Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine
La pandemia non ha fermato il Museo del Mito di Enna

La pandemia non ha fermato il Museo del Mito di Enna

Entro la fine di questa estate si apriranno le porte del primo museo interamente multimediale in Italia

Contenuti Sponsorizzati
  • Hai una struttura ricettiva o un'attività turistica che vuoi rendere visibile? Fallo ora gratuitamente - CLICCA QUI

Doveva aprire i battenti ai primi di aprile, ma lo slittamento è stato contenuto. Il virus che ha paralizzato il mondo non ha fermato i lavori per la realizzazione del Museo del Mito di Enna, il primo interamente multimediale in Italia, destinato a essere uno spazio di incontro tra cultura, uomo e tecnologia.

Nonostante il momento di emergenza sanitaria, il Comune di Enna, a partire dal sindaco Maurizio Dipietro, e Sarterìa, la startup culturale incaricata della produzione e dell'allestimento, sono impegnati senza sosta nelle attività di preparazione dei contenuti e di progettazione esecutiva degli spazi del museo che, superata l'emergenza sanitaria dei mesi scorsi, vedrà la luce prima della fine dell'estate.

I Capannicoli di Enna

L'intervento ha l'obiettivo di rivitalizzare l'area archeologica della città, trasformandola in modello museale dall'impronta fortemente innovativa; un sito espositivo costruito sull'arte multimediale e immersiva con i contenuti che da sempre sono la ricchezza di Enna: storia, archeologia, tradizioni popolari. Il progetto riporterà attenzione su un sito di alto valore patrimoniale, partendo dalla tradizionale vocazione dello stesso: il mito e il culto di Demetra e Kore - divinità legate ai cicli della natura - la sua universale fonte d'ispirazione filosofica e letteraria, la sua capacità comunicativa e aggregativa, la propria modernità.

La Rocca di Cerere

Il centro nevralgico del Museo del Mito, che comprende i Capannicoli, la Rocca di Cerere e il Castello di Lombardia, sarà l'importante componente tecnica. Grazie a proiezioni video immersive, all'audio spaziale e alla suggestione del video-racconto del mito, lo spettatore sarà avvolto in un'esperienza completa e appagante, in un ambiente virtuale che diviene concreto e tangibile.

L'intervento mira a valorizzare il patrimonio storico e culturale della città nel cuore della Sicilia, innescando un processo di sviluppo eco-sistemico del sito. Ne deriveranno esternalità positive di lungo termine, in grado di rendere fruibile uno spazio multifunzionale destinato a ospitare incontri ed eventi, e divenire un luogo di riferimento per la vita culturale di Enna.

3 luglio 2020
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie

Aziende consigliate

Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE