A Fiasconaro la ''Campanella'' del Senato

A Fiasconaro la "Campanella" del Senato

Il Maestro Pasticcere siciliano Nicola Fiasconaro accolto oggi ufficialmente a Palazzo Madama

Il Maestro Pasticcere Nicola Fiasconaro dona il panettone "Dolce Presepe" al Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati

"È un grandissimo onore per me essere qui, oggi, in questo meraviglioso Palazzo dove si respira la Storia con la S maiuscola e un vero piacere potere omaggiare Lei, caro Presidente, con una delle mie creazioni". Con queste parole il Maestro Pasticciere Nicola Fiasconaro ha salutato il Presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, la quale lo ha ricevuto in udienza nel suo studio a Palazzo Madama.

Nel corso del colloquio, il Maestro Fiasconaro ha raccontato alla seconda carica dello Stato la storia della nota azienda siciliana che oggi guida insieme ai fratelli e che ha sede a Castelbuono, nel cuore del Parco delle Madonie a pochi chilometri da Palermo.

La Presidente Casellati si è mostrata particolarmente interessata al racconto di come nascono le creazioni di Fiasconaro e del fatto che l'azienda dolciaria - un bell'esempio imprenditoriale della Sicilia che funziona - occupa così tanti giovani siciliani e ha alle spalle una filiera di produzione "made in Sicily".

Alla fine dell'incontro, il presidente del Senato, che si è complimentato per il panettone "Dolce Presepe" portatole in dono da Nicola Fiasconaro, ha voluto a sua volta omaggiare il gradito ospite con un riconoscimento di alto valore simbolico: la campanella "simbolo" del Senato della Repubblica.

Il Maestro Pasticcere Nicola Fiasconaro riceve la "Campanella del Senato" da Maria Elisabetta Alberti Casellati

Un riconoscimento di stima davanti al quale Nicola Fiasconaro non ha nascosto la sua emozione: "Nel corso del 2018 abbiamo ricevuto molti riconoscimenti e numerose attestazioni di stima sia in Italia sia all'estero. Ma questa piccola campanella che il Presidente Alberti Casellati ci ha consegnato oggi non ha davvero uguali. Ci lusinga e ci riempie d'orgoglio: è un onore riceverla dalle mani di una delle massime Autorità dello Stato".

- www.fiasconaro.com

28 novembre 2018
Condividi:
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie

Aziende consigliate