Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Da Palermo a Disneyland Paris

Lunedì e martedì casting per 220 ragazzi siciliani che puntano a trovare un lavoro nel grande parco di attrazioni di Parigi

Contenuti Sponsorizzati
ACUFENI E SOLLIEVO
Lipofilling
BOSS KATANA 100 MKII
Ricarica Aria Condizionata

"Non ci fermiamo. Ogni anno lanciamo grandi campagne di reclutamento e l'Italia è uno dei Paesi più importanti per la nostra strategia. Quest'anno abbiamo scelto Palermo e Milano come bacino dove scegliere centinaia di giovani che entreranno nella nostra squadra": Daniel Dreux, vice responsabile delle Risorse Umane di Disneyland Paris, arriverà presto a Palermo. Lo aspettano 220 ragazzi siciliani che puntano a un lavoro nel più grande parco di attrazioni europeo.
Le cifre di Disneyland parlano di un'espansione continua dei due parchi - quello a tema cinematografico e quello più tradizionale di attrazioni - nel 2014, come ogni anno, 8.000 persone sono state assunte, 1.000 delle quali con contratto a tempo indeterminato. Per il 2015, stessi numeri ma i contratti a tempo indeterminato saliranno a 1.300. Quasi "al volo", sono già pronti per la firma dei candidati ben 1.700 contrattini stagionali per le feste di Natale.

A Palermo, a Palazzo Palagonia, sono già 220 i giovani che hanno segnalato la propria partecipazione alle selezioni di lunedì e martedì, ma alla fine - esperienza insegna - saranno parecchi di più: "Per noi è importante che il nostro effettivo di personale sia costantemente in crescita - spiega Dreux - il successo di 'Ratatouille' ci ha consentito di creare ulteriori posti di lavoro. Contrariamente a una certa percezione, sui nostri 15.000 dipendenti, l'87-88% ha un contratto a tempo indeterminato. Andiamo a cercare i nostri giovani ogni anno in Francia, ovviamente il paese dal quale arriva la maggior parte dei nostri dipendenti, ma anche in Italia (seconda nazionalità rappresentata), Inghilterra, Germania. Fra le città italiane scegliamo quelle dove c'è una forte presenza di studenti. A Palermo faremo contratti ad almeno 200 nuovi collaboratori, se ce ne saranno di più abbiamo la capacità di accoglierli".

Nel grande parco alle porte di Parigi, lavorano attualmente 774 italiani, 679 dei quali con contratto a tempo indeterminato. Molti ragazzi al primo impiego, ma non pochi che hanno invece scelto di restare per fare carriera. Due sono arrivati al livello di direttore, 12 a quello di manager.
"Da noi - spiega Dreux - la priorità è l'integrazione dei collaboratori. Dedichiamo il 5% delle risorse salariali alla formazione dei dipendenti, che avviene in aula o sul campo e dura fra 1 e 6 settimane. Ai candidati chiediamo un livello sufficiente di francese e un'altra lingua, ma soprattutto spirito di squadra, predisposizione al dialogo e all'accoglienza e personalità aperta agli altri".
Fra i primi selezionati a Palermo, alcuni saranno già sul campo a Natale, pronti ad accogliere le migliaia di visitatori che arriveranno per il nuovo spettacolo, la parata con i protagonisti di "Frozen" in testa e la tradizionale sfilata quotidiana della "Magie de Noel".

22 novembre 2014
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
ACUFENI E SOLLIEVO
Lipofilling
BOSS KATANA 100 MKII
Ricarica Aria Condizionata
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie
Contenuti Sponsorizzati

Offerte & Promozioni

CEMENTO RAPIDO IN SACCHI DA KG.25 ITALCEMENTI:

CEMENTO RAPIDO IN SACCHI DA KG.25 ITALCEMENTI:

Offerta valida dal 04/02/2021 al 03/08/2021
PARADISE BEACH****  Selinunte-Castelvetrano (TP)

PARADISE BEACH**** Selinunte-Castelvetrano (TP)

Offerta valida fino ad esaurimento posti
FOTO CERAMICHE
TURONE EX CARGLASS SAMBUCA DI SICILIA (AG) AVVISA LA CLIENTELA CHE ADESSO E' UN CENTRO DOCTORGLASS
FONTANA A PARETE IN CEMENTO BIANCO CON GRANELLI IN PIETRA

FONTANA A PARETE IN CEMENTO BIANCO CON GRANELLI IN PIETRA

Offerta valida dal 04/02/2021 al 03/08/2021

Aziende consigliate

Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE