Manifesta 12 Palermo riapre l'Arena La Sirenetta di Mondello

Manifesta 12 Palermo riapre l'Arena La Sirenetta di Mondello

La storica Arena La Sirenetta accoglie il "Manifesta 12 Film Programme"

Manifesta 12 riapre l'Arena La Sirenetta a Mondello, chiusa dal 2006, 12 anni fa: un luogo della memoria collettiva per i palermitani che potranno adesso rivivere l'opportunità di vedere un film en plein air. Questo sarà anche di grande attrazione per i visitatori stranieri di Manifesta 12, che potranno godere della posizione dell'arena a un passo dal mare.

Da luglio, l'Arena La Sirenetta accoglierà alle ore 21 (ingresso gratuito) il "Manifesta 12 Film Programme", un programma di proiezioni che offre una lettura in chiave cinematografica dei temi cardine della Biennale attraverso una selezione di film e documentari, che arricchiscono la narrativa generale del progetto curatoriale "Il giardino planetario".

Si comincia domani, venerdì 20 luglio, con "Terra di Nessuno", una video performance del duo Masbedo e la proiezione dell'omonimo film di Mario Baffico (Italia; 1939; 91 minuti; italiano con sottotitoli in inglese).
All'inaugurazione di domani saranno presenti i Masbedo, il Sindaco Leoluca Orlando, l'Assessore alla Cultura Andrea Cusumano e il Direttore Generale di Manifesta 12 Roberto Albergoni.

Il duo artistico "Masbedo", Nicolò Massazza e Jacopo Bedogni

Dopo l'apprezzata installazione dei Masbedo all'Archivio di Stato alla Gancia di Palermo "Protocol 90/6" e ispirata alle vicende umane e professionali del regista Vittorio De Seta, il duo artistico dà vita a un nuovo capitolo del progetto "Videomobile", l'articolata video installazione multi canale concepita come ritratto della città di Palermo e del suo contesto socio-culturale attraverso la rilettura della storia del cinema.

La video-performance "Terra di Nessuno" costituisce infatti il secondo appuntamento di una trilogia di momenti performativi che nascono dal progetto esposto nella sede di Palazzo Costantino fino al prossimo 4 novembre.

Questa volta, a ispirare gli artisti è la travagliata storia di un film diretto in Sicilia nel 1939 dal regista Mario Baffico, "Terra di Nessuno", la cui sceneggiatura è tratta da due novelle di Luigi Pirandello, "Requiem Aeterna Dona Eis Domine" (1913), incentrata sulla lotta di un paese per il diritto di umanità, ossia la possibilità di seppellire i propri defunti in una terra in cui si vive e si lavora, e "Romolo" (1915), che racconta il sogno di un uomo che vuole fondare una città ideale.

Un fotogramma di "Happy Winter", documentario di Giovanni Totaro

Il "Manifesta 12 Film Programme" propone poi per il mese di luglio un calendario di film eterogenei tra loro: sabato 21 luglio il documentario di Giovanni Totaro "Happy Winter" alla presenza del regista e del cast; domenica 22 luglio "Nausicaa della valle del vento" di Hayao Miyazaki.

La settimana successiva si apre con la proiezione di "Tano da morire" nel Giardino dello Zen, per poi continuare all'arena La Sirenetta giovedì 26 con "De Seta 'Archive'", materiali di archivio proposti in collaborazione con CRICD (Centro Regionale Inventario, Catalogazione e Documentazione) e Sicilia Film Commission; venerdì 27 con "In guerra per amore" di Pif, sabato 28 con "Marisol" di Hella Wenders e domenica 29 "Risk" di Laura Poitras.

Il "Manifesta 12 Film Programme" proporrà un calendario di proiezioni settimanali, dal giovedì alla domenica fino al 9 settembre. Il programma completo dei film è disponibile on line sul sito di Manifesta 12: www.manifesta12.org/film-programme.

19 luglio 2018
Condividi:
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie

Offerte & Promozioni

CAPODANNO 2019
PRANZO DI CAPODANNO SULL'ETNA

Aziende consigliate