Visitando Agrigento (o Akragas, o Girgenti, o Richieri, o Montelusa)

Visitando Agrigento (o Akragas, o Girgenti, o Richieri, o Montelusa)

Perché la Città dei mandorli in fiore non è soltanto la Valle dei Templi

Fondata intorno al 580 a.C., Agrigento vanta un territorio in cui si insediarono i vari popoli che lasciarono traccia nell'isola. Già sede di popoli indigeni che mantenevano rapporti commerciali con egei e micenei, il territorio agrigentino vide sorgere la polis di Akragas, fondata da geloi di origine rodio-cretese.

Raggiunse il massimo splendore nel V secolo a.C., prima del declino avviato dalla guerra con Cartagine. Nel corso delle guerre puniche venne conquistata dai Romani, che latinizzarono il nome in Agrigentum.

Successivamente cadde sotto il dominio Arabo, con il nome di Kerkent, e nel 1089 d.c. fu conquistata dai Normanni.

Agrigento vista dalla Valle dei Templi

È nota come Città dei templi per la sua distesa di templi dorici dell'antica città greca posti nella cosiddetta valle dei Templi, inserita, nel 1997, tra i patrimoni dell'umanità dall'UNESCO (Leggi "Nella mitica Valle dei Templi").

Il centro storico di Agrigento è individuabile sulla sommità occidentale della collina dell'antica Girgenti. Risalente all'età medioevale del IX e XV, conserva ancora oggi vari edifici medioevali (chiese, monasteri, conventi e palazzi nobiliari).

Nel centro storico sono custodite significative testimonianze dell'arte arabo-normanna, tra cui in particolare la cattedrale di San Gerlando, il Palazzo Steri sede del seminario, il palazzo vescovile, la Basilica di Santa Maria dei Greci ed il complesso monumentale di Santo Spirito... Da aprile del 2016 è tornata a chiamarsi ufficialmente Girgenti.

Dove MANGIARE ad Agrigento
Dove DORMIRE ad Agrigento

Le tappe del nostro itinerario

Itinerario

Cattedrale di San Gerlando

Cattedrale di San Gerlando

San Gerlando
Vedi »
Monastero di Santo Spirito

Monastero di Santo Spirito

Santo Spirito
Vedi »
Seminario Vescovile

Seminario Vescovile

Curia Vescovile
Vedi »
Biblioteca Lucchesiana

Biblioteca Lucchesiana

Biblioteca Lucchesiana
Vedi »
San Domenico, Palazzo dei Giganti e il Teatro Pirandello

San Domenico, Palazzo dei Giganti e il Teatro Pirandello

Piazza Luigi Pirandello
Vedi »
Chiesa di Santa Maria dei Greci

Chiesa di Santa Maria dei Greci

Santa Maria dei Greci
Vedi »
Chiesa di San Nicola

Chiesa di San Nicola

San Nicola
Vedi »
9 giugno 2017
Condividi:
Marchi adesivi

Marchi adesivi

Pubblicità e marketing
Top in acciao inox ETNAINOX srl
Cucina industriale a  Catania e Sicilia Electrolux
Realizzazione Pop-Up

Realizzazione Pop-Up

Pannelli espositivi per fiere
AMORE MIO, SICILIAN FOOD.Centro Sicilia. CT
Car Wrapping - Decorazione integrale auto
Bar mensa Ospedale di Taormina (ME)
I NOSTRI PIATTI DI CARNE
Ti potrebbe interessare anche
Noto, gioiello del barocco siciliano
Noto, gioiello del barocco siciliano
Noto, gioiello del barocco siciliano
Dopo il tragico terremoto del 1693 la città fu ricostruita secondo il gusto barocco
Architettonico
Il Parco delle Madonie
Il Parco delle Madonie
Il Parco delle Madonie
Torrenti, foreste, valli nascoste e preziosi borghi: questo e tanto altro offrono le Madonie
Agronomico/rurale
Andar per giardini in Sicilia
Andar per giardini in Sicilia
Andar per giardini in Sicilia
Un inedito percorso ecoturistico tra le essenze e i colori che i migliori giardini del Mediterraneo sanno offrire
Paesaggistico
La lunga riviera di Santa Teresa di Riva
La lunga riviera di Santa Teresa di Riva
La lunga riviera di Santa Teresa di Riva
Di probabile origine fenicia, la cittadina sulla costa jonica messinese è rinomata per il suo mare limpido e la sua splendida spiaggia
Artistico/storico
Lingue di Sicilia
Lingue di Sicilia
Lingue di Sicilia
Itinerario tra le parlate dell'Isola, tra gruppi e sottogruppi di una realtà variegata
Artistico/storico
Una visita a San Frareau, paese siculo "forestiero"
Una visita a San Frareau, paese siculo forestiero
Una visita a San Frareau, paese siculo "forestiero"
Circondato dai boschi dei Nebrodi, San Fratello conserva un patrimonio culturale unico in Sicilia
Architettonico
Il borgo rupestre di Sperlinga
Il borgo rupestre di Sperlinga
Il borgo rupestre di Sperlinga
''Ciò che piacque ai siciliani, venne negato dalla sola Sperlinga''
Artistico/storico
Nicosia, tra storia e arte
Nicosia, tra storia e arte
Nicosia, tra storia e arte
La Cattedrale di San Nicolò, una delle opere più belle del periodo medievale in Europa
Artistico/storico
Hora e Arbëreshëvet
Hora e Arbëreshëvet
Hora e Arbëreshëvet
Piana degli Albanesi: uno scrigno di preziosa cultura bizantina, greca e barocca
Artistico/storico
Pozzallo, terrazza sul Mediterraneo
Pozzallo, terrazza sul Mediterraneo
Pozzallo, terrazza sul Mediterraneo
Nel Sud Est siciliano, spiagge dorate e mare cristallino dove sventola la Bandiera Blu
Artistico/storico
La leggenda del Castello di Donnafugata
La leggenda del Castello di Donnafugata
La leggenda del Castello di Donnafugata
Qui venne imprigionata la principessa Bianca di Navarra dal perfido conte Bernardo Cabrera
Artistico/storico
Taormina, la perla dello Ionio
Taormina, la perla dello Ionio
Taormina, la perla dello Ionio
E ai piedi della città, un suggestivo isolotto immerso nell'azzurro del Mar Ionio
Artistico/storico
Nella mitica Valle dei Templi
Nella mitica Valle dei Templi
Nella mitica Valle dei Templi
Akragas, "la più bella tra le città dei mortali", fu un fiorente centro culturale
Artistico/storico
Aidone, balcone di Sicilia
Aidone, balcone di Sicilia
Aidone, balcone di Sicilia
Dall'Etna ai Nebrodi, dalla Piana di Catania al Mar Ionio, sino a Siracusa
Artistico/storico
Vedi tutti gli itinerari

Aziende consigliate