Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine
Per le spiagge libere siciliane un ''nuovo look'' anti-Covid

Per le spiagge libere siciliane un "nuovo look" anti-Covid

La Regione Siciliana stanzia 2,5 mln per attrezzare le spiagge libere di 126 comuni siciliani

Contenuti Sponsorizzati
Occhiali Vintage Sixties & Seventies
Tailor Made Clara Seidita
occhiali da sole Alexander McQueen MQ0152S
  • Hai un'attività che vuoi rendere visibile? Fallo ora gratuitamente - CLICCA QUI

Nell'ambito di misure anti-Covid 19 e del contestuale rilancio delle attività turistico-ricreative nell'Isola, il governo della Regione Siciliana ha stanziato 2,5 milioni per attrezzare le spiagge libere di 126 comuni siciliani con misure per favorire il distanziamento interpersonale e scongiurare il contagio fra i bagnanti.

L'atto, proposto dagli assessorati all'Ambiente e alla Salute e che prevede la collaborazione dell'Anci Sicilia (spetta istituzionalmente ai comuni un servizio di vigilanza con presenza di bagnini di salvataggio e vigilanza), punta a dare un nuovo look alle spiagge pubbliche dotandole di nuovi servizi e dei protocolli necessari per evitare il contagio anche durante le ore di relax.

Nelle spiagge libere siciliane faranno la loro comparsa i kit di sanificazione, una cartellonistica informativa, segnaposto per aiutare a rispettare la distanza tra gli ombrelloni...

Nelle spiagge libere siciliane, oltre alla fornitura di DPI (dispositivi di protezione individuali) per il personale addetto all'assistenza dei bagnanti, faranno così la loro comparsa i kit di sanificazione, una cartellonistica informativa con tutte le norme anti contagio, ma anche i segnaposto per aiutare a rispettare la distanza tra gli ombrelloni.

Tra i nuovi servizi sono previsti i percorsi dedicati all'accessibilità al mare per i diversamente abili, la videosorveglianza e l'implemento dei controlli delle spiagge da parte della polizia locale mediante un fondo che verrà destinato all'integrazione oraria.

Il progetto è finanziato attraverso le risorse della Protezione civile siciliana previste per l'emergenza Coronavirus; le attività, infatti, prevedono anche il coinvolgimento attivo dei volontari del dipartimento regionale e prenderanno il via a breve.

Questo progetto completa il percorso avviato con il protocollo turistico-sanitario Sicilia SiCura, puntando a una accessibilità alle spiagge libere che deve essere comunque associata al rispetto delle regole.

23 luglio 2020
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Occhiali Vintage Sixties & Seventies
Tailor Made Clara Seidita
occhiali da sole Alexander McQueen MQ0152S
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie

Aziende consigliate

Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE