''Kals'art'', le notti di Palermo illuminate dalla musica, dal teatro e dall'arte

La prima edizione della manifestazione estiva Kals'art prederà il via il 17 luglio

La Kalsa, ''l'eletta'' degli Arabi, la cittadella degli Emiri, una delle più importanti zone del centro storico di Palermo, delimitata dal mare, nelle sere e nelle notti dal 17 luglio al 4 settembre diventerà una grande isola pedonale, enorme palcoscenico a cielo aperto, dove si potrà godere di musica internazionale, delle novità della scena italiana e di alcuni tra i più bei film della storia del cinema e della emergente cinematografia mondiale.

Il ''Kals'art'' si svolgerà in un'area di circa 300 mila mq, 30 ettari, su una superficie di oltre il 10% del centro storico.
Musica, teatro e cinema: una cinquantina di concerti, undici spettacoli teatrali (per ventisei rappresentazioni) e una quarantina di film (per ventidue giornate). Questi i numeri dei tre cartelloni, che avranno sede in due spazi completamente inediti: la musica nell'ex Deposito locomotive di Sant'Erasmo, e il teatro nell'atrio di palazzo Bonagia; mentre il cinema si svolgerà nella suggestiva cornice del complesso monumentale di Santa Maria dello Spasimo.

Il cartellone musicale - con un'anteprima il 12 luglio con il concerto dei Blond Redhead, gruppo emergente del post rock newyorkese - è diviso in sei sezioni, che spaziano dalle sonorità mediterranee alla world music, dalla musica Ska al rock e al post rock, sino alle frontiere dell'elettronica.
I titoli delle sezioni sono: "Mediterraneo", "Mare aperto" (musicisti che esplorano territori di confine), "Mare aperto night" (con alcuni tra i principali esponenti della musica elettronica), "Maree" (protagoniste quattro giovani talenti femminili), "Palermo overground" (un festival nel festival, con le band del post rock) e "Balarm rock Festival" (una rassegna dei gruppi rock siciliani emergenti)

Per il teatro, nell'atrio di quel che resta del settecentesco palazzo Bonagia, nel cuore della storica via Alloro, tra il sontuoso scalone e un giardino, in uno spazio di 150 posti, avrà luogo "Contemporanea", rassegna di nuova drammaturgia, che prevede quasi tutti testi di autori italiani, con cinque inediti scritti appositamente per Palermo, cinque ''prime'' nazionali, e con alcuni tra i migliori attori e registi giovani, che hanno comunque già avuto ampi consensi di pubblico e premi dalla critica.
Ci saranno anche un ''omaggio'' ad Arnoldo Foà ed un convegno su "Nuova drammaturgia, nuovo pubblico", organizzato da Ernesto G. Laura.

Il contesto cinematografico dal 6 al 29 agosto prevede rappresentanti della nuova Hollywood e cinema indipendente d'autore, italiano e straniero, un gruppo di ''prime visioni'' assolute per Palermo, accoppiati, ogni sera, a cortometraggi trascurati dalla grande distribuzione, alcuni dei quali si riveleranno dei ''gioielli'' nascosti.
Film d'impatto soprattutto giovanile e di tematiche contemporanee, ma anche alcuni capolavori restaurati dell'età d'oro della commedia hollywoodiana ed opere di registi europei che hanno lanciato uno sguardo sull'Islam. Sono previsti incontri con scrittori italiani che sveleranno le loro passioni cinematografiche.

La cornice della manifestazione sarà costituita da installazioni urbane e addobbi di piante e fiori creati per l'occasione, mostre di pittura e di fotografia. Ogni sera, dalle 21 alle 2 del mattino, gli esercizi commerciali che si trovano nell'area pedonale potranno restare aperti. Bar, botteghe artigiane, negozi di abbigliamento, e tutti gli esercizi della piccola distribuzione potranno svolgere le proprie attività oltre i normali orari di chiusura al pubblico.
''Kals'art'' intende anche dare vita ad una sorta di laboratorio, dove artisti locali e ospiti possano incontrarsi ed interagire, in una contaminazione di esperienze dagli esiti imprevedibili. La prima edizione del Kals'art nella lunga estate palermitana avrà, infatti, anche un parco d'arte. All'interno della nuova area pedonale, verrà realizzato un vero e proprio percorso d'arte, inedito per la città.
Le opere sono di tre artisti di qualità nel panorama internazionale: Klaus Pobitzer, con i suoi mega-fumetti; Croce Taravella, che trasformerà piazza Magione come un enorme quadro; e Victoria Coeln, con le sue mega-installazioni di luci.
Nella gigantesca isola pedonale saranno collocati vasi con piante tipiche delle regioni mediterranee, come il Chamaerops Humilis (palma nana) e la Cycas revoluta, e anche vasi con fiori ed essenze nostrane, per esaltare la bellezza di piazze ed edifici storici. Le ville storiche verranno particolarmente curate; le chiese che ricadono nell'area saranno addobbate all'esterno con vasi e piante di colore uniforme, mentre gli edifici antichi e le piazze saranno arredate con un verde d'effetto.

30 giugno 2004
Condividi:
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie

Offerte & Promozioni

CARGLASS VALLEDOLMO

CARGLASS VALLEDOLMO

Vetri e cristalli per veicoli - riparazione e sostituzione
RIPARAZIONE CRISTALLI AGRIGENTO

RIPARAZIONE CRISTALLI AGRIGENTO

Carrozzerie autoveicoli industriali e speciali
CARGLASS RAFFADALI

CARGLASS RAFFADALI

Vetri e cristalli per veicoli - riparazione e sostituzione
FILTRI IN LINE PALERMO

FILTRI IN LINE PALERMO

Depurazione e trattamento delle acque - impianti ed apparecchi
proposto da H2O
Autoglass Santa Elisabetta

Autoglass Santa Elisabetta

Vetri e cristalli per veicoli - riparazione e sostituzione

Aziende consigliate