Crea GRTAIS la tua Vetrina su guidasicilia.it. Fai sapere anche se consegni a domicilio. Gratis per sempre.

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Pediatri e igienisti uniti chiedo il ripristino della Commissione nazionale vaccini

"C'è bisogno che venga ripristinata la Commissione, cui affidare i delicati compiti delle strategie e delle raccomandazioni vaccinali"

Contenuti Sponsorizzati
Riparazione Balestre
Sopralluoghi
GOMMA PER POOL NORDITALIA SUPER PRO B/G

Pediatri e igienisti uniti chiedono di ripristinare la Commissione nazionale vaccini. Le tre società scientifiche, Siti (Società italiana di igiene, medicina preventiva e sanità pubblica), Sip (Società italiana di pediatria) e Fimp (Federazione italiana medici pediatri) esprimono - in una nota congiunta - "perplessità e preoccupazione" per la raccomandazione dal Working group Aifa dei pediatri sul vaccino quadrivalente Mprv (morbillo, parotite, rosolia, varicella). Nei giorni scorsi, infatti, l'Agenzia del farmaco aveva diffuso una nota raccomandando di non usare il vaccino e segnalando un aumentato rischio di comparsa di convulsioni febbrili dopo somministrazione della prima dose di vaccino tetravalente (Mprv) rispetto alla somministrazione separata di vaccini Mpr e vaccino antivaricella.

Una raccomandazione "che - secondo pediatri e igienisti - rischia di creare dubbi e difficoltà agli operatori e ai servizi deputati alla gestione delle campagne vaccinali". E ciò per questioni "sia di metodo che di merito". "Nel metodo si contesta all'Aifa di non aver concertato la decisione di cambiare una raccomandazione vaccinale con gli organismi deputati a ciò (Consiglio superiore di sanità, Iss, Conferenza Stato-Regioni, Commissioni regionali vaccini). Vero è che in Italia non esiste al momento la Commissione nazionale vaccini, ma uno scambio di opinioni a stretto giro con gli organismi che effettuano le raccomandazioni, con il mondo degli operatori (igienisti e pediatri e loro società scientifiche) e con le aziende produttrici di vaccini che devono garantire le forniture sarebbe stato a nostro avviso prudente e opportuno. E ciò anche nell'ottica di rispettare ruoli e competenze in materia di strategie vaccinali".
Nel merito, proseguono pediatri e igienisti, "le raccomandazioni d'uso di un vaccino non possono tenere conto solo dei dati - pur importantissimi - di safety, ma devono valutare anche altri fattori (sostenibilità organizzative e logistiche, gravità della malattia e delle complicanze) in quanto sospensioni o sostituzioni di prodotti potrebbero comportare implicazioni sulle coperture vaccinali con potenziali aumenti dei casi di malattia. Il documento Aifa risulta peraltro superficiale e impreciso rischiando di creare confusione e disorientamento negli operatori dei servizi vaccinali e nei pediatri. Le fonti bibliografiche non risultano complete e i dati sugli effetti collaterali non sono definitivi".
E ancora: a fronte dell'aumento di segnalazioni di convulsioni febbrili, "altri organismi internazionali non hanno, a nostro avviso opportunamente, indicato in modo perentorio (come fa il Working Group pediatrico del'Aifa) di usare il vaccino monovalente varicella per la prima dose, ma lasciano agli operatori margini per valutazioni di opportunità legati alle situazioni. Infine non si prende in considerazione il problema delle forniture di un vaccino diverso che potrebbe portare a interruzioni delle somministrazioni nelle sette regioni italiane che effettuano offerta attiva e gratuita della vaccinazione antivaricella".

In conclusione Siti, Sip e Fimp ritengono che le raccomandazioni Aifa debbano essere "riviste e concertate con gli Organismi deputati alle raccomandazioni a livello nazionale e regionale, sottolineano l'importanza di una corretta e prudente comunicazione nell'ambito delle raccomandazioni vaccinali". E chiedono al nuovo ministro della Salute. Renato Balduzzi, di considerare "come prioritaria la proposta di ripristinare la Commissione nazionale vaccini, mai rinnovata dal ministro Ferruccio Fazio, cui affidare i delicati compiti delle strategie e delle raccomandazioni vaccinali". [Adnkronos/Salute]

 

 

 

 

 

21 novembre 2011
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Riparazione Balestre
Sopralluoghi
GOMMA PER POOL NORDITALIA SUPER PRO B/G
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie
Contenuti Sponsorizzati

Offerte & Promozioni

PROMO CARTA DA PARATI

PROMO CARTA DA PARATI

valida fino al 31/12/2021
Lavabo spot da appoggio

Lavabo spot da appoggio

Offerta valida dal 01/01/2021 al 31/12/2021
MARMI E LAPIDI
OFFERTA CASCO J-R HANS OMP
FINANZIAMENTI  A  FONDO  PERDUTO  2021

Aziende consigliate

Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE