Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine
E se Termini Imerese riparte dalla green economy?

E se Termini Imerese riparte dalla green economy?

L'economia circolare al centro della manifestazione di interesse presentata da Smart City Group per l'area ex Fiat in Sicilia

Contenuti Sponsorizzati
Analisi del  potere calorifico
Polveri  PM10 PM2,5
185/60/14 CST MARQUIS 82H
- YOKOHAMA ADVAN SPORT V105
- BF GOODRICH G GRIP
  • Hai un'attività che vuoi rendere visibile? Fallo ora gratuitamente - CLICCA QUI

Smart City Group, consorzio di imprese della green economy e delle tecnologie per la mobilità elettrica, ha presentato nei giorni scorsi la documentazione di manifestazione d'interesse relativa al bando per la riconversione ecologica del distretto industriale di Termini Imerese nell'area ex FIAT e Blutec.

Obiettivo della manifestazione di interesse del consorzio proponente, che riunisce 15 aziende di tutta Italia, da Torino alla Toscana alla Sicilia, attive nei settori ambientale e del trattamento delle acque, nell'agricoltura, nella produzione di energie rinnovabili, nella green mobility, nell'ICT e nei sistemi di storage, è la creazione di un ecosistema industriale per l'economia circolare e la mobilità innovativa in Sicilia che possa essere di esempio a livello nazionale.

L'ingresso dell'ex stabilimento Fiat di Termini Imerese

Il progetto si chiamerà S.U.D., acronimo di SMART UTILITY DISTRICT, e si propone come moderno distretto tecnologico siciliano per garantire il ciclo virtuoso dell'economia del riuso delle materie nell'intera regione; il volume di occupati previsto, a regime, è tra le 700 e le 800 persone.

Due le aree principali: valorizzazione di materie prime seconde e mobilità elettrica innovativa. Da un lato la valorizzazione e il recupero di Forsu, ovvero la frazione organica dei rifiuti urbani, e di biomasse provenienti dall'agricoltura della zona per produrre gas tecnici ed energia, di oli e grassi, plastiche e polveri d'acciaio; dall'altro le tecnologie per la mobilità sostenibile, batterie e sistemi di accumulo, fino all'assemblaggio di citycar elettriche.

L'area industriale di Termini Imerese

L'iniziativa nasce dalla convinzione dei soggetti chiamati a investire che l'area sia un'ottima opportunità di sviluppo, in grado di colmare la carenza di impianti di riciclo e valorizzazione delle risorse secondarie dell'isola e offrendo una nuova collocazione occupazionale e di formazione professionale  a tutti i lavoratori ex Fiat/Blutec.

Per ulteriori informazioni CLICCA QUI

1 giugno 2020
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Analisi del  potere calorifico
Polveri  PM10 PM2,5
185/60/14 CST MARQUIS 82H
- YOKOHAMA ADVAN SPORT V105
- BF GOODRICH G GRIP
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie

Aziende consigliate

Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE