Crea GRTAIS la tua Vetrina su guidasicilia.it. Fai sapere anche se consegni a domicilio. Gratis per sempre.

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Pelagie, Regine del Mare

Cinque vele dalla Guida Blu. Quattro a Noto e Salina. Tre a Favignana, Taormina, Cefalù e Ustica

Contenuti Sponsorizzati

Le isole più a sud d'Italia, Lampedusa e Linosa (AG), sono state incoronate per il secondo anno consecutivo "regine" del mare. La conferma che le due isole siciliane sono tra le 10 località più belle dello Stivale, al pari di molte altre "perle" come Otranto, in Puglia o Arbus ed Arzachena in Sardegna, sta scritta nella Guida Blu 2004, stilata dal Touring Club e da Legambiente con la collaborazione di Goletta Verde e presentata ieri a Mondello (PA).
Nella guida, sono riportate le votazioni di 250 località marittime e le 300 spiagge più belle. Ognuna di loro ha superato 128 parametri di valutazione.
Un riconoscimento importante non solo per le bellezze naturali, ma anche per la qualità e quantità dei servizi, ancora una volta giudicati con 5 stelle, ossia il massimo, la soglia dell'eccellenza.

Tuttavia, le coste della Sicilia non godono di ottima salute. I problemi, infatti, sono legati alla cementificazione che ha tolto chilometri di spiaggia ai nostri litorali. Si dice sinceramente preoccupato, infatti, Giuseppe Messina, segretario regionale di Legambiente "per la depurazione che non funziona come dovrebbe. Inoltre, abbiamo constatato fenomeni d'erosione dovuti alla cementifiazione selvaggia lungo le coste".
L'isola, rimane tra le prime regioni d'Italia, ma nella speciale classifica viene sorpassata abbondantemente da Sardegna e Toscana. Le due regioni presentano servizi migliori ed un mantenimento delle condizioni naturali superiori a quelle isolane.
La carta vincente per la Sicilia sono le aree protette, che se si riescono a migliorare apporteranno un'importante miglioria dal punto di vista turistico.

Sono comunque 25 le località siciliane che hanno ottenuto almeno una vela; 74, invece, le spiagge inserite nella guida. Tra le cittadine a 4 vele, si conferma Noto (SR). E' stato ancora una volta premiato il misto tra barocco, e bellezza della costa. I servizi, inoltre, sono ritenuti soddisfacenti.
Quattro vele anche a Santa Marina di Salina (ME). L'isola delle Eolie è stata scelta per i fondali, per le sue attività marittime sportive, e per i bei monumenti.
A tre vele si fermano località molto conosciute: Taormina (ME), Favignana (TP), Cefalù ed Ustica (PA). Quest'ultima ha ancora risentito del clima di commissariamento della sua riserva marina ed ha avuto una stella in meno rispetto al 2003.
Due vele per Erice (TP), Capo D'Orlando (ME), Gioiosa Marea (ME), Marsala (TP), Castelvetrano (TP), Porto Palo di Capo Passero (SR), Sant'Agata di Militello (CT), San Vito lo Capo (TP) e Sciacca (AG).
Una vela, che rappresenta la sufficienza, a Termini Imerese (PA), Menfi (AG), Modica (RG), Piraino (ME), Acireale (CT), Cinisi (PA), Ispica (RG) e Campobello di Mazara (TP).
Tra le spiagge segnalate nella Guida Blu, le catanesi La Playa, spiaggia di Priolo (PA), le aretusee spiaggia di Agone e la penisola della Maddalena.
Ma anche le spiagge degli arcipelaghi. Le Pelagie annoverano anche l'isola di Lampione; le Eolie gli splendidi litorali di Vulcano, Filicudi, Alicudi, Lipari, Panarea, Stromboli. Acque cristalline anche a Pantelleria. Egadi presenti con i lidi di Favignana, Marettimo e Levanzo. Tutte spiagge che hanno trovato un posto nella Guida Blu, a confermare che gli arcipelaghi sono sempre miniere di bellezze inesauribili.

Cinque vele: Lampedusa e Linosa.
Quattro vele: Noto, Santa Marina Salina.
Tre vele: Favignana, Cefalù, Ustica, Taormina.
Due vele: Erice, Capo D'Orlando, Gioiosa Marea, Castelvetrano, Marsala, Portopalo di Capo Passero, Sant'Agata di Militello, S. Vito lo Capo, Sciacca.
Una vela: Termini Imerese, Menfi, Modica, Piraino, Acireale, Cinisi, Ispica, Campobello di Mazara.

Le località bocciate
Maglia nera per Mondello. Quella che per tutti i palermitani è la borgata marinara per eccellenza, è stata ancora una volta "bocciata" dal Touring Club Italiano e da Legambiente.
Mondello non rientra nei 128 parametri delle 250 località e 300 spiagge più belle d'Italia. Parametri che indicano, tra le tante cose, oltre alla bellezza naturale del luogo, lo stato di salute ambientale, la fruizione da parte degli utenti della spiaggia e degli altri servizi e la qualità di quest'ultimi. La borgata è penalizzata dall'impianto fognario incompleto, dalle molte limitazioni che hanno i bagnanti e dal fenomeno di erosione della spiaggia. Ma anche dalla pochezza e dalla qualità dei servizi, che a detta degli esperti non sono sufficienti.
Complessivamente, Palermo e la sua provincia, hanno avuto 4 località e 5 spiagge inserite nella Guida Blu. Oltre ad Ustica e Cefalù, troviamo Termini Imerese e Cinisi con una vela a testa capaci di mantenere la sufficienza. Tra le spiagge, invece, abbiamo: Pollina, il lido di Cefalù, Cala Gallo, Sferracavallo e Capaci.

Secondo gli studi, la situazione, rispetto a Mondello, va decisamente meglio ad Ustica. Tuttavia, l'isola, dopo aver perso l'eccellenza l'anno scorso, è stata ancora "retrocessa" e presenta 3 vele. Un voto soddisfacente, ma che lascia perplessi se confrontato alle 5 vele di due stagioni fa.
Il commissariamento della riserva marina di Ustica, invece, ha ancora una volta penalizzato la ormai ex «regina del mare». Come detto, l'isola a pochi chilometri da Palermo presenta sì tre vele, ma paga lo scotto del commissariamento. In questo lungo periodo alcuni servizi importanti, come le visite guidate, sono stati interrotti. Lo splendido museo naturale è rimasto inattivo. Pecche che hanno fatto scendere la votazione.
Stesso risultato per Cefalù. La cittadina normanna, però, si è confermata a 3 vele, attestandosi sugli stessi standard complessivi di località ancore più conosciute come Taormina.

12 giugno 2004
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie
Contenuti Sponsorizzati

Offerte & Promozioni

Cambia le porte e le paghi la metà

Cambia le porte e le paghi la metà

Offerta valida fino al 31/07/2021
FINANZIAMENTI  A  FONDO  PERDUTO  2021
Sconto in fattura del 50%

Sconto in fattura del 50%

Offerta valida fino al 30/12/2021

Aziende consigliate

Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE