perla dello Ionio
E ai piedi della città, un suggestivo isolotto immerso nell'azzurro del Mar Ionio
Artistico/storico
Catania, rinata dalle sue ceneri come l'Araba Fenice
Catania, rinata dalle sue ceneri come l'Araba Fenice
Catania, rinata dalle sue ceneri come l'Araba Fenice
Città barocca, patrimonio dell'Umanità, in eterno equilibrio con le forze della natura
Artistico/storico
Pozzallo, terrazza sul Mediterraneo
Pozzallo, terrazza sul Mediterraneo
Pozzallo, terrazza sul Mediterraneo
Nel Sud Est siciliano, spiagge dorate e mare cristallino dove sventola di nuovo la Bandiera Blu
Artistico/storico
La lunga riviera di Santa Teresa di Riva
La lunga riviera di Santa Teresa di Riva
La lunga riviera di Santa Teresa di Riva
Di probabile origine fenicia, la cittadina sulla costa jonica messinese è rinomata per il suo mare limpido e la sua splendida spiaggia
Artistico/storico
Gangi, perla delle Madonie
Gangi, perla delle Madonie
Gangi, perla delle Madonie
L'Arte e la Cultura nel luogo che ha dato i natali allo Zoppo di Gangi e al Quattrocchi
Artistico/storico
Nella mitica Valle dei Templi
Nella mitica Valle dei Templi
Nella mitica Valle dei Templi
Akragas, "la più bella tra le città dei mortali", fu un fiorente centro culturale
Artistico/storico
Messina, che contese a Palermo il ruolo di capitale siciliana
Messina, che contese a Palermo il ruolo di capitale siciliana
Messina, che contese a Palermo il ruolo di capitale siciliana
Distrutta quasi per intero dal terremoto del 1908, il Comune dello Stretto è oggi una città moderna e piena di potenzialità
Artistico/storico
La bella Siracusa
La bella Siracusa
La bella Siracusa
"Avete spesso sentito dire che Siracusa è la più grande città greca e la più bella"
Artistico/storico
Burgio, Città d'Arte
Burgio, Città d'Arte
Burgio, Città d'Arte
Il castello, le chiese, i portali ottocenteschi, le ceramiche e le campane
Artistico/storico
Da Vigàta a Montelusa
Da Vigàta a Montelusa
Da Vigàta a Montelusa
Viaggio reale nei luoghi in cui vive Montalbano, il commissario più amato dagli italiani
Artistico/storico
Palermo è il posto più stupendo del mondo
Palermo è il posto più stupendo del mondo
Palermo è il posto più stupendo del mondo
Viaggio (troppo breve) tra alcune delle meraviglie di una delle capitali italiane della cultura
Artistico/storico
A Palermo, il barocco bianco dei Serpotta
A Palermo, il barocco bianco dei Serpotta
A Palermo, il barocco bianco dei Serpotta
Tra oratori e chiese, in una delle capitali italiane della cultura seguendo un itinerario serpottiano
Artistico/storico
Vedi tutti gli itinerari

Aziende consigliate