DOPO MEZZANOTTE

Nell'epoca degli omaggi al cinema. Un po' Jules e Jim, un po' melodramma muto, un po' comica da Buster Keaton



Noi vi segnaliamo...
DOPO MEZZANOTTE
di Davide Ferrario

Martino (Giorgio Pasotti) è il custode notturno della Mole Antonelliana. I suoi passaggi, le sue scale a chiocciola e i tempietti sulla guglia con le loro vertiginose viste non hanno segreti per lui. Martino si è anche ricavato una specie di casa da un locale abbandonato dentro il corpo dell'edificio e lì passa le sue giornate quando non lavora. Ma la Mole è anche il Museo del Cinema e, da mezzanotte in poi, diventa il regno di Martino, che ci vive come in un mondo a parte, dove sembra essere felice di vivere come il solo essere umano circondato dalle ombre dei film muti che si proietta per sé.
Amanda (Francesca Inaudi) e l'Angelo (Fabio Troiano) provengono dalla parte opposta della città, dal quartiere periferico della Falchera. L'Angelo è un ladro d'auto, tranquillo nella sua condizione di piccolo delinquente e tombeur de femmes. Amanda, la sua fidanzata ufficiale, è, al contrario, disperatamente alla ricerca di un modo per cambiare la propria vita. Per l'intanto divide la sua casa con Barbara (Francesca Picozza), una shampista con l'inclinazione agli oroscopi, e lavora come cameriera in un fast food del centro, lo stesso frequentato da Martino prima di prendere servizio.
Il destino vuole che un giorno Amanda sia costretta a fuggire dalla polizia e debba chiedere aiuto a Martino. Martino la nasconde nella Mole.
I loro due caratteri non potrebbero essere più diversi. Martino è abituato alla solitudine e adesso deve condividere con una ragazza anche il letto. Amanda, che ha conosciuto solo fatica e delusioni, si trova all'improvviso a vivere nel mondo sospeso della Mole/Museo, un luogo magico e incantato. Piano piano i due si avvicinano, fino a che Martino confessa ad Amanda il suo segreto.
Intanto l'Angelo ha sistemato (a modo suo) le cose con il tizio del fast food. Amanda può tornare a casa. Ma è evidente che le cose non sono più come prima.
La storia (un po' Jules e Jim, un po' melodramma muto, un po' comica da Buster Keaton) si riapre verso il suo imprevedibile finale.

Distribuzione Medusa
Durata 90'
Regia Davide Ferrario
Con Giorgio Pasotti, Francesca Inaudi, Fabio Troiano, Francesca Picozza
Genere Drammatico

26 aprile 2004
Condividi:
PULSANTE ALZACRISTALLI OPEL VECTRA ->9/95 POLITECNICA 80

PULSANTE ALZACRISTALLI OPEL VECTRA ->9/95 POLITECNICA 80

Parti finestrini elettrici
8,05 € 13,42 €
Profilo quadro/tondo Genesis
IBANEZ AEG10II VS SPEDIZIONE INCLUSA

IBANEZ AEG10II VS SPEDIZIONE INCLUSA

Chitarre acustiche
290,00 €
Macrofillia x 3

Macrofillia x 3

Piante artificiali
1,50 €
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie

Offerte & Promozioni

PARABREZZA DA SOSTITUIRE AGRIGENTO

PARABREZZA DA SOSTITUIRE AGRIGENTO

Vetri e cristalli per veicoli - riparazione e sostituzione
Sostituzione parabrezza Santa Elisabetta

Sostituzione parabrezza Santa Elisabetta

Vetri e cristalli per veicoli - riparazione e sostituzione
OSCURAMENTO VETRI LICATA FAVARA PORTO EMPEDOCLE

OSCURAMENTO VETRI LICATA FAVARA PORTO EMPEDOCLE

Carrozzerie autoveicoli industriali e speciali
Mobile bagno cm 60 frassino bianco

Mobile bagno cm 60 frassino bianco

Arredamenti ed architettura d'interni
Sostituzione cristalli Canicattì

Sostituzione cristalli Canicattì

Carrozzerie autoveicoli industriali e speciali

Aziende consigliate