Crea GRTAIS la tua Vetrina su guidasicilia.it. Fai sapere anche se consegni a domicilio. Gratis per sempre.

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Al GP del Belgio, Michael Schumacher si laurea per la settima volta Campione del Mondo

Il pilota Ferrari chiude alle spalle di Raikkonen (McLaren) ma davanti a Barrichello

Contenuti Sponsorizzati
Prova di carico su piastra
Angelo in vetro  H 11  con lustrini oro - Sconti per Fioristi e Aziende
Revisione Impianti di ogni marca
Porte Scorrevoli Rimadesio Stripe
SPA-FRANCORCHAMPS (Belgio), 29 agosto 2004
Mondiale doveva essere e Mondiale è stato. Settima perla iridata di una carriera favolosa. Ma Michael Schumacher, nel GP del Belgio di Spa, ha dovuto faticare più del previsto per portare a casa la corona con 4 gare di anticipo. Lo ha fatto grazie a un secondo posto alle spalle del vincitore, il bravissimo Raikkonen con la McLaren, ma davanti (proprio dei due punti che gli servivano) al compagno Barrichello.

E' stata la gara della safety-car, uscita in tutto tre volte. Alla prima curva, tanto per cominciare, c'è stato un contatto tra Rubens e la Jaguar di Mark Webber che ha condizionato in negativo il GP del brasiliano. Poi al Radillon c'è stato un incidente innescato da Sato e ancora Webber coinvolgendo Bruni e Pantano. Prima neutralizzazione, mentre Barrichello (così come Button e altri) rientrava mestamente ai box per sostituire una gomma posteriore forata. E ci tornava subito dopo per cambiare l'alettone posteriore, ripartendo ultimissimo.
Quando la safety-car si è fatta da parte è iniziato finalmente lo show. Con le due Renault di Trulli e Alonso al comando, in mezzo giro Schumacher è stato infilato due volte, da Raikkonen appena prima dell'Eau Rouge e poi da Montoya all'esterno alla chicane "Bus stop". Così il tedesco si è piazzato in sesta posizione, mentre Kimi infilava il compagno Coulthard e saliva al terzo posto avvicinando le Renault.

Dopo 10 giri Trulli è entrato ai box per effettuare la prima sosta, e una tornata più tardi c'è stato un doppio colpo di scena. Prima Alonso è stato autore di un due testacoda - causati da un guasto - a distanza di poche centinaia di metri. Quello finale l'ha spedito definitivamente nella sabbia. Poi Coulthard ha subìto il dechappaggio della gomma posteriore destra, forse a causa di un detrito rimasto sul tracciato dopo gli incidenti al primo giro. Per lo scozzese un lentissimo rientro ai box e addio sogni.
Tutto questo, insieme alla prima sosta dei piloti di vertice, ha rimescolato le carte. Al comando si è piazzato Raikkonen, mentre alle sue spalle Schumi ha passato Montoya approfittando del rifornimento e Trulli - che era secondo - ha iniziato a rallentare in modo evidente. Prima ha lasciato passare il tedesco della Ferrari, poi però ha tenuto duro con Massa e Montoya, finendo per toccarsi con il colombiano e perdendo così ogni speranza di podio.

La seconda safety-car è entrata in scena a 14 giri dal termine. Sulla Bar di Button è esplosa la Michelin posteriore destra alla frenata di Les Combes: l'inglese in testacoda ha investito l'incolpevole Baumgartner, che stava doppiando, e i numerosi detriti hanno costretto la direzione gara a decidere la neutralizzazione. La Ferrari ne ha subito approfittato, chiamando il tedesco al rifornimento appena stato effettuato da Raikkonen. Così i due, con il finlandese davanti, hanno affrontato i dieci giri finali.
Ma prima è uscito dai giochi Montoya, che era terzo, per l'ennesimo dechappamento di un pneumatico posteriore Michelin (a causa del passaggio su un detrito). Poi Coulthard dopo il Radillon ha tamponato Klien, con pezzi di monoposto dappertutto. Ed ennesimo intervento della vettura della direzione gara. Bandiera verde solo per gli ultimi quattro giri. Raikkonen era impeccabile e portava a casa il secondo successo in carriera. A punti - dal 4° all'ottavo posto - anche le Sauber di Felipe Massa e Giancarlo Fisichella, Christian Klien (Jaguar), David Coulthard (McLaren) e Olivier Panis (Toyota). 
 
Fonte: Gazzetta.it
30 agosto 2004
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Prova di carico su piastra
Angelo in vetro  H 11  con lustrini oro - Sconti per Fioristi e Aziende
Revisione Impianti di ogni marca
Porte Scorrevoli Rimadesio Stripe
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie
Contenuti Sponsorizzati

Offerte & Promozioni

Promozione Vista/Sole
Promo 2° Occhiale

Promo 2° Occhiale

sempre attiva
Nuovi arrivi Goofi Salvadanaio!!!!

Aziende consigliate

Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE