Il Comune di Catania nega la piazza al movimento dei cittadini di ''Catania in movimento''

Piazza Università negata a chi dissente dalle politiche del Comune

Contenuti Sponsorizzati

Ancora una volta il Comune di Catania riserva un inspiegabile rifiuto ad un movimento di cittadini. Dopo il caso di "Evviva Catania", a cui è stata negata una manifestazione ed elevata una multa, arriva il "no" anche ad un'altra festa, stavolta  del gruppo "Catania in movimento", che si sarebbe dovuta tenere giovedì 23 settembre in piazza Università. Che però, è risulta agibile solo per il Prix Italia.

Il gruppo di lavoro politico costituitosi quest'estate, che si è definito "né con Scapagnini, né con Bianco", avrebbe dovuto presentare nella serata di giovedì 23 un programma per la città. Ma Palazzo degli Elefanti ha negato gli spazi; gli stessi spazi che erano stati concessi per la serata finale del Prix Rai, peraltro conclusasi in un flop.
"La giunta Scapagnini ritiene di poter gestire gli spazi pubblici come se fossero spazi privati, introducendo un criterio inaccettabile per cui, senza aver ricevuto titolo o mandato per farlo, diventa possibile impedire, o boicottare ed ostacolare l'esercizio di un diritto di cittadinanza, quale riteniamo sia il contatto con la gente in uno spazio pubblico - commentano i componenti del movimento -. Anzi, di fatto, interviene in maniera condizionante su evento di natura politica".
Quelli di "Catania in movimento", però, non si sono persi d'animo: "Da adesso in poi sarà ancora più doveroso, per tutti noi, anzi per tutta la cittadinanza, ricordare ai nostri signori amministratori, ogni giorno, la loro funzione: l'amministrazione della città e non l'esercizio del potere".

Tra l'altro il comune aveva inizialmente assicurato una soluzione di ripiego, paventando la concessione di piazza Teatro Massimo. Tale affermazione è stata poi completamente elusa, malgrado "Catania in movimento" avesse proposto anche delle soluzioni alternative.
La manifestazione si è comunque tenuta al cortile CGIL di via Crociferi.

Una vicenda che andrebbe chiarita e che potrà essere seguita, passo dopo passo, nelle pagine internet dell'associazione www.cataniainmovimento.it.

Fonte: il dito

28 settembre 2004
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie
Contenuti Sponsorizzati

Offerte & Promozioni

CARGLASS BUSETO PALIZZOLO
Sostituzione Parabrezza Casteltermini
Carrozzeria Agrigento
BANCO SALUMI

BANCO SALUMI

30 GIORNI MESE MARZO
TURONE PARABREZZA DA RIPARARE AGRIGENTO

TURONE PARABREZZA DA RIPARARE AGRIGENTO

Offerta valida dal 14/04/2016 al 12/04/2017

Aziende consigliate