Crea GRTAIS la tua Vetrina su guidasicilia.it. Fai sapere anche se consegni a domicilio. Gratis per sempre.

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Approdi fisici e mentali. "Verso l'approdo. Incontri di editoria e d'arte" alla Vecchia Dogana di Catania

Contenuti Sponsorizzati
Misura del potenziale di corrosione
Antifurti satellitari
DIVANO BODEMA DOUGLAS
PROGRAMMA JUNIOR HOYA
telecomando compatibile LG RM-930
Visita Urologica

Domani, martedì 13 dicembre alle ore 18.30 si inaugurerà presso il Centro Polifunzionale Vecchia Dogana di Catania, "Verso l'approdo" un evento che attraverso mostre, reading e presentazioni editoriali indagherà il tema dell'«approdo» inteso come spazio fisico e mentale. L'approdo è contemporaneamente un luogo di partenze e di arrivi, testimone di grandi speranze e insostenibili delusioni, culla o sepolcro di storie e culture, confine geografico e mentale da conquistare o superare. Verso l’approdo - per mezzo di immagini e parole – traccerà questa dimensione, ventre di vita e di contraddizioni, di esodi e di prigionie, di passaggi e di rotture.
Tematiche pienamente affrontate dagli artisti siciliani Alfio Sorbello e Marisa Sapienza. Le opere in mostra – selezionate dalla Galleria Artesia di Catania ed esposte fino all’8 gennaio 2012 – parlano di sogni traditi e di speranze calpestate: la sabbia che copre il corpo di un immigrato riverso sulla spiaggia, individui che vagano in luoghi senza spazio e senza tempo, ciminiere industriali, case e strade che prendono il posto del nostro paesaggio. Entrambi hanno scelto di raccontare la nostra epoca senza reticenze, ma nei loro dipinti è presente la più grande delle speranze, la bellezza.


Alfio Sorbello, L'uomo nero, 2011, tecnica mista su tela

Durante la serata saranno presentati i libri di due autori catanesi: "La storia dell’arte e il tiro con l’arco" (Prova d’autore, 2011) di Giuseppina Radice e "Il vestito cucito addosso" (Tribe, 2010) di Francesco Russo. Quello di Giuseppina Radice è un viaggio-saggio tra estetica ed etica che, attraverso gli scritti pubblicati nell'omonima rubrica su Tribeart in questi anni, vuole far comprendere come tutti i grandi del passato e del presente (pensatori, poeti, artisti, musicisti) creino una cultura che è subito disponibile per chi voglia avvicinarsi a essa, «l’arte come viaggio, l’errare per svuotarsi e sintonizzarsi nuovamente con il nostro mondo che a volte sembra quasi dimenticato». "Il vestito cucito addosso" è una metafora che rappresenta lo stato di ognuno di noi. Un vestito che copre, che nasconde, che distrae, confonde, imprigiona o protegge. Un vestito che ci cuciono gli altri o che spesso ci cuciamo noi stessi. Dieci racconti sugli uomini, sugli accadimenti che ognuno preferisce tenere per sé, sui pensieri, sulle debolezze e sulle atrocità di tutti: «Ciascun racconto nasconde una parte oscura – a volte imprevedibile, esasperata o paradossale – che denuda l'anima del protagonista. Così come ogni uomo, ogni racconto ha come un "vestito cucito addosso" che tenta invano di coprire delle verità». A impreziosire le presentazioni, l’interpretazione e le letture degli attori Francesco Maria Attardi e Giovanni Soulcè Arezzo.


Marisa Sapienza, Mediterraneo (Deposizione), 2009, olio su tela

A seguire si terrà il reading di poesie L’amore, noi e le parole a cura del Gruppo ASSEFA ("Association for Sarva Seva Farms") di Catania onlus, con la partecipazione dei poeti Angela Bonanno, Maria Nivea Crimi, Biagio Guerrera, Alfio Patti, Renato Pennisi e letture di poesie di Lanza del Vasto e Tagore.
L'Associazione è attiva in Italia dal 1969 e con gli altri gruppi operativi in tutto il mondo, opera con gli ideali ispirati a uno sviluppo umano equo sostenibile e alla solidarietà tra i popoli della terra, rifacendosi agli insegnamenti di M.K. Gandhi, partecipando a progetti mirati come la costruzione di pozzi, strutture scolastiche, miglioramento della condizione femminile, soprattutto nel Sud dell'India.

Con questo evento, organizzato da TRIBE società cooperativa, la Vecchia Dogana, recentemente inaugurata al porto di Catania, si afferma come un importante spazio polifunzionale che può coniugare la cultura enogastronomica con quella dell'arte e dell'editoria.

- www.tribeart.it

- www.vecchiadogana.it

12 dicembre 2011
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Misura del potenziale di corrosione
Antifurti satellitari
DIVANO BODEMA DOUGLAS
PROGRAMMA JUNIOR HOYA
telecomando compatibile LG RM-930
Visita Urologica
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie
Contenuti Sponsorizzati

Offerte & Promozioni

OFFERTA OLIO BARDAHL XTR C60 RACING 39.67 ( 10W60 - 20W60)

OFFERTA OLIO BARDAHL XTR C60 RACING 39.67 ( 10W60 - 20W60)

Offerta valida dal 01/10/2021 AL 31/12/2021
Lavabo spot da appoggio

Lavabo spot da appoggio

Offerta valida dal 01/01/2021 al 31/12/2021
Lavabo da appoggio

Lavabo da appoggio

Offerta valida dal 01/01/2021 al 31/12/2021
OFFERTA OLIO MOTUL 300V 15w50 - 20w60  LT.2

OFFERTA OLIO MOTUL 300V 15w50 - 20w60 LT.2

Offerta valida dal 01/10/2021 AL 31/12/2021
Sconto in fattura del 50%

Sconto in fattura del 50%

Offerta valida fino al 30/12/2021

Aziende consigliate

Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE