Sopra i Monti di Palazzo Adriano e della Valle del Sosio

Sopra i Monti di Palazzo Adriano e della Valle del Sosio

Tra il palermitano e l'agrigentino una delle zone più incontaminate della Sicilia

Nel territorio di Palazzo Adriano, sui Monti Sicani si trova un autentico angolo di paradiso, la Riserva Naturale Orientata 'Monti di Palazzo Adriano e Valle del Sosio', quasi 6 mila ettari di bosco incontaminato fra le province di Palermo e Agrigento, nei territori di Burgio, Bivona, Palazzo Adriano e Chiusa Sclafani.
Istituita nel luglio del 1997 la Riserva, per la precisione, copre circa 5.862 ettari di cui 3.803 costituenti la zona A di riserva e 2.058 la zona B di preriserva e racchiude una delle zone più suggestive, selvagge e incontaminate della Sicilia. Tra fitti boschi, praterie e corsi d'acqua che si intercalano a gole, anfratti e dirupi scoscesi si può camminare per ore senza trovare traccia di insediamento umano inoltre è possibile ammirare lo spettacolo naturale offerto dal fiume Sosio, che scorre in un canyon circondato da foreste di lecci e roverelle, radure e vallate ricoperte da una ricca vegetazione. Il fiume nasce da Piano del Leone, in territorio di Castronovo di Sicilia, e attraversa i territori di Palazzo Adriano, Prizzi e Chiusa Sclafani. Dopo un breve tratto iniziale, le sue acque penetrano all'interno della 'Listi d'u firriatu', una gola lunga 8 km e profonda 300 m, dominata dalla rupe che ospita i ruderi del Castello Cristia posto sull'alto di una rupe. Il reticolo di acque di scorrimento superficiale è poco complesso e i torrenti hanno carattere prevalentemente stagionale, anche se il fiume Sosio mantiene per tutto l'anno una buona portata.

Flora e fauna - Un altro aspetto importante della Riserva è l'eccezionale biodiversità di specie floristiche e faunistiche. Il territorio è costituito per il 50% da boschi naturali in cui le specie principali sono i lecci, le roverelle, il pino domestico, il pino d'Aleppo, i cipressi, i corbezzoli, i carrubi, i frassini, i sorbi, gli ulivi e diversi tipi di piante da frutto. Anche il sottobosco è molto ricco e presenta una tipica vegetazione mediterranea costituita da lentisco, euforbia arborescente, rosa canina, erica, rovo, felce aquilina, conifere, biancospino, pungitopo e altre essenze. Il territorio inoltre, ospita residui di vecchi querceti e, lungo i valloni più freschi, il salice, il pioppo nero e il carpino nero. In primavera fanno capolino nel sottobosco varie specie di orchidee e di funghi tra i quali la 'funcia di ferla', il prataiolo, il chiodino, la violetta, la 'funcia di rusedda' e il fungo di pioppo.
Per quanto riguarda la fauna la riserva ospita diversi rapaci come il barbagianni, il gufo, l'allocco, la civetta, l'assiolo, noti per i richiami notturni e inoltre lo sparviero, la poiana, il gheppio e il falco. Rilevante è la presenza dell'aquila del Bonelli, dell'avvoltoio, del capovaccaio e dell'aquila reale.

Le tappe del nostro itinerario

Itinerario

Santuario di Rifesi

Santuario di Rifesi

Santuario di Rifesi
Vedi »
Castello di Cristia

Castello di Cristia

Castello di Cristia
Vedi »
R.N.O. Monti di Palazzo Adriano e Valle del Sosio

R.N.O. Monti di Palazzo Adriano e Valle del Sosio

R.N.O. Monti Valle del Sosio
Vedi »
14 settembre 2016
Condividi:
Ti potrebbe interessare anche
Sempre più persi nel blu di Favignana
Sempre più persi nel blu di Favignana
Sempre più persi nel blu di Favignana
I punti di immersione più belli della grande farfalla delle Egadi
Marino
Favignana, la grande farfalla
Favignana, la grande farfalla
Favignana, la grande farfalla
Il mare limpido, le deliziose calette, i colori e i profumi della macchia mediterranea
Marino
Alicudi, l'isola dai mille gradini
Alicudi, l'isola dai mille gradini
Alicudi, l'isola dai mille gradini
Viaggio in un mondo selvaggio e incantato dove non ci sono auto e neppure strade
Marino
Stromboli, vulcano di Dio
Stromboli, vulcano di Dio
Stromboli, vulcano di Dio
Un viaggio dentro l'aspra natura di Stromboli dove 'Iddu' è signore e padrone
Naturalistico
Stromboli, il regno di Efesto
Stromboli, il regno di Efesto
Stromboli, il regno di Efesto
La natura e i fondali aspri e selvaggi dell'isola dove 'Iddu' è signore e padrone
Marino
Il mondo sommerso di Lampedusa
Il mondo sommerso di Lampedusa
Il mondo sommerso di Lampedusa
Gli splendidi fondali dell'isola custodiscono dei paradisi subacquei tutti da esplorare
Marino
Linosa, nera e selvaggia
Linosa, nera e selvaggia
Linosa, nera e selvaggia
Isola di origine vulcanica, nelle sue spiagge nidifica la tartaruga Caretta Caretta
Marino
Il Castagno dei Cento Cavalli
Il Castagno dei Cento Cavalli
Il Castagno dei Cento Cavalli
Ai piedi dell’Etna, subito fuori il comune di Sant’Alfio, un vero e prodigioso spettacolo della Natura
Paesaggistico
La Riserva Naturale di Capo Gallo
La Riserva Naturale di Capo Gallo
La Riserva Naturale di Capo Gallo
Vicino Mondello un paradiso naturale per gli appassionati di immersioni e speleologia
Naturalistico
La Riserva Naturale di Fiumefreddo
La Riserva Naturale di Fiumefreddo
La Riserva Naturale di Fiumefreddo
Ambiente fluviale unico in Sicilia alimentato dalle acque provenienti dall'Etna
Paesaggistico
Persi nel blu di Favignana
Persi nel blu di Favignana
Persi nel blu di Favignana
I punti di immersione più belli della grande farfalla delle Egadi
Marino
Siculiana, la sua millenaria storia, il suo mare
Siculiana, la sua millenaria storia, il suo mare
Siculiana, la sua millenaria storia, il suo mare
Una piccola località da conoscere che vanta un’offerta culturale ed ambientale veramente varia
Artistico/storico
Lampione, l’isola degli squali
Lampione, l’isola degli squali
Lampione, l’isola degli squali
Non un'isola ma un masso che sarebbe sfuggito dalle mani di un Ciclope
Marino
Pozzallo, terrazza sul Mediterraneo
Pozzallo, terrazza sul Mediterraneo
Pozzallo, terrazza sul Mediterraneo
Nel Sud Est siciliano, spiagge dorate e mare cristallino dove sventola la Bandiera Blu
Artistico/storico
18 spiagge siciliane isolate e (quasi) deserte
18 spiagge siciliane isolate e (quasi) deserte
18 spiagge siciliane isolate e (quasi) deserte
Di sabbia finissima o bordate di scogli neri di lava,senza stabilimenti, ombrelloni, lettini e da raggiungere a piedi
Marino
Vedi tutti gli itinerari

Aziende consigliate