Per la serie: ''La fortuna è cieca, ma la sfiga ci vede benissimo...''

Quando tocca, tocca a chiunque, siano belli o brutti, onesti o disonesti...

Tanto per ridere...
Alla fine della settimana scorsa, venerdì 8 settembre, sembra che un'ondata di sfortuna si sia abbattuta nella Sicilia centrorientale, più precisamente nella zona dell'ennese e del ragusano.
A Vittoria (RG) e Leonforte (EN) si sono verificati due episodi, totalmente diversi nella loro natura, che possono dimostrare quale grande e crudele equità sia intrinseca alla sfortuna, che non fa caso assolutamente a cosa sia o chi sia la vittima da colpire.

VITTORIA (RG) - Mai il nome di questo paese fu meno appropriato...
Una donna di 35 anni ha vinto 250 mila euro al lotto, ma non può riscuotere la somma perché il tagliando in suo possesso, sbiadito dal lavaggio dei jeans in cui era stato dimenticato, non viene riconosciuto dal sistema di controllo di Lottomatica. La donna, appena scoperta la vincita, si è accorta che la ricevuta era rimasta nella tasca dei jeans che la madre, con la quale vive, aveva lavato. L'ha recuperata e fatta asciugare e l'ha presentata alla ricevitoria in cui aveva eseguito la giocata, ma il gestore le ha risposto che non era pagabile. Quindi ha spedito il tagliando a Lottomatica che tramite lettera le ha dato la stessa risposta. Tutto ciò nonostante nessuno abbia avanzato dubbi sul fatto che il tagliando in questione sia quello originale, corrispondente alla giocata vincente realizzata due settimane fa, una quaterna secca, 4 terni e 8 ambi sulla ruota di Roma. La donna ha raccontato di avere giocato i numeri dopo avere «ricevuto» in sogno dalla nonna defunta i quattro numeri poi risultati vincenti.

LEONFORTE (EN) - Due giovani a volto scoperto e armati di pistola hanno fatto irruzione nell'ufficio postale di Leonforte e si sono fatti consegnare i soldi dalla cassa.
Fuggendo, però, a bordo di un grosso scooter, sono caduti a terra perdendo parte del bottino dopo avere urtato contro un'auto in sosta. I due malviventi non si sono persi d'animo. Hanno arraffato qualche banconota, la refurtiva infatti si è sparpagliata tutt'intorno, e hanno ripreso la fuga. Il direttore dell'ufficio postale colto da un malore è stato trasportato in ospedale.

Non aggiungiamo commenti

11 ottobre 2004
Condividi:
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie

Offerte & Promozioni

FILTRI IN LINE PALERMO

FILTRI IN LINE PALERMO

Depurazione e trattamento delle acque - impianti ed apparecchi
proposto da H2O
Sostituzione parabrezza  Aragona

Sostituzione parabrezza Aragona

Vetri e cristalli per veicoli - riparazione e sostituzione
PELLICOLE OSCURANTI SCIACCA - AGRIGENTO

PELLICOLE OSCURANTI SCIACCA - AGRIGENTO

Vetri e cristalli per veicoli - riparazione e sostituzione
bombole di anidride carbonica palermo e provincia

bombole di anidride carbonica palermo e provincia

Depurazione e trattamento delle acque - impianti ed apparecchi
proposto da H2O

Aziende consigliate