Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Giovanni Ardizzone è il nuovo presidente dell'Ars

Esponente dell'Udc, Ardizzone è stato eletto con 46 preferenze su 90

Contenuti Sponsorizzati
165/60/14 CST MARQUIS 81H
SISTEMA WOOL BMI WIERER SISTEMI TETTO
TURONE RIPARAZIONE CRISTALLI  RIBERA
Ristrutturazioni chiavi in mano

Giovanni Ardizzone dell’Udc è il nuovo presidente dell’Assemblea regionale Siciliana. Ardizzone è stato eletto con 46 preferenze sui 90 parlamentari che hanno votato a sala d'Ercole. La coalizione che sostiene il governo di Rosario Crocetta conta all'Ars 40 deputati.
L'esponente Udc è stato nominato presidente alla seconda votazione con il numero minimo per potere essere eletto. Quindici voti ha ottenuto Antonio Venturino, candidato del Movimento Cinque Stelle. Giuseppe Lupo (Pd) ha avuto 4 voti, Antonello Cracolici (Pd), Giancarlo Cancelleri (M5S), Arancio (Pd) e Alloro (Pd) 2 voti, tredici schede bianche.
Raggiunta la soglia è scattato l'applauso, si è interrotto brevemente lo scrutinio e i deputati sono andati a congratularsi con il successore di Francesco Cascio. Poi Ardizzone ha stretto la mano al governatore Rosario Crocetta. Ardizzone, 47 anne, di Messina, alla quarta legislatura, è apparso visibilmente commosso. A incoraggiarlo, un buffetto del candidato alla presidenza della Regione del centrodestra Nello Musumeci.

"Non è più il tempo dei gattopardi. Assicuro il mio impegno affinché cessi la prassi delle leggi di spesa approvate nottetempo, spesso frutto di compromessi al ribasso. Mai più. E' necessaria una riforma di legge per assicurare una maggiore qualità delle leggi". Queste le parole di Ardizzone nel suo primo discorso in aula. "Oggi la Sicilia apre un capitolo nuovo della sua storia, oggi siciliani hanno smentito il non creder che le idee possono muovere il mondo. C'è di più, oggi la Sicilia può essere metafora del cambiamento. Oggi non è più il tempo dei gattopardi", ha ribadito il neo presidente Ars.

Deluse dunque le aspettative dei deputati 5 Stelle che, alla vigilia del voto, e nuovamente stamane mentre facevano il loro ingresso in Assemblea, attraverso il loro portavoce Giancarlo Cancelleri avevano dichiarato di ambire alla presidenza, in ragione del loro essere il gruppo di deputati più numeroso. Ma il loro uomo, Antonio Venturino, si è posizionato secondo, raccogliendo, appunto, solo le preferenze dei deputati del Movimento.

5 dicembre 2012
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
165/60/14 CST MARQUIS 81H
SISTEMA WOOL BMI WIERER SISTEMI TETTO
TURONE RIPARAZIONE CRISTALLI  RIBERA
Ristrutturazioni chiavi in mano
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie
Contenuti Sponsorizzati

Offerte & Promozioni

FINANZIAMENTI  A  FONDO  PERDUTO  2020
Pensile 1 anta laccato grigio opaco

Pensile 1 anta laccato grigio opaco

OFFERTA VALIDA FINO AL 31/03/2020
Corso di Aggiornamento Professionale
Lavabo Colacril tecnoril da appoggio

Lavabo Colacril tecnoril da appoggio

OFFERTA VALIDA FINO AL 31/03/2020
Piatto doccia 90x90 Uniko h3 Corteccia bianco

Piatto doccia 90x90 Uniko h3 Corteccia bianco

OFFERTA VALIDA FINO AL 31/03/2020

Aziende consigliate

Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE