La Magna Via Francigena di Sicilia e la scommessa dell’accessibilità

La Magna Via Francigena di Sicilia e la scommessa dell’accessibilità

I risultati del primo test sull’accessibilità dei Cammini Francigeni di Sicilia

Primo test sull’accessibilità per la Magna Via Francigena di Sicilia che ha debuttato all’inizio dell’estate ma che sta già riscuotendo un certo successo tra i pellegrini siciliani e non solo. E così per valutarne l’accessibilità, l’associazione Cammini Francigeni di Sicilia ha organizzato un educational con Pietro Scidurlo, ceo e fondatore di Free Wheels Onlus, associazione che vuole avvicinare tutti, anche le persone con esigenze specifiche, all’esperienza del cammino.
Due le tappe scelte: Corleone-Prizzi e Prizzi-Castronovo, da percorrere su un itinerario ciclabile tracciato dall’associazione Ciclabili Siciliane. A fare compagnia a Scidurlo, Pino Baldissera, compagno di avventura anche in altri cammini, e Giovanni Guarneri dell’associazione Ciclabili Siciliane. A raccontare a Travelnostop.com questa esperienza, tra pregi e criticità del cammino siciliano, è lo stesso Scidurlo.
"Abbiamo trovato - racconta Scidurlo - un’accoglienza strepitosa da parte delle persone del luogo, che, incuriositi, ci hanno aperto le porte delle loro case per un caffè e per fare due chiacchiere. E ancora abbiamo avuto modo di ammirare dei paesaggi straordinari con un’orografia del territorio molto particolare. Abbiamo anche riscontrato un certo entusiasmo tra i giovani che hanno deciso di restare sul territorio e di sfruttare questa bella opportunità che si sta presentando loro".

"Per quanto riguarda le criticità - aggiunge - che abbiamo riscontrato sia sul percorso che nei paesi toccati, le comunicheremo alle associazioni e alla Regione perché apportino quelle modifiche che possano rendere l’itinerario quanto più fruibile a tutti. Il percorso principale del Camino è stato studiato per i pellegrini a piedi e dunque ha tutta una serie di servizi che invece non ha il percorso che abbiamo fatto noi, ovvero quello ciclabile, ma che adesso grazie alle nostre segnalazioni potrà essere implemento e reso molto più accessibile. Parlando di ospitalità, abbiamo trovato almeno una struttura accessibile in ogni tappa in cui ci siamo fermati, ma sarebbe auspicabile allargare la ricettività accessibile a più livelli. Anche per questo, nell’incontro che abbiamo avuto a Castronovo con i sindaci dei comuni coinvolti dalla Magna Via Francigena abbiamo cercato di sensibilizzarli perché incentivino i privati all’apertura di strutture ricettive accessibili a tutti. In alternativa, potrebbero essere gli stessi comuni a organizzare delle foresterie e utilizzare i proventi a scopi turistici. La cosa importante è che abbiamo parlato di accessibilità e sensibilizzato i comuni alle esigenze di un diverso tipo di target. Inoltre, la presenza di Free Wheels Onlus è stata l’occasione propedeutica per molti imprenditori per capire cosa fare concretamente e cosa cambiare per rendere universalmente fruibili strutture e itinerari."

"Ai sindaci abbiamo fornito delle linee guida da seguire che metteremo anche nella relazione finale che stiamo preparando e che alla fine verrà consegnata alla Regione. E, per continuare su questo percorso, Free Wheels Onlus ha preso contati con Bernadette Lo Bianco e la sua associazione Sicilia Turismo per Tutti per costruire insieme progetti in grado di rendere la Sicilia accessibile a tutti. L’intenzione è quella di tornare presto, magari già l’anno prossimo, - conclude Scidurlo - e portare con noi tante altre persone con esigenze speciali che possano scoprire una Sicilia diversa, godendo dei paesaggi dell’entroterra, divenuti accessibili a tutti".

- In cammino lungo la Magna Via Francigena (Guidasicilia.it)

11 settembre 2017
Condividi:
Mollette x 6 con cuore

Mollette x 6 con cuore

Articoli per la festa
1,80 €
Mollette cuori ardesia x 3

Mollette cuori ardesia x 3

Articoli per la festa
1,00 €
GESSO MASTER ORO
Sacchetti  ricamati

Sacchetti ricamati

Articoli per la festa
13,19 €
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie

Aziende consigliate