Le imprese private dicono sì al co-marketing Ryanair per rilanciare Birgi

Le imprese private dicono sì al co-marketing Ryanair per rilanciare Birgi

L'ipotesi è di versare a Ryanair 2 milioni di euro all'anno per 3 anni

Le imprese private che aderiscono al Distretto Turistico della Sicilia Occidentale hanno dato la propria disponibilità a partecipare al prossimo co-marketing finalizzato a garantire il prosieguo dell'attività di Ryanair nell'aeroporto di Trapani Birgi.
La manifestazione di interesse  - scrive il Giornale di Sicilia - è stata accolta favorevolmente dal presidente della Camera di Commercio, Pino Pace, e dal presidente dell'Airgest, Franco Giudice, che stanno raccogliendo le adesioni dei sindaci trapanesi convinti, però, che non tutti i 24 Comuni della provincia sottoscriveranno il nuovo accordo.
L'ipotesi è di versare a Ryanair  2 milioni di euro all'anno per 3 anni, mentre il precedente co-marketing, per il triennio 2014-2017 è stato di 2 milioni e 400 mila euro circa. Sono  8 i Comuni che sinora hanno manifestato la loro adesione al nuovo co-marketing con Ryanair: Salemi, Buseto Palizzolo, Calatafimi, Favignana, Marsala, PacecoValderice e Castellammare del Golfo.

24 ottobre 2017
Condividi:
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie

Aziende consigliate