''Vues Imprenables''. Cinque Città mediterranee fotografate attraverso una scatola

L'impregnabile vista di Marsiglia, Barcellona, Valenza, Napoli e Palermo

Contenuti Sponsorizzati
Sarà per il 31 gennaio a Napoli, l’inaugurazione della Mostra internazionale di fotografia ''Vues Imprenables'', organizzata dall'associazione napoletana Artenope onlus.
L’esposizione rientra nell’ambito del progetto artistico "Vues Imprenables" che ha visto nel 2001 gli abitanti di cinque grandi città mediterranee: Marsiglia, Barcellona, Valenza, Napoli e Palermo impegnati nella realizzazione di atelier di creazione artistica nei quartieri più popolari e disagiati, partendo da una tecnica fotografica originale e profondamente partecipativa, il foro stenopeico. (Impropriamente si usa questo termine per indicare una fotografia eseguita con una camera che non è munita di obiettivo, ma che riceve la luce  attraverso un microscopico foro eseguito su di una lastra  dal diametro inferiore a 1/10 di millimetro chiamato appunto stenope.  Questo è il nome di uno scienziato inglese che nel settecento  fabbricò in economia lenti piccolissime).
Per la prima volta, si espone l'opera collettiva degli abitanti delle cinque città del Mediterraneo in uno dei luoghi più suggestivi della città di Napoli: la sala delle prigioni di Castel dell'Ovo.

I quartieri scelti a Napoli per i laboratori sono stati il Rione Sanità e i Quartieri Spagnoli, oggetto di lavori di risanamento rientranti nel programma URBAN della Comunità Europea.
In particolare sono state coinvolte le associazioni e i Centri di aggregazione giovanile dei quartieri spagnoli e i pazienti del centro diurno dell'Unità Operativa di Salute Mentale della Sanità. Raccogliere le immagini attraverso una scatola è stata un'esperienza sorprendente con la quale è stato possibile osservare il proprio quartiere, i propri luoghi, se stessi e immaginarli attraverso un piccolo foro.

I partecipanti al progetto artistico sono stati ospiti della prima esposizione internazionale e del convegno 'Arts et techniques des projets urbains, vers une démocratie participative' tenutosi a Marsiglia il 15-16 novembre 2001 al Centre Bourse - Théâtre du Merlan.
'La mostra che si inaugura a Napoli rappresenta la seconda tappa di questo viaggio attraverso il Mediterraneo, un Mediterraneo che diventa un porto anonimo, con le sue banchine, i suoi vicoli e i suoi cortili, un porto anonimo abitato dai bambini e dalle mamme, dai commercianti e dai passanti. Un porto che non riusciremmo più a chiamare soltanto Marsiglia, Napoli o Barcellona' - ha dichiarato Maria Quintieri (coordinatrice per l'Italia del progetto Vues Imprenables).
Il progetto europeo Vues Imprenables è stato promosso nel 2001 dall'Associazione francese Oscura che raccoglie artisti e fotografi tra i più originali e innovativi dell'arte fotografica contemporanea.

29 gennaio 2004
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie
Contenuti Sponsorizzati

Offerte & Promozioni

FUORI TUTTO A MENO DEL COSTO Cameretta ponte scorrevole con letti scorrevoli Eresem di COLOMBINI
Oscuramento vetri : pellicole vetri per tutte le auto!
OSCURAMENTO VETRI LICATA FAVARA PORTO EMPEDOCLE

OSCURAMENTO VETRI LICATA FAVARA PORTO EMPEDOCLE

Offerta valida dal 06/06/2017 al 30/09/2017
CRUSCOTTO AIRBAG RIGONFIATO

CRUSCOTTO AIRBAG RIGONFIATO

Offerta valida dal 05/10/2017 al 28/02/2018
Piatto doccia 90x90 Uniko h3 Corteccia bianco

Piatto doccia 90x90 Uniko h3 Corteccia bianco

OFFERTA VALIDA FINO AL 28/02/19

Aziende consigliate