Crea GRTAIS la tua Vetrina su guidasicilia.it. Fai sapere anche se consegni a domicilio. Gratis per sempre.

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Finalmente si indaga sull'uranio impoverito. Istituita una commissione parlamentare

E' arrivato il momento di far luce su di una questione rimasta nell'ombra per troppo tempo

Contenuti Sponsorizzati
Porta in massello Art. Majadea

Porta in massello Art. Majadea

645,00 € 1.290,00 €
Terra vegetale
RITUALE MASSAGGIO SHIRODARA
MONO M80 SINGLE ELECTRIC GUITAR
centrotavola natalizio
Lezioni di Canto

La scorsa settimana è stata finalmente istituita una commissione di inchiesta del Senato sui danni da uranio impoverito, il micidiale metallo impiegato nei proiettili da guerra che ha causato linfomi, leucemie e tumori in oltre 300 militari italiani impegnati nei Balcani e in Somalia.
Per la prima volta una commissione parlamentare avrà poteri di indagine simili a quelli dell'autorità giudiziaria, e potrà così fugare ogni dubbio sulla portata tossica dei proiettili radioattivi, accertando anche le condizioni di conservazione e l'utilizzo di questo metallo nelle esercitazioni militari sul territorio italiano.

La commissione d'inchiesta dovrà concludere i lavori in tempi brevi (un anno), potrà acquisire atti e documenti di ogni tipo e convocare testimoni, autorità ed esperti.
Il timore di "insabbiamenti" è comunque forte. Il nodo che resta da sciogliere infatti è la composizione della commissione. Il centrodestra - che dovrebbe comunque tenere per sé il presidente - mira a farne un puro organo medico-scientifico. Ma i familiari delle vittime e l'opposizione non ci stanno. A dare loro un forte sostegno infatti si sono espressi solo Ds, Prc, Pdci e Verdi. Oltre ad Azione giovani di An. Silenzio assoluto da tutti i partiti di centrodestra.

Secondo Falco Accame, presidente dell'Anavafaf, un'associazione che tutela i familiari delle vittime arruolate nelle Forze armate, "la questione non è tanto medica, quanto politico-militare". Gli Usa, dopo la prima guerra del Golfo, hanno adottato norme di protezione già in Somalia, ottobre '93, mentre per gli italiani le norme sono comparse solo il 22 novembre '99.
Perché tanto ritardo? Le regole sono state rispettate? Cosa accade in Iraq, Afghanistan o nei poligoni Nato?
"Noi non abbiamo mai visto un militare con una maschera" rileva Accame. D'accordo anche il maresciallo Domenico Leggieri, portavoce dell'Osservatorio militare: "Per la prima volta potremo depositare tutta la documentazione raccolta, dai dati numerici alle perizie cliniche. Ma sono perplesso su una commissione costituita da tecnici".

Nel 2000 (governo Amato) la commissione ministeriale di esperti guidata da Franco Mandelli escluse un legame tra leucemie e tumori con l'uranio impoverito, anche se rilevò un'incidenza anomala del linfoma di Hodgkin tra i militari impiegati nei Balcani.
Uno dei padri della commissione, il Ds Lorenzo Forcieri, insiste sul tema dei risarcimenti, finora "bloccati perché non si sa se l'uranio basti da solo a scatenare le malattie o agisca insieme ad altre concause".

Si avverte il rischio di un "già visto", bisogna affidare l'inchiesta a esperti giuridici con una responsabilità politica. Il deputato Ds Valerio Calzolaio sposta la questione più in là: "Le armi ad uranio impoverito sono o no un danno per l'umanità? A livello internazionale si discute se vietarle del tutto per i danni ambientali e biologici di lungo periodo. Questa commissione dovrà occuparsene".
Calzolaio ricorda come una recente indagine a campione su un terzo dei 3000 soldati italiani in Iraq è stata insoddisfacente: "Bisogna lavorare insieme alle agenzie internazionali, che ormai hanno raccolto dati consistenti".

20 settembre 2004
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Porta in massello Art. Majadea

Porta in massello Art. Majadea

645,00 € 1.290,00 €
Terra vegetale
RITUALE MASSAGGIO SHIRODARA
MONO M80 SINGLE ELECTRIC GUITAR
centrotavola natalizio
Lezioni di Canto
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie
Contenuti Sponsorizzati

Offerte & Promozioni

Lavabo da appoggio ovale

Lavabo da appoggio ovale

Offerta valida dal 01/01/2021 al 31/12/2021
PROMO CARTA DA PARATI

PROMO CARTA DA PARATI

valida fino al 31/12/2021
Lavabo spot da appoggio

Lavabo spot da appoggio

Offerta valida dal 01/01/2021 al 31/12/2021
Lavabo da appoggio

Lavabo da appoggio

Offerta valida dal 01/01/2021 al 31/12/2021
VISMARA BENESSERE LETTINO LUMIA  2021

Aziende consigliate

Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE