La ''Vittoria Alata'' torna intera

La "Vittoria Alata" torna intera

La scultura di Antonio Ugo dopo il restauro è in esposizione a Palermo, a Palazzo Ajutamicristo

La "Vittoria Alata", statua in bronzo realizzata nel 1922 a Palermo da Antonio Ugo, torna fruibile in una sala di Palazzo Ajutamicristo dopo il restauro di Mauro Sebastianelli. Nella stessa sala si trova anche la "Pupa del Capo", mosaico, anche questo restaurato, che raffigura Demetra e che era incastonato nel palazzo Serenario, nel cuore del mercato del Capo.

Ingresso del palazzo Ajutamicristo di Palermo - ph CAVE Studio

La "Vittoria alata" era stata rubata nel febbraio 2013 dal Palazzo delle Finanze, in corso Vittorio Emanuele, ed era stata tagliata in tre parti, probabilmente perché gli autori del furto volevano fonderla. La polizia l'aveva ritrovata alcuni mesi dopo in un magazzino ed era scattata una gara di solidarietà per il suo restauro.

Particolare della "Vittoria alata"

Nel maggio 2014, la Settimana delle culture, l'associazione 'Amici dei musei siciliani' e 'Insieme per Palermo' avevano promosso un'asta di fotografie di Franco Sersale, raccogliendo oltre 4 mila euro per il restauro della statua. Non si sa se la scultura resterà esposta dove si trova attualmente.

6 novembre 2018
Condividi:
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie

Aziende consigliate