Contributi alle imprese siciliane che si convertono all'energia alternativa

Da Bruxelles arriva l'ok al bando per l'energia pulita

Spesso sentiamo parlare di cambiamento del clima globale come potenziale minaccia sia alla specie umana che all'ambiente.

Nel corso degli anni l'uso predominante delle fonti fossili di energia come il petrolio, il carbone e il gas ha contribuito notevolmente al rilascio in atmosfera di pericolose quantità di anidride carbonica ed altri gas che sono ritenuti responsabili del tanto temuto effetto serra.

Soluzioni energetiche alternative, quali le forme di energia rinnovabile, non solo sono oggi disponibili ma urgentemente necessarie per rendere sostenibile la crescente domanda di energia a livello mondiale.

L'energia alternativa promette di ridurre la dipendenza dai combustibili fossili a salvaguardia dell'ambiente e di migliorare le condizioni di vita di molte popolazioni.

Nel 1992 più di 160 Governi hanno firmato, in occasione del Summit della Terra di Rio de Janeiro, la Convenzione sui Cambiamenti Climatici, che li impegna a stabilizzare le concentrazioni in atmosfera di anidride carbonica e di altri gas capaci di produrre l'effetto serra a livelli tali da non costituire un pericolo.

In questo contesto l'Assessore Regionale all'Industria Marina Noè ha messo a punto un programma di finanziamenti, in conto capitale, per gli enti locali e per le imprese che si convertiranno alle fonti energetiche alternative e rinnovabili.

 La tecnologia fotovoltaica in particolare ci offre un prodotto flessibile, affidabile ed a costi contenuti, utilizzabile per applicazioni diverse.

Molti esperti industriali concordano nel sostenere che tale tecnologia rappresenta il candidato ottimale in grado di rispondere alle future esigenze di energia elettrica per scopi industriali e residenziali in tutto il mondo.

I contributi saranno distinti in base al tipo di intervento: fino al 50% per gli impianti solari, fino al 70% per quelli fotovoltaici e fino al 35% per le opere di metanizzazione. Per le isole minori e per le località ad alta intensità turistica i contributi saranno concessi fino all'ottanta per cento.


Il bando sarà pubblicato entro questa settimana e le domande dovranno essere consegnate dagli enti che intendono beneficiarne entro il 9 dicembre. Le schede dettagliatamente compilate dovranno essere inviate al Dipartimento per la Programmazione che si occuperà di stilare le relative graduatorie.

In questo clima di profonde trasformazioni si inserisce anche il caso "Ginostra": l'isola dell'arcipelago delle Eolie è ancora priva di un impianto di elettrificazione. Il Presidente della Regione Sicilia - Salvatore Cuffaro - a tal proposito ha annunciato che è pronto un protocollo d'intesa tra l'Enel e la Regione e che a dicembre verrà firmato l'accordo.

"Subito dopo la sigla del protocollo - ha assicurato - sarà aperto il cantiere che dovrebbe completare i lavori entro dieci mesi".

3 dicembre 2002
Condividi:
Vaso Latta dm. 12 Fiorito  in 4 colori
YAMAHA A3R ARE VINTAGE NATURAL

YAMAHA A3R ARE VINTAGE NATURAL

Chitarre acustiche
799,00 €
PARAOLIO DI BANCO

PARAOLIO DI BANCO

Scatole del cambio
proposto da AutoClub
40,33 €
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie

Offerte & Promozioni

TURONE SOSTITUZIONE PARABREZZA  REALMONTE -SICULIANA -MENFI

TURONE SOSTITUZIONE PARABREZZA REALMONTE -SICULIANA -MENFI

Carrozzerie autoveicoli industriali e speciali
PROMOZIONE BUSINESS
didiesse frog palermo

didiesse frog palermo

Depurazione e trattamento delle acque - impianti ed apparecchi
proposto da H2O

Aziende consigliate