Prima Conferenza dei Siti italiani iscritti nella Lista del Patrimonio Mondiale

L'Unesco a Noto per la stesura di un piano di gestione

Contenuti Sponsorizzati
Set 3 vaschette   rettangolari in corteccia
MECCANISMO ALZAV.DX  MERCEDES VITO  vedi nota POLITECNICA 80
MARKBASS LITTLE ROCKER 500
POGGIAPIEDI PER CHITARRISTI PROEL FC600
ALZACRISTALLI ELETTRICO DACIA DUSTER POST. SX POLITECNICA 80
Si conclude oggi a Noto la Prima Conferenza dei Siti italiani iscritti nella Lista del Patrimonio Mondiale.
''Le nuove disposizioni che impongono a tutti i siti inseriti nella Lista Unesco la stesura di un piano di gestione entro il 2005 - ha detto l'on. Nicola Bono, Sottosegretario alle Attività Produttive e Beni Culturali - non rappresentano semplicemente un obbligo verso l'organizzazione delle Nazioni Unite, ma al contrario sono un'opportunità da sfruttare''.

Secondo Bono, ''l'Italia ha l'occasione di divenire leader nelle politiche di conservazione e di accoglienza. Coniugare la tutela del nostro patrimonio con la possibilità di renderlo una risorsa economica è il nostro obiettivo primario''. ''Per ottenerlo, però - ha aggiunto - è necessario introdurre una nuova concezione di turismo culturale: tutti i visitatori del nostro Paese devono essere messi in condizione di comprendere come i monumenti e i musei non vadano disgiunti dal territorio che li ospita. E' giusto cioè correlare il patrimonio artistico con ogni momento della vita sociale e produttiva, ovvero con le tradizioni dei luoghi che lo hanno espresso. A questo scopo è inevitabile studiare forme di collaborazione e coordinamento tra le istituzioni locali, le soprintendenze, le associazioni di categoria, le strutture alberghiere e il tessuto produttivo delle località interessate'’.

''La Conferenza - ha concluso il sottosegretario - sarà la prima occasione di confronto tra amministratori locali, soprintendenti, responsabili dei siti, rappresentanti al massimo livello delle associazioni di categoria dei commercianti, degli esercenti e degli operatori turistici. Senza un vero e proprio patto d'unità d'azione tra il tessuto produttivo, le istituzioni culturali e le amministrazioni locali difficilmente si riuscirà a perseguire l'ambizioso ma possibile obiettivo di far divenire il turismo culturale una delle risorse economiche principali del nostro Paese''. 

Fonte: Siciliatravel
10 maggio 2003
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Set 3 vaschette   rettangolari in corteccia
MECCANISMO ALZAV.DX  MERCEDES VITO  vedi nota POLITECNICA 80
MARKBASS LITTLE ROCKER 500
POGGIAPIEDI PER CHITARRISTI PROEL FC600
ALZACRISTALLI ELETTRICO DACIA DUSTER POST. SX POLITECNICA 80
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie
Contenuti Sponsorizzati

Offerte & Promozioni

PELLICOLE OSCURANTI  MERCEDES CLASSE C. Tonalità scura posteriori e chiara anteriori.
OSCURAMENTO VETRI RACALMUTO: stile inconfondibile!

OSCURAMENTO VETRI RACALMUTO: stile inconfondibile!

Offerta valida dal 10/11/2017 al 28/02/2018
NEGOZIO VETRI AUTO AGRIGENTO

NEGOZIO VETRI AUTO AGRIGENTO

Offerta valida dal 24/10/2016 al 30/09/2017
Autoglass Cattolica Eraclea
CARGLASS GELA

CARGLASS GELA

31/12/2019

Aziende consigliate