Allarme fuoristrada: ''Vietarli nelle città''. Legambiente si mobilita: ''Pericolosi e inquinanti''

Sull'onda della moda Usa, in Italia vendite raddoppiate in 6 anni

L'offensiva è cominciata a Parigi, è rimbalzata in California ed è approdata in Italia. Nel mirino ci sono i SUV, una sigla che sta per Sport Utility Vehicles: uno strano ibrido tra un fuoristrada, una maxi utilitaria e una berlina di lusso che si è rapidamente trasformato in oggetto di moda.

Negli Stati Uniti i Suv rappresentano ormai il 20 per cento del parco auto e quasi la metà del venduto delle tre maggiori case automobilistiche americane (Ford, General Motors e Chrysler). In Italia le immatricolazioni sono raddoppiate nel giro di sei anni arrivando a superare il 5 per cento delle macchine immesse sul mercato.
"E' una moda masochista: produce solo danni", accusa Ermete Realacci, dell'esecutivo della Margherita, il promotore della campagna contro i fuoristrada in città. "I Suv sono bisonti ingombranti, inquinanti e insicuri: peggiorano il traffico, consumano più del doppio di un'utilitaria ed emettono fino a tre volte più anidride carbonica. L'aspetto surreale della vicenda è che queste ciminiere a quattro ruote sono costruite per arrampicarsi su pendii impossibili ma vengono utilizzate principalmente per fare la spola casa ufficio e per andare a comprare il latte dietro l'angolo".

Nelle centinaia di siti anti Suv circolano dossier che elencano in maniera puntigliosa le magagne dei fuoristrada urbani. Oltre agli aspetti inquinanti il tam tam ecologista insiste sulla sicurezza. "E' la rivista Quattroruote a dire che per un guidatore di berlina urtato lateralmente il rischio di perdere la vita è 30 volte superiore se a causare l'incidente è un Suv", ricorda Alberto Fiorillo, responsabile Legambiente per le aree urbane. "Ed è l'Insurance Institute for Highway Safety a calcolare che in uno scontro laterale tra un Suv e un'auto normale le probabilità che ci scappi il morto sono 5,6 volte superiori rispetto allo scontro tra due auto normali".
Se da questi dati emerge il ritratto di un mezzo pericoloso per gli altri, altri numeri dipingono scenari poco rassicuranti anche per chi guida i bisonti a quattro ruote: secondo la National Highway Traffic Safety Administration (l'agenzia statunitense per la mobilità sicura), in caso d'incidente che coinvolga un solo veicolo, Hummer H2per un Suv le probabilità di ribaltarsi sono tre volte più alte che per una macchina tradizionale.
Eppure sembra che il fascino dei pachidermi di lusso continui a far presa. L'ultimo arrivato nel catalogo italiano è l'Hummer H2, l'evoluzione urbana di un blindato usato dall'esercito americano nella prima guerra irachena disponibile anche nella variante con torretta e mitragliatrice. Un piccolo capriccio a cui, nella versione meno impegnata sul piano militare, non hanno saputo dir di no anche Ronaldo e Stankovic.

E' possibile però che in un futuro abbastanza ravvicinato i calciatori italiani debbano rassegnarsi a sistemi di locomozione meno spettacolari. I primi guai per i Suv sono arrivati dalla direttiva europea del novembre 2001 in cui si mettevano sotto accusa i bull bars, le poderose sbarre anti toro che, come il nome rivela, non sono di interesse primario in città, dove finiscono per urtare più spesso pedoni e ciclisti che non bufali inferociti.
Finora questa direttiva è stata recepita solo dalla Danimarca. Ma il 25 maggio scorso tre associazioni ambientaliste francesi hanno consegnato il "Premio per il sovvertimento climatico" all'ultimo Suv di una casa automobilistica tedesca. E l'8 giugno scorso il consiglio comunale di Parigi ha votato una mozione che chiede di mettere al bando i fuoristrada durante i picchi d'inquinamento e di negare ai proprietari le agevolazioni per i parcheggi concesse ai residenti.
Anche a Londra i Suv non sembrano godere di largo consenso: secondo il sindaco Ken Livingstone "quando un quattro per quattro gira per le vie di una città si è costretti a pensare che sia guidato da un idiota".
Nel settembre scorso la controffensiva ecologista ha raggiunto l'America: il governatore della California, Schwarzenegger, ha dato il via libera a una normativa che obbliga a ridurre consumi ed emissioni inquinanti delle auto e altri Stati (da New York al Massachussets) hanno deciso di seguirne l'esempio.

L'Italia finora è rimasta a guardare. Ma dal prossimo gennaio, assicura l'assessore verde all'Ambiente di Firenze, Claudio Del Lungo, anche nel capoluogo toscano i Suv verranno banditi durante i blocchi dei mezzi più inquinanti che saranno organizzati in maniera programmata due volte a settimana per abbassare il livello di polveri sottili che è oltre i limiti di guardia.

Fonte: la Repubblica - Articolo di Antonio Cianciullo

6 ottobre 2004
Condividi:
Sfera Polistirolo Ø cm. 25 Aperta

Sfera Polistirolo Ø cm. 25 Aperta

Schiuma e polistirolo per articoli artistici realizzati a mano
5,44 €
DW 5000 AD4 PEDALE SINGOLO DW 5000 AD4
MASCHERINA AUTORADIO KIA CARENS '07> NERO 2DIN  MECATRON
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie

Offerte & Promozioni

Mosaico 30x30 su rete
Carglass Santo Stefano di Quisquina

Carglass Santo Stefano di Quisquina

Vetri e cristalli per veicoli - riparazione e sostituzione
CARGLASS SUTERA

CARGLASS SUTERA

Vetri e cristalli per veicoli - riparazione e sostituzione
TURONE  VETROCAR VETROBUS VETROTIR

TURONE VETROCAR VETROBUS VETROTIR

Carrozzerie autoveicoli industriali e speciali
CARROZZERIA  ASSICURAZIONE AGRIGENTO

CARROZZERIA ASSICURAZIONE AGRIGENTO

Carrozzerie - attrezzature e forniture

Aziende consigliate