Ciprì e Maresco contro le irrispettose visioni fuori fuoco delle sale cinematografiche italiane

''Se al cinema la proiezione è un po' sfocata, fatevi rimborsare il costo del biglietto!''

''Se al cinema la proiezione è un po' sfocata, fatevi rimborsare il costo del biglietto''. E' l'ultima provocazione dei ''ragazzacci'' di Cinico Tv, Daniele Ciprì e Franco Maresco, contro le visioni (di)storte nelle sale cinematografiche italiane, dove non sempre la qualità dell'immagine corrisponde ai risultati ottenuti dal regista. ''Ho proposto al premio Oscar Vittorio Storaro la creazione di un sindacato dei direttori della fotografia - precisa Daniele Ciprì - per risarcire gli spettatori dalle proiezioni che non rispettano il nostro lavoro''. In un momento fortunato, tornano così a parlare gli autori di ''Totò che visse due volte'', la pellicola che ha dovuto subire gli strali della censura prima di essere proposta al grande pubblico. L'ultimo lavoro della coppia di filmaker palermitani ''Il ritorno di Cagliostro'', presentato alla scorsa edizione del festival di Venezia e proiettato alla rassegna internazionale di Vancouver, ha collezionato infatti ben cinque candidature ai Nastri d' argento, la manifestazione che si svolgerà a Taormina il 14 giugno al termine della settimana cinematografica promossa da Felice Laudadio.
''Dopo le difficoltà dovute a una improvvisata distribuzione della pellicola e alla mancata uscita del dvd - sottolinea Daniele Ciprì- per noi le nomination per il soggetto scritto insieme a Lillo Iacolino, il film, la musica di Salvatore Bonafede, la mia fotografia e il montaggio di Fabio Nunziata, rappresentano finalmente un riconoscimento ufficiale da parte del cinema italiano. Non siamo più quelli che rompevano solo le scatole''.

Non ha peli sulla lingua Ciprì che fatica a ricordare un solo titolo italiano di un lungometraggio che lo abbia emozionato negli ultimi mesi: ''Non è un caso - osserva - che i motorini non soggiornano più di fronte ai cinema, escludendo i casi di Boldi e De Sica. Il cinema italiano sta vivendo un falso ed ipocrita neorealismo. E' uno strano momento di autocelebrazione, inficiato ancora di più da un meccanismo farraginoso di finanziamento che è stato, per forza di cose, modificato''.
I due registi siciliani sono impegnati al momento nella realizzazione di un film dedicato alle figure artistiche di Franco Franchi e Ciccio Ingrassia, due attori forse troppo sottovalutati in vita: ''Qualche dizionario come il Mereghetti ha ristampato la nuova edizione ribaltando totalmente il giudizio dei film di Franchi e Ingrassia. Solo adesso qualcuno sta scoprendo la grandezza dei due comici palermitani. Ci dispiace non avere potuto intervistare tutti coloro che hanno lavorato con loro: con Delia Scala, per esempio, avevano già concordato un' intervista. Porteremo invece Pippo Baudo a Palermo nelle strade dove Franco e Ciccio hanno cominciato a proporre le loro prime gag''.

A fine anno, dopo il lavoro di montaggio, questo lungometraggio approderà in dieci sale cinematografiche in una versione ridotta e successivamente verrà proposto in televisione in quattro puntate. In giugno, invece, sarà allestito a Napoli uno spettacolo teatrale di Ciprì e Maresco dal titolo ''Palermo può attendere'', interpretato da Luigi Burruano e Franco Scaldati.

Fonte: Ansa Beni Culturali Sicilia

9 marzo 2004
Condividi:
Acceleratore HT-TOUCH

Acceleratore HT-TOUCH

Attrezzatura di sicurezza per veicoli a motore
RASCOTT  PER LA PULIZIA DI SUPERFICI IN COTTO
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie

Offerte & Promozioni

TURONE PELLICOLE OSCURANTI LICATA GROTTE E CANICATTI

TURONE PELLICOLE OSCURANTI LICATA GROTTE E CANICATTI

Carrozzerie autoveicoli industriali e speciali
REFRIGERATORI PALERMO E PROVINCIA

REFRIGERATORI PALERMO E PROVINCIA

Depurazione e trattamento delle acque - impianti ed apparecchi
proposto da H2O
RIPARAZIONE PARABREZZA FAVARA

RIPARAZIONE PARABREZZA FAVARA

Carrozzerie autoveicoli industriali e speciali
Decoro 30x30 B&B nero/silver
PELLICOLE OSCURANTI  MERCEDES CLASSE C. Tonalità scura posteriori e chiara anteriori.

Aziende consigliate