Crea GRTAIS la tua Vetrina su guidasicilia.it. Fai sapere anche se consegni a domicilio. Gratis per sempre.

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Come far diventare il Trapanese "capitale" del turismo enogastronomico

Con il progetto Travel&Taste Elimos si cercano ristoranti di qualità a Trapani e provincia

Come far diventare il Trapanese ''capitale'' del turismo enogastronomico
Contenuti Sponsorizzati
Tagliatelle di Timilìa/ Conf. da 500 gr. Valdibella
APL CEFALU'
Risotto bio all’isolana / Conf. da 300 gr. / Camadial Sicilia
Chiesa di Maria Santissima del Monte
Allevamento cavalli
  • Hai un'attività che vuoi rendere visibile? Fallo ora gratuitamente - CLICCA QUI

Da qualche settimana è partito Travel&Taste Elimos, il progetto di turismo enogastronomico finanziato dall'omonimo GAL a valere sul PSR Sicilia 2014- 2020.

L'obiettivo dell'iniziativa è la creazione di un Marchio di qualità turistica locale volto ad intercettare, in maniera efficace e vincente, il vasto mercato del turismo enogastronomico nazionale ed internazionale. Nello specifico, i promotori dell'iniziativa si prefiggono di rafforzare la capacità competitiva agricola e turistica dell'area sia attraverso la crescita della notorietà dei prodotti agricoli tipici e di qualità locali, sia e soprattutto con l'ampliamento e/o il rafforzamento dei canali di vendita diretta e quelli medi, degli esercizi del Food&Beverage.

Busiate con pesto trapanese

"Cerchiamo sia imprese agricole che producano prodotti agricoli o agroalimentari di tipici o di qualità di nicchia, sia imprese della ristorazione disposte a diventare vetrine gourmet del territorio", spiega Maria Sabrina Leone, coordinatrice del progetto.

L'iniziativa, proposta da un gruppo di cooperazione composto da alcuni produttori locali capitanati dalla società agricola Natura Amica, vanta già partner importanti, tra i quali, i francesi Terroirs d'Avenir, la realtà nazionale Retebio, l'Ente Parco di Pantelleria, APAS, l'Associazione Ristoratori Trapani, le tre neo Reti turistiche KidSicily, Pet&Travel e ActiveSicily.

Cannolo di Dattilo

Il progetto avrà la durata di 24 mesi e prevede un articolato programma di azioni che include attività d'indagine, di animazione socio-economica, seminari formativi e consulenza gratuita alle imprese ed un piano di promo-comunicazione finale a cura della società di consulenza T&T srl Territorio e Turismo.

Passito di Pantelleria

I comuni del GAL coinvolti dalle attività progettuali sono: Buseto Palizzolo, Calatafimi-Segesta, Castellammare del Golfo, Custonaci, Erice, Favignana, Marsala, Pantelleria, San Vito lo Capo, Trapani, Valderice e Vita.

Le imprese agricole, agroalimentari e della ristorazione, localizzate nei comuni GAL, interessate a partecipare o saperne di più possono compilare il form che si trova su www.traveltaste.it.

29 ottobre 2021
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Tagliatelle di Timilìa/ Conf. da 500 gr. Valdibella
APL CEFALU'
Risotto bio all’isolana / Conf. da 300 gr. / Camadial Sicilia
Chiesa di Maria Santissima del Monte
Allevamento cavalli
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie

Aziende consigliate

Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE