Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Le Siciliane di A e di B

La prima beffa (Palermo-Sampdoria 1-1) Delusione sotto il vulcano (Catania-Lanciano 3-3) Buon inizio (Pescara -Trapani 0-0)

Contenuti Sponsorizzati
Commutatore 2P 10AX due Interruttori (saliscendi) Vimar
ALTA VIA DI SICILIA
Gonfiaggio gomme con azoto
Portafoglio Donna in Pelle EF589 SAF -  nero  FERRE' linea donna
Doppio Pulsante Indipendente 10A Vimar

Viste dal tifoso...
Bentornati a tutti e buon inizio di Campionato!
Stavolta abbiamo in serie A il Palermo ed in serie B il Catania ed il Trapani.
Iniziamo con la prima partita del Palermo al Barbera contro la Sampdoria, squadra temibile, giovane, allenata da un ottimo tecnico.
Iachini inizia là dove aveva finito il campionato di serie B, con la stessa squadra e con la sola modifica di Rigoni a centrocampo. Dopo appena 7 minuti un Dybala ispirato segna la prima rete.
Il Palermo continua a giocare con Dybala che fa ammattire la difesa blucerchiata e fa espellere un giocatore. Nella ripresa diverse possibilità di andare sul 2-0 e come il calcio insegna al 93' Gastaldello pareggia. Comunque un buon inizio.
Anche il Catania si fa beffare in zona recupero dal Lanciano, dopo un pirotecnico 3-3. Infine il Trapani prende un bel punto in trasferta in un campo ostico come quello di Pescara.
Alla prossima e Buon Calcio a tutti!
[A.G.]

PALERMO - SAMPDORIA 1-1
PALERMO (3-5-2):
Sorrentino 6, Munoz 6.5, Terzi 6, Andelkovic 6, Pisano 6, Bolzoni 6.5, Rigoni 5 (26' st Ngoyi), Barreto 6.5, Daprelà 6,  Vazquez 6.5 (dal 49' st Bentivegna sv), Dybala 7  (31' st Belotti 6) (1 Ujkani, 68 Fulignati, 2 Vitiello, 5 Milanovic, 18 Chochev, 21 Quaison, 22 Bamba, 25 Maresca, 89 Morganella). All.: Iachini 6.
SAMPDORIA (4-3-3): Viviano 6, De Silvestri 6, Gastaldello 6.5, Regini 5, Cacciatore 5.5, Soriano 6, Palombo 5.5 (31' st Bergessio sv), Obiang 5.5 (20' st Krsticic 6), Sansone 5.5 (44' pt Silvestre 6), Okaka 6.5, Eder 5.5 (1 Da Costa, 96 Massolo, 6 Duncan, 7 Fedato, 8 Campana, 22 Rizzo, 24 Salamon, 77 Wszolek). All.: Mihajlovic 6.
Arbitro: Tommasi di Bassano Del Grappa 6.
Reti: nel pt al 7' Dybala, nel st al 46' Gastaldello.
Note: ammoniti Rigoni, De Silvestri, Regini per gioco falloso. Okaka e Daprelà per comportamento non regolamentare. Espulso Regini per doppia ammonizione al 40' del pt. Angoli: 6 a 2 per la Sampdoria. Recupero: 0 e 3'. Spettatori: 16.764 per un incasso di 208.696 euro.
---------------------------

Il Palermo getta al vento tre punti, facendosi recuperare nel finale dalla Sampdoria, e non riesce a cancellare del tutto le brutte impressioni destate in Coppa Italia. L'1-1 al Barbera lascia l'amaro in bocca a Iachini, che aveva già visto gli spettri dell'esonero dopo la sconfitta con il Modena, mentre può sorridere Mihajlovic: i suoi non hanno mai mollato e sono riusciti a riacciuffare il pareggio in extremis. Il gol di un ispirato Dybala, dopo appena 7', e l'espulsione di Regini nel finale del primo tempo, avevano messo la gara sui giusti binari per i rosanero che però si sono fatti rimontare da Gastaldello, bravo a sfruttare una delle poche occasioni blucerchiate.
Mihajlovic propone una formazione d'attacco con le solite tre punte: Eder-Okaka-Sansone. Assente Gabbiadini, in panchina Bergessio, non al meglio. Tra i pali l'ex Viviano. Iachini si affida invece alla vecchia guardia con l'innesto di Rigoni in regia e l'avvio deciso del Palermo gli dà ragione. I rosanero vanno subito in vantaggio con Dybala. Al 7' l'argentino scatta sul filo del fuorigioco e stoppa un lungo lancio di Barreto, Viviano esce alla disperata ma viene trafitto.
La Samp reagisce rendendosi pericolosa con un cross di Cacciatore verso Obiang, anticipato da Sorrentino. I doriani pressano affidandosi alle sponde di Okaka, ma l'azione propizia arriva su un corner, al 20', quando  da Gastaldello da pochi passi mette dentro ma Tommasi annulla per un fallo precedente in area di rigore. Il Palermo arretra e si affida alle ripartenze di Vasquez e Dybala, serviti più da Barreto che da uno spento e poco lucido Rigoni. La partita si mette in discesa per i rosanero al 40' quando Regini intercetta con la mano, forse involontariamente, un rinvio della difesa siciliana. È la seconda ammonizione per il blucerchiato che deve raggiungere in anticipo gli spogliatoi. Mihajlovic corre ai ripari e rinuncia a Sansone per inserire Silvestre, altro ex della gara.
Nella ripresa la musica non cambia con il Palermo che cerca il raddoppio su azione di contropiede, mentre la Samp, scoraggiata dall'inferiorità numerica, non riesce a incidere, nonostante la netta supremazia territoriale. I blucerchiati devono fare i conti pure con un indiavolato Dybala che al 4' raccoglie un rilancio di Terzi, grazie anche a un rimpallo si libera di De Silvestri, ma il tiro dell'argentino è strozzato e finisce di poco fuori. Dall'altra parte il più pericoloso è Okaka che tenta anche l'azione personale al 14', senza fortuna.
Se la Sampdoria non punge, il Palermo rallenta, gestendo il gioco a centrocampo in attesa di uno spunto di Vasquez o del "gallo" Belotti, subentrato a Dybala nel finale. Il "mudo" ha una buona occasione al 32' dopo la torre di Belotti, ma il destro finisce alto. L'insistenza doriana alla fine ha la meglio sulla resistenza dei rosanero che capitolano al 46', quando Gastaldello insacca da due passi, sfruttando la confusione nell'area di casa.

CATANIA - LANCIANO 3-3
CATANIA (4-2-3-1):
Terracciano 5, Peruzzi 4.5 (36' st Sauro sv), Gyomber 5.5, Spolli 5, Monzon 4.5, Chrapek 6 (30' st Leto sv), Rinaudo 6, Martinho 6.5, Rosina 7.5 (43' st Calello sv), Castro 4.5, Calaiò 6.5. (1 Frison, 24 Capuano, 8 Escalante, 13 Garufi, 7 Marcelinho, 14 Barisic). All. Pellegrino 5.5
LANCIANO (4-3-3): Nicolas 6, Aquilanti 5, Troest 5.5, Ferrario 5.5, Mammarella 5.5, Vastola 6 (43' st Cerri 6.5), Paghera 5.5, Di Cecco 6, Pinato 6.5 (13' st Grossi 5), Thiam 6, Gatto 7 (33' st Monachello sv). (1 Aridità, 18 Conti, 21 Nunzella, 29 Agazzi, 25 Bacinovic, 15 De Vita). All. D’Aversa 6.5
Arbitro: Minelli di Varese 5.
Reti: nel pt 23' Calaiò, nel st 6' Pinato su rigore, 18' Gatto su rigore, 29' Martinho, 42' Rosina su rigore, 49' Cerri.
Note: angoli 5-3 per il Catania. Recupero 1’ e 4’. Ammoniti Peruzzi, Ferrari, Rinaudo, Pinato, Monzon, Terracciano e Aquilanti per gioco scorretto, Spolli per proteste, Gyomber per comportamento non regolamentare. Espulsi a fine gara Calaiò e Grossi. Spettatori 13 mila.
---------------------------

Benvenuti in Serie B. Un campionato pieno di emozioni, agonismo, gol ed errori. Tanti errori. Qualora il Catania, al ritorno in cadetteria dopo otto stagioni in A, avesse dimenticato cosa lo attende, ecco saltare fuori un pareggio con il Lanciano che è l'esempio tipico del menù fisso della categoria.
Il modo in cui la squadra etnea dilapida la vittoria è emblematico. L'altalena nel punteggio che porta al 3-3 finale è frutto di 90 minuti nell'arco dei quali i rossazzurri alternano momenti di intensità a gravi amnesie. [Continua a leggere l’articolo di Alberto Cigalini su Lasiciliaweb Sport]

PESCARA - TRAPANI 0-0
PESCARA (4-3-3):
Fiorillo 6; Pucino 6.5, Cosic 6.5, Zuparic 6.5, Grillo 6.5 (43' st Zampano sv); Nielsen 6, Applet Pires 6.5, Bjarnason 7; Politano 6.5 (40' st Sowe sv), Maniero 6, Caprari 6.5 (26' st Melchiorri 6.5). In panchina: Aresti, Boldor, Pesoli, Dettori, Selasi, Pogba. Allenatore: Baroni 7.
TRAPANI (4-4-2): Marcone 7.5; Lo Bue 5.5, Pagliarulo 5.5, Terlizzi 6, Rizzato 6; Basso 6 (45' st Falco sv), Scozzarella 6, Ciaramitaro 5.5 (35' st Feola sv), Barillà 6; Mancosu 5.5, Abate 5 (7' st Aramu 6) In panchina: Gomis, Daì, Zampa, Caldara, Pastore, Citro. Allenatore: Boscaglia 6.
Arbitro: Chiffi di Padova 5.5.
Note: Spettatori 7.386 (20 ospiti) per un incasso 47.977 euro (abbonati 3.506 con un rateo di 17.035 euro). Ammoniti: Lo Bue, Nielsen, Maniero, Politano, Aramu. Angoli 9-4 per il Pescara. Recupero: 1', 5'.
---------------------------

Alla prima giornata di serie B Pescara e Trapani hanno pareggiato per 0-0 allo Stadio Adriatico, in una gara in cui gli abruzzesi hanno fallito diverse occasioni. Migliore in campo il portiere siciliano Marcone. Al 39' del primo tempo annullato un gol a Maniero del Pescara per fuorigioco. La gara si è giocata davanti a ottomila spettatori.

[Fonte: Lasiciliaweb Sport]

1 settembre 2014
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Commutatore 2P 10AX due Interruttori (saliscendi) Vimar
ALTA VIA DI SICILIA
Gonfiaggio gomme con azoto
Portafoglio Donna in Pelle EF589 SAF -  nero  FERRE' linea donna
Doppio Pulsante Indipendente 10A Vimar
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie
Contenuti Sponsorizzati

Offerte & Promozioni

SOSTITUZIONE VETRI BUS AGRIGENTO VIALE LEONARDO SCIASCIA

SOSTITUZIONE VETRI BUS AGRIGENTO VIALE LEONARDO SCIASCIA

Offerta valida dal 20/02/2017 al 20/07/2017
OFFERTA CASCO J-R HANS OMP
COLLARE HANS INCL.20° tessuto di carbonio. Peso: 530/650 g TG.M

COLLARE HANS INCL.20° tessuto di carbonio. Peso: 530/650 g TG.M

Offerta valida dal 01/04/2021 al 31/08/2021
OSCURAMENTO CRISTALLI AGRIGENTO GOLF SPORTSVAN

OSCURAMENTO CRISTALLI AGRIGENTO GOLF SPORTSVAN

Offerta valida dal 14/04/2017 al 30/09/2017

Aziende consigliate

Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE