Etna Comics 2018 ha fatto il botto!

Etna Comics 2018 ha fatto il botto!

Oltre 25mila presenze in un giorno per il festival del fumetto di Catania che si è concluso ieri

Oltre 25mila presenze per la terza giornata di Etna Comics 2018, il Festival Internazionale del Fumetto e della Cultura Pop che si è svolto alle Ciminiere di Catania e si è concluso ieri, domenica tre giugno. Una giornata che entra nella storia come la più visitata in assoluto nelle otto edizioni della manifestazione. Sale gremite in ogni ordine di posto e padiglioni sold out per tutta giornata, con le undici aree tematiche colorate dai visitatori arrivati non solo da ogni parte d'Italia, ma anche da Francia, Inghilterra e Germania.
Una kermesse sempre più internazionale grazie anche alla presenza in Area Japan di Kazuko Tadano, character designer degli anime di Sailor Moon e City Hunter, e Hiromi Matsushita, che ha lavorato agli anime di Dr. Slump & Arale e Hunter X Hunter.
Area Comics invasa dagli appassionati di fumetti, che hanno approfittato della presenza di RW Lion, Panini Comics e Disney, per acquistare le edizioni speciali in vendita durante la manifestazione.

Lunghe file per Lorenza Di Sepio e Mirka Andolfo, richiestissime dai fan in cerca di autografi e sketch sui loro fumetti. Visitatissima la Harry Potter Square nell'Area Altrimondi, da brividi l'Area Mostre, con l'esposizione dedicata ai 200 anni di storia di Frankestein.
Ospiti speciali della giornata Alvaro Vitali, attesissimo sia in Area Movie che in Area Firme, e Raul Cremona, che ha tenuto una coinvolgente conferenza insieme al celebre creatore di Martin Mystère, Alfredo Castelli, dal titolo "Con la sola imposizione delle mani".
Nel pomeriggio attenzione dedicata agli Etna Comics Awards con numerosi riconoscimenti: Premio Speciale "Maestro del Fumetto" a J.M. DeMatteis; Premio Speciale "Maestro del Fumetto" a Tanino Liberatore; Premio "Graphic Journalism" a "Salvezza" di Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso; "Miglior Copertina" a Mercurio Loi di Manuele Fior; "Miglior Manga Giapponese" a Tokyo Ghoul; "Miglior serie" a Rat-Man; "Miglior Albo Unico" a Quaderni Giapponesi Vol.2; "Miglior Personaggio" a Shadow.

Serata ricca di concerti in Area Palco, dove Vince Tempera ha celebrato i 40 anni di Ufo Robot. Grande seguito per la Telericordi Band, che ha proposto un repertorio incentrato sulle sigle dei programmi che hanno fatto la storia della TV italiana. A chiudere I Miwa e i suoi componenti con "Amici di Miwa", il nuovo spettacolo che fa il verso all'omonimo famoso format televisivo.
Ieri la giornata conclusiva di Etna Comics, è stata aperta dalla conferenza "Frankestein: 200 anni di mito", in Sala Polifemo. In Sala Galatea si è tenuta la masterclass di J. M. DeMatteis, dal titolo "The amazing screenplayer I - Corso Intensivo di sceneggiatura".
A seguire l'incontro con Barbara Bouchet, ospite speciale dell'Area Movie, che ha ricevuto il Premio alla carriera, ripercorrendo attraverso "Un mirabolante viaggio nella storia del cinema italiano" le tappe principali del suo percorso professionale: dalla bellissima aliena Kelinda di Star Trek all'icona della commedia sexy all'italiana che tutti ricordiamo.
L'ottava edizione di Etna Comics si è chiusa con l'ormai tradizionale asta di beneficenza e l'attesissimo Cosplay Contest, da sempre atto finale del Festival diretto da Antonio Mannino.

- 2018.etnacomics.com

4 giugno 2018
Condividi:
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie

Aziende consigliate