Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Gli immobili venduti dalla Regione nello scandalo del Lussemburgo

L'interrogazione del Movimento 5 Stelle: "Crocetta riferisca all'Ars"

Contenuti Sponsorizzati
Marmellata di arancia bio / Conf. da ml 220 / Camadial Sicilia
Los Angeles, Triangolo dell’ovest, Santo Domingo
Trasporto Lavatrici Industriali
LASER ND-YAG
Risotto bio con radicchio / Conf. da 300 gr. / Camadial Sicilia

Il Movimento Cinque Stelle all'Assemblea regionale siciliana vuole vederci chiaro sugli accordi tra autorità lussemburghesi e trecento società di tutto il mondo, in cui sarebbe stata coinvolta anche la Regione siciliana durante il governo Cuffaro. I parlamentari siciliani hanno presentato un'interrogazione a Sala d'Ercole per chiedere in merito ulteriori spiegazioni all'esecutivo Crocetta.
L'operazione per la quale il Movimento attende delucidazioni è relativa ad una maxi vendita di beni immobili della Regione durante l'era Cuffaro, che si sarebbe tradotta in grosse perdite per le casse regionali. La Regione avrebbe portato a termine la cessione di 34 importanti immobili, poi ripresi in affitto, per un'operazione che alla fine si sarebbe rivelata a saldo negativo (circa 100 milioni di euro) nonostante la perdita delle proprietà per la Regione. Non solo. Per portare a termine la maxi vendita, la Regione ha dovuto ricorrere ad un censimento del suo patrimonio, costato circa 80 milioni di euro affidato a tale Enzo Bigotti, attuale amministratore delegato della Spi. Anche su questo incarico il Movimento 5 Stelle ha chiesto da diverse settimane lumi con una interrogazione rimasta senza risposta.

"Il Presidente Crocetta - afferma Claudia La Rocca, prima firmataria dell’interrogazione - ha affermato che da tempo la Regione sta portando avanti verifiche sulla cessione degli immobili, ebbene, noi chiediamo chiarimenti sul lavoro svolto finora. Poi, quando la Regione avrà pronta l'intera documentazione, il presidente venga a riferire in commissione Bilancio".
Sempre in tema di patrimonio immobiliare il M5S chiede a Crocetta di sollecitare il governo nazionale a sbloccare l’iter per il trasferimento di 96 immobili di pregio, dallo Stato alla Regione. "La cessione - dice La Rocca - è stata già decisa. Si aspetta solo l’emanazione del decreto".

Tra gli immobili da trasferire figura anche l’ex Palazzo delle Finanze di Palermo, lasciato da anni in un totale stato di abbandono e di degrado, alla mercé di vandali e saccheggi.
"Per il suo recupero - afferma La Rocca - pare siano necessari 20 milioni di euro. In quel palazzo  potrebbero essere trasferite ed unificate le due sedi della Corte dei Conti, cosa che permetterebbe di risparmiare le somme degli attuali affitti, circa 1 milione e 700 mila euro l’anno. I soldi non spesi potrebbero essere utilizzati per  ammortizzare il capitale occorrente per il recupero dell’immobile. Già  mesi fa abbiamo presentato diversi atti parlamentari in tal senso".

11 novembre 2014
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Marmellata di arancia bio / Conf. da ml 220 / Camadial Sicilia
Los Angeles, Triangolo dell’ovest, Santo Domingo
Trasporto Lavatrici Industriali
LASER ND-YAG
Risotto bio con radicchio / Conf. da 300 gr. / Camadial Sicilia
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie
Contenuti Sponsorizzati

Offerte & Promozioni

OFFERTA CASCO J-R HANS OMP
ORTIGIA 2021 SIRACUSA

ORTIGIA 2021 SIRACUSA

DAL 19 AL 22 AGOSTO
Hotel Caesar Palace - Giardini Naxos (Me) - SPECIALE MIDWEEK & WEEKEND
FOTO CERAMICHE
TURONE EX CARGLASS SAMBUCA DI SICILIA (AG) AVVISA LA CLIENTELA CHE ADESSO E' UN CENTRO DOCTORGLASS

Aziende consigliate

Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE