Crea GRTAIS la tua Vetrina su guidasicilia.it. Fai sapere anche se consegni a domicilio. Gratis per sempre.

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

A Ragusa, nella capitale del barocco siciliano, il battesimo delle ''Città del formaggio''

Al Cheese Art 2004, 20 comuni italiani insieme nel nome della tradizione gastronomica nazionale

Contenuti Sponsorizzati
Ex Carcere Borbonico
Rivestimento bagno Idea Ceramica Vernisage
Ciabatta 4 Bipasso Senza Cavo Arteleta
Ristrutturazione edificio XIX sec.
IDRATAZIONE E NUTRIMENTO VISO

Dopo il vino anche per il formaggio parte un viaggio nei luoghi dove la produzione raggiunge picchi di qualità. Un percorso privilegiato alla scoperta del mondo dei formaggi. L'iniziativa "Le Città del formaggio" è stata presentata al "Cheese Art 2004", la manifestazione a carattere scientifico e gastronomico-culturale organizzata dal Corfilac (Consorzio per la ricerca sulla filiera lattiero casearia), al Castello di Donnafugata di Ragusa fino a domenica 6 giugno.

Hanno aderito al progetto venti comuni italiani, diciotto siciliani, uno della Basilicata e uno sardo, selezionati da una commissione di esperti del Corfilac.
Per il pecorino ci sono i comuni di Caltagirone (CT), Castel di Iudica (CT), Raddusa (CT), Ramacca (CT), Vizzini (CT) (Pecorino dei Malavoglia), Cammarata (AG), Santo Stefano di Quisquinia (AG), San Giovanni Gemini (AG), Corleone (PA). Per il Canestrato: Militello (CT) e Moliterno (Potenza); per la Tuma persa: Castronovo di Sicilia (PA); per la Vastedda del Belice: Santa Margherita del Belice (AG); per il Maiorchino: Santa Lucia del Mela (ME); per la Provola dei Nebrodi: Cesarò (ME), Floresta (ME), Tortorici (ME); per la Ricotta: Mineo (CT); per il Ragusano Dop: Ragusa; per il Pecorino sardo: Dorgali (Nuoro).

Il Corfilac ha anche creato "La guida alle Città del formaggio", un progetto portato avanti insieme al Touring Club Italiano: 220 pagine, stampate in 3.000 copie, in cui sono raccolti usi, costumi e tradizioni delle venti città legate al mondo del formaggio. La guida contiene una introduzione del presidente del Corfilac Giuseppe Licitra, una nota storica sulla gastronomia siciliana, una presentazione dei formaggi e dei venti comuni, per ognuno dei quali è prevista una scheda storico-paesaggistica e una scheda tecnica sui formaggi.
Uno spazio è dedicato anche agli abbinamenti vino-formaggio e miele-formaggio. Consultando la guida, sarà possibile visitare le aziende (per osservare l'intero ciclo produttivo dei formaggi e degustarli), conoscere i ristoranti delle zone interessate da "Città del formaggio", i produttori delle specialità.

5 giugno 2004
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Ex Carcere Borbonico
Rivestimento bagno Idea Ceramica Vernisage
Ciabatta 4 Bipasso Senza Cavo Arteleta
Ristrutturazione edificio XIX sec.
IDRATAZIONE E NUTRIMENTO VISO
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie
Contenuti Sponsorizzati

Offerte & Promozioni

OFFERTA OLIO MOTUL 300V 15w50 - 20w60  LT.2

OFFERTA OLIO MOTUL 300V 15w50 - 20w60 LT.2

Offerta valida dal 01/10/2021 AL 31/12/2021
Sconto in fattura del 50%

Sconto in fattura del 50%

Offerta valida fino al 30/12/2021
OFFERTA OLIO BARDAHL XTR C60 RACING 39.67 ( 10W60 - 20W60)

OFFERTA OLIO BARDAHL XTR C60 RACING 39.67 ( 10W60 - 20W60)

Offerta valida dal 01/10/2021 AL 31/12/2021
Cambia le porte e le paghi la metà

Cambia le porte e le paghi la metà

Offerta valida fino al 31/07/2021
MASTER TRAINING LAURA LANZA ACADEMY 2021

Aziende consigliate

Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE