A Canneto è di nuovo stato di calamità

Richiesto dalla Regione siciliana lo stato di calamità per la frazione messinese

Contenuti Sponsorizzati
DEA COLONNA IDEAL STANDARD
Porta in laminato Desa Panix Vetro
TAMA HP200PTW IRON COBRA
Neve Istantanea   Decorativa gr.100
PROLUNGA CD VW/SEAT/AUDI/SKODA  MECATRON

A causa degli "incendi inspiegabili" (unica definizione sulla quale tutti concordano) la giunta regionale siciliana, ha nuovamente richiesto al governo nazionale la dichiarazione dello stato di emergenza per Canneto di Caronia (ME) (una prima richiesta c'era stata il 24 febbraio scorso).

"L'emergenza è ripresa e l'attenzione è massima", ha detto nei giorni scorsi  il sindaco di Caronia, Pedro Spinnato, non escludendo la necessità di "una nuova evacuazione della borgata". A disposizione dei residenti è stato messo il vicino albergo, solo in pochi però in questi giorni ne hanno usufruito.
Gli abitanti di Canneto stavolta non vogliono abbandonare le proprie case.
"Dopo molti mesi - racconta Salvatore Rossello, uno degli abitanti di Canneto - stavamo superando la paura. Adesso siamo tornati al punto di partenza. Non abbiamo più fiducia nella Protezione civile, che ci aveva assicurato di poter tornare nelle nostre case senza problemi".
Da parte degli abitanti di Canneto diventa, a ragione, sempre più pressante la richiesta di plausibili spiegazioni  e conseguenti precauzioni da attuare.

E a Canneto intanto, è tornata la Marina Militare con una rappresentanza di una decina di uomini che opererano tra le abitazioni interessate dai fenomeni e la vicina spiaggia, alla ricerca di onde geomagnetiche ed elettromagnetiche con apparecchiature sofisticatissime.
A richiedere l'intervento della Marina è stato il Dipartimento di Protezione Civile, d'intesa con la Regione.
Già nei mesi scorsi la Marina Militare era stata presente al largo della piccola frazione marinara con una imbarcazione oceanografica per  monotorare i campi magnetici, 24 ore su 24.

La paura aumenta e non soltanto per l'ostinata mancanza di spiegazioni, ieri pomeriggio, infatti, uno dei residenti ha segnalato ai carabinieri di aver avvertito una scossa elettrica mentre era seduto di fronte alla propria abitazione. Anche a nel febbraio scorso (all'inizio dei fenomeni) furono denunciati casi del genere, dei quali però non si ebbero approfondite notizie.

Dalle 13 dell'altro ieri, intanto, si registra una tregua nei fenomeni e a Canneto non si prodotti nuovi incendi.

27 ottobre 2004
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
DEA COLONNA IDEAL STANDARD
Porta in laminato Desa Panix Vetro
TAMA HP200PTW IRON COBRA
Neve Istantanea   Decorativa gr.100
PROLUNGA CD VW/SEAT/AUDI/SKODA  MECATRON
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie
Contenuti Sponsorizzati

Offerte & Promozioni

CARGLASS POGGIOREALE
Sostituzione vetri auto: l’eccellenza tecnologica!
Colonna doccia Colacril idromassaggio

Colonna doccia Colacril idromassaggio

OFFERTA VALIDA FINO AL 28/02/19
RIPARAZIONE PARABREZZA AGRIGENTO
Carglass Licata

Carglass Licata

28/02/2019

Aziende consigliate