Quattro progetti per la rinascita del Teatro Garibaldi di Palermo

Quattro progetti per la rinascita del Teatro Garibaldi di Palermo

Quartier generale di Manifesta 12, per il Teatro Garibaldi quattro proposte da parte dei privati

Dopo l'esperienza di Manifesta 12 il Teatro Garibaldi di Palermo non sarà più chiuso. Lo ha stabilito il Comune di Palermo che per mantenere la promessa ha anche pubblicato un avviso per la co-progettazione di iniziative culturali per il rilancio del sito.
E sono 4 le proposte pervenute che ora saranno valutate nel minor tempo possibile da una commissione specifica dell'area Cultura del Comune.

Il vincitore, siglato il rapporto col Comune, concorrerà insieme all'amministrazione entro l'11 dicembre al bando europeo Creative Europe per la gestione del teatro.

Il Festino di Santa Rosalia 2018 realizzato dalla Vm Agency

Secondo quanto scrive l'edizione palermitana Repubblica.it, la Vm Agency di Vincenzo Montanelli, società vincitrice della gara dell'ultimo Festino di Santa Rosalia, ne farebbe uno spazio dedicato alle arti performative, di teatro, arte e danza, rivolto all'innovazione e all'integrazione, di migranti e di giovani con disagi sociali, insieme a paesi come la Spagna, la Lettonia, l'Ungheria, la Polonia e Malta.

Franco Scaldati

L'associazione Compagnia di Franco Scaldati punta a farne uno spazio laboratorio, recuperando così la mancanza di un luogo di riferimento da anni richiesto dalla compagnia, con collaborazioni di teatri europei mentre la Fondazione istituto di Alta Cultura Orestiadi onlus vuole trasformare il Garibaldi in un altro epicentro del festival Orestiadi aprendo lo spazio a mostre d'arte contemporanea e a laboratori sul teatro e rendendolo un centro polifunzionale.

Fondazione Orestiadi

Tra i candidati anche l'associazione Futurantica che propone servizi per i beni culturali con un team di archeologici, architetti e restauratori, per rilanciare il teatro come polo culturale dedicato a libri, arte e storia.

Teatro Garibaldi di Palermo

Nel frattempo il Garibaldi rimarrà sorvegliato con vigilanza e agenti che si occuperanno della pulizia, fanno sapere dal Comune e lo spazio rimarrà comunque a disposizione di associazioni che vorranno organizzate mini festival o incontri culturali.

3 dicembre 2018
Condividi:
Opera dei Pupi Gaspare Canino

Opera dei Pupi Gaspare Canino

Associazioni artistiche, culturali e ricreative
Spiagge pubbliche

Spiagge pubbliche

Associazioni artistiche, culturali e ricreative
Cure Naturali Orientali

Cure Naturali Orientali

Associazioni artistiche, culturali e ricreative
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie

Aziende consigliate