Continua la lotta alle malattie genetiche. Riparte la raccolta fondi Telethon

Grazie a Telethon avanza in Sicilia la ricerca sulle malattie genetiche: con un investimento di 1,9 milioni di euro sono 9 i centri di ricerca attualmente finanziati a Palermo e Messina presso le rispettive Università, e a Troina (EN) presso l'IRCCS (Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico) Associazione Oasi Maria SS. Inoltre a Palermo presso il Dipartimento di Scienze Biochimiche dell'Università con un finanziamento di 450 mila euro è attivo Davide Corona, ricercatore dell'Istituto Telethon Dulbecco* (DTI).
Per dare un'ulteriore spinta alla ricerca sulle malattie genetiche riparte la raccolta fondi che culminerà nella tradizionale maratona televisiva in programma il 15, 16 e 17 dicembre.

A Siracusa e provincia i cittadini, gli enti pubblici, le imprese e le associazioni che intendono sostenere la missione di Telethon già dalla scorsa settimana hanno come punto di riferimento il nuovo Coordinatore Provinciale, Francesco Cirillo, medico specializzato in ortopedia, reumatologia, fisiocinesiterapia, in passato sindaco di Siracusa e attualmente direttore della Fondazione Sant'Angela Merici, Istituto Riabilitativo aderente alla rete nazionale A.R.I.S. (Associazione Religiosa Istituti Socio-sanitari).

Il Sindaco della città ha dato il benvenuto al nuovo coordinamento provinciale, considerandolo uno stimolo per diffondere il valore della solidarietà tra i cittadini di Siracusa. ''Iniziative cosi importanti e diffuse sul territorio nazionale - ha detto Bufardeci - cementano il senso di solidarietà della comunità e dei cittadini. Telethon, sostenendo la ricerca, esprime e sintetizza la cultura del progresso scientifico. Impulsi come questi aiutano tutti noi ad essere solidali nei confronti di chi soffre. Viviamo in una città straordinaria che vuole seriamente  impegnarsi a sostenere la ricerca''.
Condividere una stessa missione e lavorare in vista di uno stesso obiettivo è importante. A sostenerlo è la Provincia Regionale che aiuterà Telethon anche dal punto di vista economico. ''Senza la ricerca non è possibile avviare percorsi verso la cura dei malati - ha dichiarato Lentini - ma senza un sostegno economico non è possibile pensare di avviare un percorso di ricerca. Abbiamo già previsto una donazione in favore di Telethon e ci auguriamo che la partecipazione della Provincia Regionale contribuisca a sensibilizzare ancora di più l'impegno delle istituzioni pubbliche e private nei confronti della ricerca''.

L'attività del neo-coordinatore si concentrerà proprio sul territorio siciliano. ''Il mio obiettivo - ha dichiarato Cirillo - è quello di superare la raccolta dello scorso anno che ammonta a circa 95 mila euro. Ho accettato volentieri questo incarico per il costante impegno nel sociale che ha da sempre caratterizzato la mia vita professionale e perché condivido pienamente l'obiettivo di Telethon. Oggi, infatti, è sempre più difficile trovare le risorse per la ricerca. Telethon invece - ha concluso Cirillo - consente ai migliori studiosi italiani di non trasferirsi all'estero e di poter studiare nel nostro paese patologie rare, dando speranza a tanti malati''.

Ad oggi sono 22 le province che hanno un coordinatore Telethon, oltre a Siracusa: Alessandria, Aosta, Avellino, Catania, Cremona, Ferrara, Foggia, Forlì-Cesena, Frosinone, L'Aquila, Latina, Livorno, Massa Carrara, Oristano, Pesaro-Urbino, Perugia, Siena, Terni, Torino, Trento e Verona.

Telethon -  Telethon è presente in Italia dal 1990, raccoglie e gestisce fondi da destinare alla ricerca scientifica per curare le oltre 6mila malattie genetiche conosciute; ha già finanziato 1.843 progetti e realizzato due grandi laboratori a Napoli (TIGEM) e Milano (TIGET), con una spesa complessiva di oltre 231,9 milioni di euro. Grazie alle risorse ottenute attraverso la nota maratona televisiva sulle reti Rai, è stato possibile finanziare il lavoro di 1.250 ricercatori. Tra i risultati di 15 anni di attività le prime, significative vittorie nella lotta alle malattie genetiche: la cura di bambini affetti da Ada-Scid (privi di difese immunitarie e quindi destinati ad una brevissima esistenza) ottenuta grazie alla terapia genica, applicata per la prima volta al mondo con pieno successo presso il TIGET. Grazie al contributo fondamentale di Telethon la ricerca genetica nel nostro Paese ha avuto uno sviluppo eccezionale in pochi anni, ottenendo 461 scoperte pubblicate sulle più prestigiose riviste scientifiche internazionali e favorendo il rientro in Italia di decine di scienziati che si erano trasferiti all'estero per lavorare in condizioni migliori.

* L'Istituto Telethon Dulbecco è un istituto virtuale creato nel 1999 in onore del professor Renato Dulbecco, premio Nobel per la medicina. E' nato allo scopo di frenare la ''fuga dei cervelli'' e di fornire la possibilità di una carriera indipendente ad eccellenti ricercatori. Il programma, unico nel suo genere in Italia, prende spunto da esperienze analoghe all'estero. Telethon individua, attraverso una rigorosa selezione, gli scienziati più brillanti e promettenti e li premia assegnando loro uno stipendio per 5 anni e fondi per la ricerca. Attualmente sono 25 gli scienziati  selezionati, distribuiti in diversi enti sul territorio, che hanno dato vita a gruppi di ricerca, nei quali sono impegnati oltre 130 addetti.

20 novembre 2006
Condividi:
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie

Offerte & Promozioni

Sostituzione vetri auto Agrigento

Sostituzione vetri auto Agrigento

Vetri e cristalli per veicoli - riparazione e sostituzione
#Aperi Sposi 2017

#Aperi Sposi 2017

Arredamenti e mobili per la casa
bombole di anidride carbonica palermo e provincia

bombole di anidride carbonica palermo e provincia

Depurazione e trattamento delle acque - impianti ed apparecchi
proposto da H2O
RIPARAZIONE CRISTALLI AGRIGENTO

RIPARAZIONE CRISTALLI AGRIGENTO

Carrozzerie autoveicoli industriali e speciali
OSCURAMENTO CRISTALLI AGRIGENTO GOLF SPORTSVAN

OSCURAMENTO CRISTALLI AGRIGENTO GOLF SPORTSVAN

Carrozzerie autoveicoli industriali e speciali

Aziende consigliate