Crea GRTAIS la tua Vetrina su guidasicilia.it. Fai sapere anche se consegni a domicilio. Gratis per sempre.

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Nella mappa Stato-Regioni contro l'emergenza acqua, inserite la Sicilia e la Campania

Salgono a 14 le Regioni che fanno parte del piano nazionale acque

Contenuti Sponsorizzati
Special tour menfi
L.NOW Presa 10A
Cane Spring x 8 Naturale Colorato - Sconti per Fioristi e Aziende
LESIONE DELLO SCIATICO POPLITEO ESTERNO (SPE)
Si allarga la mappa delle intese tra Stato e Regioni contro l'emergenza acqua. Con "l'acquisto" di Sicilia e Campania, grazie ai nuovi accordi siglati di recente dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio, salgono a 14 le Regioni che fanno parte del piano nazionale acque per un totale di risorse attivate di oltre 14 miliardi di euro.
I due nuovi accordi si aggiungono a quelli già firmati in precedenza con Lazio, Veneto, Piemonte, Emilia Romagna, Toscana, Liguria, Lombardia, Molise, Basilicata, Abruzzo, Puglia e Friuli Venezia Giulia. Le risorse attivate per mettere in moto il programma di eco-gestione delle risorse idriche italiane, avviato a dicembre 2002, ammontano in totale a 14.180.558.645,19 euro di cui 4.031.295.306,24 immediatamente disponibili mentre i rimanenti 10.149.263.338,95 sotto forma di fondi ad attivazione differita.

La mappa delle intese Stato-Regioni sull'acqua però non si ferma qui: è in dirittura di arrivo - rende noto lo stesso ministero dell'Ambiente - l'accordo con l'Umbria, ''ma l'obiettivo è quello di firmare con tutti i governi regionali''. Gli accordi prevedono investimenti finalizzati soprattutto all'adeguamento delle reti e delle infrastrutture depurative, alla tutela dei corpi idrici superficiali e sotterranei, alla riduzione ed eliminazione degli scarichi di sostanze pericolose, al monitoraggio delle acque, al riutilizzo delle acque reflue depurate e alla tutela dei corpi idrici pregiati. Per quanto riguarda i due nuovi accordi, per la Regione Sicilia si prevedono interventi per un valore di 1.615.007.716,73 euro di cui 635.227.870,36 immediatamente disponibili.
La Regione siciliana ha deciso di utilizzare nel settore idrico anche la maggior parte delle risorse assegnate dal Cipe nel 2003 per le aree depresse.
Per la Campania, invece, sono previsti interventi per un valore di 1.452.287.417,20 euro, di cui 719.980.479,21 immediatamente disponibili. Di particolare rilevanza l'intervento per la realizzazione degli impianti di depurazione di Acerra, Marcianise, Napoli Nord, Foce Regi Lagni e Cuma. Intervento per il quale e' stata attivata una procedura di finanza di progetto che ha visto il cofinanziamento del soggetto privato per un importo di oltre 153 milioni di euro su un importo del progetto di 177,5 milioni di euro.

Fonte: Ansa Ambiente

7 febbraio 2004
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Special tour menfi
L.NOW Presa 10A
Cane Spring x 8 Naturale Colorato - Sconti per Fioristi e Aziende
LESIONE DELLO SCIATICO POPLITEO ESTERNO (SPE)
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie
Contenuti Sponsorizzati

Offerte & Promozioni

Capezzale in vetro playcolour

Capezzale in vetro playcolour

01/08/2021 al 30/12/2021
OFFERTA CASCO J-R HANS OMP
Lavabo da appoggio

Lavabo da appoggio

Offerta valida dal 01/01/2021 al 31/12/2021
Lavabo da appoggio ovale

Lavabo da appoggio ovale

Offerta valida dal 01/01/2021 al 31/12/2021

Aziende consigliate

Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE