Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

"Ucciso per proteggere la trattativa"

I pm palermitani: "Se Borsellino fosse venuto a conoscenza dell'accordo tra Stato e mafia ne avrebbe denunciato l'esistenza"

Contenuti Sponsorizzati
Gli Automezzi
NEUMANN KMS104 PLUS MT BLACK CONDENSATORE CARDIOIDE
Colore Elumen Capelli
Industria Energetica
Cubetto a Spacco

"La strage di via D'Amelio fu fatta per proteggere la trattativa dal pericolo che Borsellino, venutone a conoscenza, ne denunciasse pubblicamente l'esistenza". I pm di Palermo che hanno replicato, davanti al gup Piergiorgio Morosini, alla sfilza di eccezioni di incompetenza fatte dai legali degli imputati all'udienza preliminare sulla trattativa Stato-mafia, hanno parlato di un collegamento tra il patto stretto tra pezzi delle istituzioni e Cosa nostra e l'assassinio del giudice Paolo Borsellino.
Ma se per alcuni difensori il nesso tra la trattativa e l'uccisione del magistrato sposterebbe il procedimento a Caltanissetta, sede giudiziaria competente sulle indagini sulla strage di via D'Amelio, per i pm la questione è diversa. "Il collegamento - ha spiegato il pm Nino Di Matteo - esiste e rileva non perchè la strage sia stata fatta per eseguire la minaccia (allo Stato ndr)", ma semmai per tutelare la trattativa dal rischio che il giudice, scopertala, la svelasse "pregiudicandone irreversibilmente l'esito auspicato".

Infondate, per la Procura, anche le questioni sulla presunta competenza del tribunale dei ministri, fatta dal legale dell'ex ministro Nicola Mancino e quelle sollevate dagli altri difensori che avevano chiesto il trasferimento del procedimento a Firenze, visto il collegamento con le stragi del '93, e a Roma. "Le stragi del Continente - hanno spiegato i magistrati - possono certamente considerarsi come commesse in esecuzione della minaccia a corpo politico dello Stato", ma si tratta di reati della stessa gravità dell'omicidio dell'eurodeputato Salvo Lima, contestato nel procedimento sulla trattativa. E il codice, in presenza di reati di uguale gravità, assegnano la competenza al giudice competente per il primo reato. Sulle questioni il gup si è riservato e deciderà il 4 dicembre. [Informazioni tratte da ANSA, Lasiciliaweb.it]

 

 

28 novembre 2012
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Gli Automezzi
NEUMANN KMS104 PLUS MT BLACK CONDENSATORE CARDIOIDE
Colore Elumen Capelli
Industria Energetica
Cubetto a Spacco
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie
Contenuti Sponsorizzati

Offerte & Promozioni

PARABREZZA DA SOSTITUIRE AGRIGENTO
Oscuramento vetri : pellicole vetri per tutte le auto!
Sconto in fattura del 50%

Sconto in fattura del 50%

offerta valida fino al 31/12/2020
Verdello fest 2018

Verdello fest 2018

29/30 settembre 2018

Aziende consigliate

Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE