A Salemi (TP) ''Un albero per la tua città'', una lezione di civiltà da un piccolo Comune

Nel Comune in provincia di Trapani saranno piantati 100 alberi e distribuite gratis ai cittadini 1400 querce

Contenuti Sponsorizzati
HOHNER HB6 CINTURA PER 6 ARMONICHE
Albero a camme Chevrolet Tacuma
Fioriera a Onda M.C.G. ART. 016

Sono stati spesso i piccoli Comuni italiani a dare al Paese le grandi lezioni morali e civili, piuttosto che le grandi Città, forse troppo impegnate ad essere principalmente "Grandi Città".
Una delle tante lezioni è quella che proprio oggi, sabato 17 aprile, inaugurerà la giornata di sensibilizzazione ambientale "Un albero per la tua città", promossa dal Comune di Salemi (TP) e organizzata in collaborazione con gli studenti dell’Istituto comprensivo "Giuseppe Garibaldi", il Corpo Forestale di Salemi, i Vigili del Fuoco del locale distaccamento, il gruppo attivo del Wwf, l’associazione "Pro Centro Storico", la Pro-Loco e gli scouts.

Cominceranno già in mattinata le operazioni dei ragazzi delle scuole che in collaborazione con le associazioni ambientaliste e gli operai del comune, pianteranno all’incirca 100 querce all’interno di un’area del nuovo centro urbano, nel quartiere Cappuccini, compresa tra la scuola elementare San Leonardo e la via Regione Siciliana, fino a ieri incolta.
L’intento è dunque di trasformare quest’area abbandonata in un boschetto e tra qualche anno in un’area attrezzata da destinare al tempo libero.
La giornata dedicata all’ambiente continuerà nel pomeriggio nel cuore del centro storico di Salemi, dove i volontari delle associazioni che hanno aderito all’iniziativa distribuiranno gratuitamente alberi da quercia chiedendo ai cittadini di sottoscrivere l’impegno a piantumarlo e a prendersene cura durante il suo ciclo vitale.

L’iniziativa è stata laciata dal Consiglio Comunale dopo avere appreso i dati ufficiali del Corpo Forestale che parlano di 14 mila e 995 ettari di terreno (di questi 3.993 aree boscate) andati in fumo lo scorso anno solo in Sicilia. Cifre che fanno capire che non bisogna solo fare prevenzione, ma adoperarsi concretamente perché il bosco si riappropri di quel terreno strappatole dal fuoco.
Ma c’è anche un’esigenza più elementare, ossia quella della vivibilità. Piantare 100 alberi all’interno di un’area fino a ieri abbandonata, significa renderla vivibile e negarla al degrado. Significa restituirla alla fruibilità dei cittadini.
Questa iniziativa, comunque, fa sapere il Sindaco del Comune di Salemi, è la prima di una serie di che il Comune organizzerà per recuperare altre aree attualmente degradate.

17 aprile 2004
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
HOHNER HB6 CINTURA PER 6 ARMONICHE
Albero a camme Chevrolet Tacuma
Fioriera a Onda M.C.G. ART. 016
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie
Contenuti Sponsorizzati

Offerte & Promozioni

Conserva lo Scontrino!!!!

Conserva lo Scontrino!!!!

Dal 15/01/2019 al 15/02/2019
PREZZO PROMOZIONALE CAMERA  BRUNO PIOMBINI MODIGLIANI 3.0
CARGLASS AGRIGENTO

CARGLASS AGRIGENTO

Offerta valida dal 03/02/2017 al 30/09/2017
TURONE PELLICOLE PER VETRI AUTO LICATA

TURONE PELLICOLE PER VETRI AUTO LICATA

Offerta valida dal 08/11/2016 al 08/08/2017
Vaso corto filo parete New Day

Vaso corto filo parete New Day

OFFERTA VALIDA FINO AL 28/02/19

Aziende consigliate