Crea GRTAIS la tua Vetrina su guidasicilia.it. Fai sapere anche se consegni a domicilio. Gratis per sempre.

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Nasce a Lampedusa il "Teatro naturale della Cava"

Nello stesso spazio aperto al pubblico sorgerà anche un "Memoriale delle migrazioni"

Nasce a Lampedusa il ''Teatro naturale della Cava''
Contenuti Sponsorizzati
  • Hai un'attività che vuoi rendere visibile? Fallo ora gratuitamente - CLICCA QUI

Un altro progetto per la crescita e lo sviluppo di Lampedusa ha preso il via. Sono infatti iniziati i lavori per il "Risanamento e restauro ambientale degli ex siti di Cava tra Cala Francese e Punta Sottile".

In quell'area nascerà uno spazio aperto al pubblico destinato ad ospitare manifestazioni musicali, teatrali, raduni ed eventi culturali: il "Teatro naturale della Cava" sarà uno spazio per i lampedusani, ma anche un sito di interesse turistico e culturale in grado di aumentare l'attrattività dell'isola.

Rendering del "Teatro naturale della Cava" di Lampedusa

"È un progetto importante dal punto di vista del restauro ambientale, della riqualificazione territoriale e della valorizzazione socio-culturale - dice il sindaco Totò Martello - il "Teatro naturale della Cava" rappresenterà anche uno spazio in grado di far crescere l'economia dell'isola, sia per la sua valenza turistica che per le manifestazioni e le iniziative che potrà ospitare".

Lampedusa. Uno dei tanti barconi utilizzati dai migranti per le "traversate della speranza"

Nella stessa area sorgerà anche un "Memoriale delle migrazioni": un luogo di pausa e riflessione, di meditazione e di preghiera aperto a tutte le religioni e professioni di fede.
Sarà collocata una imbarcazione utilizzata dai migranti per arrivare a Lampedusa e sulla parete perimetrale sud-est della Cava si prevede di realizzare un numero di fori (del diametro variabile da 100 mm a 50 mm) corrispondenti alle vittime, bambini e adulti, del tragico naufragio del 3 ottobre 2013 che provocò la morte di 368 persone.

12 gennaio 2022
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie

Aziende consigliate

Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE