Continua il viaggio della Fiaccola olimpica, partita da Atene e che a giugno passerà per l'Italia

La Fiaccola delle olimpiadi invernali di Torino, invece, farà la prima tappa italiana in Sicilia

Per la prima volta nella storia, la fiaccola olimpica verrà accesa e completerà il suo tragitto nello stesso paese. Partirà dalla Grecia e verrà riportata in Grecia, dopo aver percorso 27 paesi per un totale di 83.331 chilometri ed essere passata per le mani di 11.300 tedofori.
E' uno degli elementi che caratterizzano l'unicità dell'appuntamento della XXVIII Olimpiade.

La fiaccola è stata accesa nell'antica Olimpia il 25 marzo 2004. Il fuoco è stato acceso grazie al sole e a uno specchio, come prescrive la tradizione. Lo specchio parabolico posizionato nel Tempio di Era, nella zona archeologica, ha innescato la fiamma. Un lungo suono di corno ha annunciato agli oltre 30 mila spettatori presenti nel vicino stadio dell'antica Olympia, che per la prima volta dal 1996 la cerimonia non aveva dovuto far ricorso alla fiamma di riserva, a causa del cattivo tempo.
Ha già attraversato il Peloponneso per giungere alla fine di marzo allo Stadio Panatenaico di Atene, dove è stata consegnata dal Presidente del Comitato Olimpico greco Lambis Nikolaou alla Presidente del Comitato Organizzatore Atene 2004 Ghianna Anghelopoulou. Il braciere utilizzato per la varie cerimonie è stato disegnato dall'artista Andreas Varotzos, dalla cui creatività è nata anche la fiaccola olimpica. La Fiaccola passerà da Roma il 28 giugno, prima di tornare ad Atene per la cerimonia inaugurale prevista per il 13 agosto.

Nel novembre 2005 toccherà invece alla Sicilia essere la prima tappa italiana del percorso che porterà la Fiaccola olimpica da Atene a Torino, sede delle Olimpiadi invernali del 2006.
"L'Isola - ha detto il sindaco di Torino Valentino Castellani alla presentazione avvenuto nei giorni scorsi - sarà coinvolta nel percorso della torcia, l'evento che da sempre coniuga la tradizione e la continuità olimpica. La fiamma verrà accesa sempre a Olimpia, da dove partirà nel novembre del 2005 per giungere a Palermo in prossimità del Natale". "Quello del 2006 non sarà solo un grande evento sportivo - prosegue Castellani - avrà una valenza educativa, culturale e sociale poiché coinvolgerà tutti i soggetti sensibili ai valori olimpici della solidarietà, della competizione legale, del rispetto dell'avversario e dell'accettazione della diversità". "La scelta della Sicilia ha un significato politico e non geografico - ha affermato il presidente dell'Assemblea regionale siciliana Guido Lo Porto - perché l'Isola, malgrado la sua arretratezza finanziaria, da sempre si fa portatrice più di altri dei valori sportivi".

(Breve storia delle Olimpiadi)

10 maggio 2004
Condividi:
PORTE SCORREVOLI CATANIA
Recupero Ethic Sport

Recupero Ethic Sport

Vitamine e integratori
28,00 €
MASCHERINA RADIO ISO HONDA CIVIC <03  MECATRON
BVM 921 & BVM 636 Bianchi

BVM 921 & BVM 636 Bianchi

Distributori automatici
Fustella Brownstone  Bigz XL

Fustella Brownstone Bigz XL

Attrezzi per taglio
43,90 €
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie

Offerte & Promozioni

SOSTITUZIONE VETRI BUS AGRIGENTO VIALE LEONARDO SCIASCIA

SOSTITUZIONE VETRI BUS AGRIGENTO VIALE LEONARDO SCIASCIA

Carrozzerie autoveicoli industriali e speciali
Bus Shopping IKEA "Per le Vostre spese natalizie"
Carglass Ribera

Carglass Ribera

Vetri e cristalli per veicoli - riparazione e sostituzione
CARGLASS AGRIGENTO

CARGLASS AGRIGENTO

Vetri e cristalli per veicoli - riparazione e sostituzione

Aziende consigliate